Free Porn





manotobet

takbet
betcart




betboro

megapari
mahbet
betforward


1xbet
teen sex
porn
djav
best porn 2025
porn 2026
brunette banged
Ankara Escort
1xbet
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com

1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com

1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
betforward
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co

betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co

betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
deneme bonusu veren bahis siteleri
deneme bonusu
casino slot siteleri/a>
Deneme bonusu veren siteler
Deneme bonusu veren siteler
Deneme bonusu veren siteler
Deneme bonusu veren siteler
Cialis
Cialis Fiyat
deneme bonusu
padişahbet
padişahbet
padişahbet
deneme bonusu 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet 1xbet untertitelporno porno
domenica, Luglio 14, 2024
More
    Home Prima pagina Assegno unico: partite le prime erogazioni dell’Inps

    Assegno unico: partite le prime erogazioni dell’Inps

    Assegno unico: partite le prime erogazioni dell’Inps
    Da ieri, 15 marzo, due milioni di famiglie italiane hanno cominciato a ricevere l’assegno unico e universale, il sostegno economico erogato dall’Inps che sostituisce e integra alcune misure come gli assegni al nucleo familiare e il bonus bebè. La somma viene depositata direttamente sul conto corrente dei genitori e l’erogazione avviene dal 15 al 21 marzo per coloro che hanno presentato la domanda tra gennaio e febbraio 2022.
    Il contributo con tutti gli arretrati anche per coloro che presenteranno domanda fino al 30 giugno di quest’anno, mentre per chi sfora questa deadline, l’assegno verrà inviato a decorrere dal mese successivo alla presentazione. Accedendo al proprio profilo Inps è possibile verificare se la propria istanza è stata accolta, respinta oppure se non è stata completata correttamente. Fin dalla presentazione del progetto, è stato dato molto risalto alla nuova misura da parte del governo visto il cronico problema demografico che affligge il Paese.
    In occasione della presentazione del rapporto “Dinamica demografica – Anno 2021”, il presidente dell’Istat, Gian Carlo Blangiardo, ha sottolineato come “sull’assegno unico, non sono i 50, 100 o 200 euro che cambiano la vita, ma è una logica diversa. Prima era un assegno ai poveri, davi una mano a famiglie in difficoltà economica a far figli. Qui si dà un segnale dicendo che il Paese si fa carico con qualche soldo di andare incontro e sostenere un investimento”. Per Blangiardo si tratta di investire in “capitale umano” dal momento che “è dal 1977 che siamo sotto i due figli per donna. Prenderne atto e fare qualcosa vuol dire finalmente dare un segnale”.
    Se da una parte è indubbio che l’investimento nel capitale umano sia quello più importante per il futuro del Paese, c’è chi afferma che l’assegno unico non è abbastanza. È il caso della senatrice dell’Udc, Paola Binetti, che in occasione dell’avvio degli Stati Generali della natalità, ricorda come quella dell’assegno unico è “una misura importante, ma del tutto insufficiente per invertire l’attuale tendenza demografica”. Per la senatrice è sulla figura materna che vanno concentrate le risorse economiche e le agevolazioni professionali.

    Most Popular

    Innovazione e Sostenibilità: Fiorenzo Dioni e Richard Oberle vincono il European Inventor Award 2024

    L'Ufficio Europeo dei Brevetti (EPO) ha recentemente annunciato i vincitori del prestigioso European Inventor Award 2024 nella categoria "Industria". Quest'anno, il riconoscimento è stato...

    Italia – Algeria, firmato accordo per agricoltura rigenerativa

    Nell’ambito del Piano Mattei e a seguito dell’incontro bilaterale avvenuto durante il G7, l’Italia e l’Algeria hanno stretto un accordo, firmato il 6 luglio...

    Invecchiamento della popolazione in Piemonte: una sfida demografica crescente

    Il Piemonte è testimone di una significativa trasformazione demografica, caratterizzata da un invecchiamento della popolazione che si fa sempre più marcato. Secondo l'ultimo rapporto...

    Mosca contro l’entrata di Kiev nella Nato: “Una minaccia inaccettabile”. Il Cremlino si scaglia anche contro i missili Usa a lungo raggio in Germania

    Con il vertice Nato di Washington, è tornata la narrativa vittimista della Russia. Il Segretario Generale dell'Alleanza Atlantica, Jens Stoltenberg, ha ribadito che l'entrata...

    Recent Comments