11.5 C
Milano
lunedì, Marzo 1, 2021
Home Economia Infrastruttura comune super fibra entro fine luglio

Infrastruttura comune super fibra entro fine luglio

Infrastruttura comune super fibra entro fine luglio

“Una sola rete in fibra”. Il governo spinge Tim e Open Fiber

Venerdì scorso al Ministero dell’Economia si è tenuto un incontro tra Cassa depositi, Enel e Tim per tracciare le linee guida di un progetto che porterà alla nascita di un’unica società della rete in fibra, dotata di una governance naturale distinta da Tim.

In ambienti finanziari e politici cresce la consapevolezza che i tempi sono maturi nonostante l’emergenza coronavirus.

L’idea sarebbe quella di creare sotto il cappello di Tim un veicolo denominato FiberCop, che faccia da aggregatore per la creazione di un’unica rete.

Luigi Gubitosi, amministratore delegato di Tim, aveva conferito in una società ad hoc la rete secondaria di Tim, quella in fibra e rame che dall’armadietto in strada porta dentro le case di tutti gli italiani. In questa scatola è confluito anche l’80% che Tim possiede in Flash Fiber, che ha cablato 28 città italiane.

Il fondo Usa Kkr aveva chiesto di investire nel progetto, partendo da una valutazione preliminare di 7,5 miliardi di euro, per formulare un’offerta per una quota di minoranza.

Secondo fonti del settore, il fondo Kkr potrebbe formulare la sua offerta vincolante per FiberCop entro la fine di luglio, andando a rilevare probabilmente una quota minore di quella inizialmente prevista in modo da far spazio ad altri investitori, sia internazionali che italiani. Uno di questi dovrebbe essere Fastweb, società controllata da Swisscom che starebbe trattando di scambiare il suo 20% di Flash Fiber con un 5% circa della rete secondaria di Tim.

Nell’intento di tenere a bordo tutti gli operatori alternativi clienti di Open Fiber all’interno della governance futura della società della rete, di cui Tim avrebbe la maggioranza del capitale, sarebbe offerta loro la possibilità di partecipare anche al capitale della società della rete unica, proprio come ha scelto di fare Fastweb, che è anche l’operatore telefonico tricolore con più clienti sulla banda ultralarga.

 

Andrea Curcio

 

 

Most Popular

Con Quali Control il settore lattiero caseario diventa “smart”

Una rivoluzione per l’analisi e il monitoraggio della filiera Uno strumento rivoluzionario per la misurazione e l’archiviazione dei dati nel settore lattiero caseario. Con Quali...

Politecnico Torino: 80 milioni per investire sul futuro e un master per assumere 20 giovani talenti

La pandemia ha portato il Politecnico di Torino a guardare al futuro e investire. Sono infatti in arrivo 80 milioni nei prossimi tre anni (30...

Milano, folla e follia in Darsena: così centinaia di ragazzi salutano l’ultimo sabato in “giallo”

Assembramenti, rave party e una rissa a colpi di bottiglia. Esasperati i residenti. Il sindaco Sala: “200 unità delle forze dell’ordine in campo. Piaccia...

La Grande distribuzione organizzata racconta le eccellenze agroalimentari

Un progetto di comunicazione racconta cibi e vini, promuovendo insieme turismo e cultura del territorio. Si tratta di un'iniziativa pilota che vede coinvolti l'assessorato...

Recent Comments