11.5 C
Milano
domenica, 27 Settembre, 2020
Home Economia Il valore delle informazioni

Il valore delle informazioni

Il valore delle informazioni
Il progetto GIOCOnDa indaga interessi e preferenze in materia di open data con un questionario alla cittadinanza

Un questionario rivolto alla cittadinanza con lo scopo di comprendere quale sia il loro interesse rispetto alla condivisione di informazioni possedute dalle pubbliche amministrazioni, ma anche quali siano le modalità di interpretazione dei dati che i cittadini trovino più accessibili e più affidabili. In questo modo GIOCOnDa si rivolge ai cittadini e si pone in ascolto dei loro bisogni e aspettative. Lo ha lanciato Regione Lombardia nell’ambito della sua partecipazione al progetto di gestione dei dati GIOCOnDA.

Il questionario si può compilare al link: https://it.surveymonkey.com/r/GIOCOnDA_citizenSurvey

Oppure sui canali social di GIOCOnDa:

L’emergenza sanitaria legata alla diffusione del nuovo coronavirus, che ha colpito duramente la Lombardia e il territorio della Svizzera Italiana, ha abituato la popolazione a fare quotidianamente i conti con i dati. Nel caso specifico, quelli relativi a contagi, decessi e guarigioni. Ma in realtà i bollettini quotidiani hanno reso familiari strumenti scientifici non comuni nel modo di fare informazione: metodi di misurazione, evidenza empirica, interpretazione statistica. Ciò ha dato vita a un interesse per le informazioni che le pubbliche amministrazioni possiedono e le loro modalità di utilizzo, oltre alla consapevolezza di quanto questo patrimonio sia importante per prendere decisioni di pubblico interesse.

L’obiettivo di GIOCOnDa è proprio quello di armonizzare la gestione dell’informazione dei territori di confine italiano e svizzero e di rendere questa informazione aperta e fruibile. Per ottenere questo risultato, nell’ambito del progetto è già stata condotta un’analisi dei fabbisogni delle amministrazioni e delle imprese. Il questionario si pone ora l’obiettivo di interrogare i cittadini: quali sono i loro interessi rispetto alle informazioni in possesso della pubblica amministrazione? Come occorre presentarle affinché siano comprensibili? A chi affidarsi per elaborarle?

L’analisi dei risultati del questionario permetterà di scegliere i set di dati su cui progettare gli scenari pilota e condurre la sperimentazione ponendo attenzione alle preferenze dei cittadini oltre che al fabbisogno rilevato. Nell’ambito del progetto GIOCOnDa è inoltre in cantiere un modello di valutazione degli impatti che l’apertura e condivisione dell’informazione può produrre nell’amministrazione, nel mercato e non da ultimo nella società civile.

_______________

Il progetto GIOCOnDA – Gestione Integrata e Olistica del Ciclo di Vita degli Open Data – nasce nell’ambito del Programma di Cooperazione Interreg Italia Svizzera ed è volto ad incentivare la collaborazione, il coordinamento e l’integrazione tra PA e stakeholder per rafforzare la governance transfrontaliera dell’Area insubrica.

GIOCOnDA si propone di creare valore dallo sviluppo di prodotti informativi basati sul riutilizzo di dati pubblici in formato aperto, messi a disposizione dal Portale Open Data di Regione Lombardia e dal territorio svizzero, al fine di rendere sostenibile il processo di digitalizzazione e gestione dei dati da parte della PA e quindi garantire un migliore accesso alle informazioni per rafforzare la governance dei territori e per stimolarne lo sviluppo socio-economico.

Attraverso la produzione, pubblicazione e promozione degli open data, infatti, sarà possibile fornire informazioni utili e integrate in tre ambiti fondamentali della vita dei cittadini quali il lavoro, le attività produttive e il turismo.

Il progetto, che vede tra i propri partner oltre al Politecnico di Milano, Regione Lombardia, Provincia di Lecco, Provincia di Brescia, EasyGov Solutions, Fondazione Bruno Kessler, Varese WEB, Università della Svizzera italiana e la Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana.

Most Popular

Scuole, consegna banchi monoposto a rilento

Scuole, consegna banchi monoposto a rilento Il Ministero dell’Istruzione delega tutto ad Arcuri e non prende provvedimenti La consegna dei banchi monoposto nelle scuole procede a...

Non si nasce leader, lo si diventa

Non si nasce leader, lo si diventa Leader: per guidare una macchina ci vuole un autista, per manovrare una nave serve un buon capitano, per...

Piano cashless: rimborsi fino a 3mila euro e concorso a premi

Piano cashless: rimborsi fino a 3mila euro e concorso a premi Il piano del governo per incentivare i pagamenti alternativi al contante (cashless) si arricchisce...

Milano: in Galleria rinnovi alle “botteghe storiche” ai canoni pre-crisi

Milano: in Galleria rinnovi alle “botteghe storiche” ai canoni pre-crisi Gli esercenti della Galleria manifestano timori per il futuro. Tasca: “Bisogna pensare al bilancio del...

Recent Comments