Free Porn





manotobet

takbet
betcart




betboro

megapari
mahbet
betforward


1xbet
teen sex
porn
djav
best porn 2025
porn 2026
brunette banged
Ankara Escort
giovedì, Giugno 20, 2024
More
    Home Prima pagina Come il RUNTS sta trasformando il Terzo Settore in Italia

    Come il RUNTS sta trasformando il Terzo Settore in Italia

    Il Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (Runts) rappresenta una pietra miliare per la strutturazione e la regolamentazione degli enti non profit in Italia. Con 120.000 enti iscritti al 31 dicembre 2023, e un incremento fino a 126.000 enti a fine aprile 2024, di cui 25.000 nuovi iscritti, il Runts evidenzia un trend di crescita notevole. Questi dati emergono dal primo rapporto dell’Osservatorio del Runts, frutto della collaborazione tra il Ministero del Lavoro e Unioncamere, presentato a Roma il 29 maggio 2024. L’analisi dettagliata fornisce un quadro chiaro e aggiornato del settore, mostrando un’ampia partecipazione delle nuove imprese sociali e sottolineando l’importanza di mantenere aggiornate le informazioni per garantire trasparenza e efficienza.

    Il rapporto del Runts ha rivelato che più di 2,5 milioni di volontari contribuiscono attivamente agli enti del terzo settore. La maggior parte di questi si dedica a organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale, riflettendo l’essenziale ruolo del volontariato in vari settori, dalla cultura all’assistenza sanitaria. Il volontariato si conferma come una componente cruciale del terzo settore, non solo per l’impatto diretto sulle comunità, ma anche per il suo ruolo nella promozione di una società più inclusiva e solidale.

    In occasione della presentazione del rapporto, sono stati discussi anche i futuri sviluppi normativi e fiscali del settore. L’attesa per l’approvazione europea sulla fiscalità, prevista per l’estate, è stata evidenziata come un momento chiave per il settore, con potenziali semplificazioni che potrebbero facilitare notevolmente l’operato degli enti. Questo cambiamento normativo è parte di un pacchetto di riforme che mira a ridurre la burocrazia e a migliorare le condizioni operative degli enti del terzo settore. Inoltre, il rapporto sottolinea l’importanza di sviluppare competenze specifiche in ambito di progettazione e comunicazione, cruciali per accedere ai fondi pubblici e per mantenere la visibilità e l’efficacia degli enti nel lungo termine.

     

    Most Popular

    IA, il futuro per il settore auto

    I sistemi di intelligenza artificiale, si sa, stanno acquisendo un ruolo sempre più centrale in diversi settori economici. Tra questi quello dell’automotive è in...

    Fondazione Comunitaria Nord Milano: 360mila euro assegnati a 44 progetti del territorio

    75 i progetti pervenuti nell’ambito dei tre bandi promossi dalla Fondazione. Al centro delle iniziative proposte la persona con le sue fragilità, cultura ed...

    UE, Massimiliano Salini (Forza Italia) eletto vicepresidente del Gruppo PPE

    L’eurodeputato è tra i dieci vicepresidenti eletti stamane nell’ambito del rinnovo delle cariche del Gruppo PPE che ha riconfermato alla guida Manfred Weber, eletto...

    Prima Edizione del premio “Marco Casavecchia”: un riconoscimento per giovani talenti nel ricordo di un maestro del diritto

    Il 18 giugno, a Torino, si è tenuta la cerimonia di assegnazione del primo premio dedicato alla memoria dell'avvocato Marco Casavecchia, scomparso nell'ottobre del...

    Recent Comments