sabato, Aprile 20, 2024
More
    Home Prima pagina Mercato auto in crescita ma ancora lontano da livelli pre-pandemia

    Mercato auto in crescita ma ancora lontano da livelli pre-pandemia

    Mercato auto in crescita ma ancora lontano da livelli pre-pandemia
    Il mercato automobilistico europeo (comprendente UE, EFTA e UK) ha visto un’altra crescita a doppia cifra. Secondo i dati dell’Acea le immatricolazioni a giugno 2023 sono state oltre 1,2 milioni in più rispetto allo stesso mese del 2022, segnando un incremento del 18,7%. Il trend positivo si riflette anche nel totale del primo semestre 2023, che ha registrato 6 milioni e mezzo di immatricolazioni, un incremento del 17,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Ma Per il Centro studi Promotor, nonostante sia l’undicesima crescita consecutiva, siamo “su livelli molto lontani da quelli che hanno preceduto la crisi innescata dalla pandemia”.
    Prosegue il trend di crescita del mercato auto in Europa, che segna un’ulteriore crescita per l’undicesima volta consecutiva e buoni numeri al rialzo sia rispetto a quelli di un anno fa, sia considerando la situazione complessiva del primo semestre 2023. L’impennata del segmento delle auto elettriche (+66%) continua ad essere tra gli elementi trainanti di tutto il settore.
    L’Acea sottolinea che i miglioramenti dell’ultimo mese indicano che l’industria automobilistica europea si sta riprendendo dalle interruzionidell’approvvigionamento causate dalla pandemia, anche se i volumi totali sono ancora inferiori del 21% rispetto al 2019.
    Tutti i mercati UE hanno visto una crescita con l’eccezione dell’Ungheria, dove le immatricolazioni sono diminuite dell’1,4%. I quattro maggiori mercati, Germania (+24,8%), Spagna (+13,3%), Francia (+11,5%) e Italia (+9,1%) hanno tutti registrato incrementi incoraggianti rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Nel complesso, nel primo semestre 2023 le nuove immatricolazioni di auto nell’UE sono aumentate in modo significativo (+17,9%) raggiungendo i 5,4 milioni di unità.
    Le immatricolazioni di auto elettriche nell’UE a giugno hanno superato le 158 mila unità, un incremento impressionante del 66,2% rispetto allo stesso mese del 2022, che ha portato la quota di mercato delle auto elettriche al 15,1% (anch’essa in aumento rispetto al 10,7% dell’anno precedente).
    Secondo il Centro Studi Promotor, tuttavia, le ragioni del divario ancora netto rispetto al periodo pre-Covid non sono interamente attribuibili alla crisi negli approvvigionamenti di semiconduttori. Al contrario il problema riguarda la domanda ed è legato alle modalità della transizione energetica, dove i concessionari segnalano che la ripresa iniziata nell’agosto 2022 è sostenuta dagli ordini accumulatisi per le difficoltà di fornitura delle case, ma l’afflusso di nuovi ordini scarseggia.
    Per molte persone che hanno necessità di cambiare l’auto, l’acquisto di un’auto elettrica non è ancora un’opzione sostenibile o economicamente vantaggiosa. Inoltre coloro che pensano di acquistare un veicolo ibrido o a benzina o diesel si chiedono quanto varrà la loro auto quando dovranno sostituirla, data la progressiva transizione all’elettrico e la conseguente perdita di valore delle auto a combustione.
    Rispetto a queste grandi tematiche che sicuramente interesseranno sempre d più il futuro della mobilità, i principali player del settore chiedono all’UE la massima attenzione, non solo emanando direttive ma affrontando i problemi reali che rischiano di avere nuovamente effetti devastanti sul settore.
    Pietro Broccanello

    Most Popular

    E se il vino sparisse? l’Italia perderebbe 1,1% del PIL

    Durante la 56esima edizione di Vinitaly, tenutasi a Verona, è stata presentata una ricerca che evidenzia l'importanza economica del settore vinicolo in Italia. L'analisi,...

    Ue, si valuta altro taglio dei tassi

    Christine Lagarde annuncia un probabile nuovo taglio dei tassi “se non ci sono shock”. "Stiamo osservando un processo disinflazionistico. Se si muove in linea con...

    Nutella: 60 Anni di Dolce Successo Globale

    Nel 1964, il panorama delle creme spalmabili fu trasformato radicalmente dall'introduzione di Nutella, opera di Michele Ferrero. Originaria di Alba, questa crema ha combinato...

    L’inversione della polemica: un emendamento in tema aborto pone ai ferri corti Roma e Madrid

    Parlare di aborto in Italia è come aprire il vaso di Pandora del dibattito pubblico italiano, anche se questa volta lo scontro ha assunto...

    Recent Comments