11.5 C
Milano
venerdì, Dicembre 9, 2022
Home Economia CHI MENO INQUINA PIU’ GUADAGNA

CHI MENO INQUINA PIU’ GUADAGNA

CHI MENO INQUINA PIU’ GUADAGNA

Senza dover per forza bloccare la tangenziale nell’ora di punta mandando in bestia
chi si reca al lavoro in auto, o senza dover imbrattare le opere d’arte per attirare
l’attenzione, possiamo serenamente affermare che inquinare meno ha i suoi vantaggi
anche per il nostro portafogli. Meno serenamente possiamo altresì affermare che il
problema degli attivisti della tangenziale e dei musei è di avere avuto dei genitori
pacifisti che avrebbero dovuto usare con più disinvoltura gli zoccoli per educarli.
Tornando al binomio “meno inquinamento-più risparmio”, ecco alcuni suggerimenti
che possiamo adottare senza rompere le scatole al genere umano.

Non disperdiamo i rifiuti nell’ambiente. I rifiuti, come è facilmente intuibile, producono inquinamento. Inoltre i rifiuti costano per il loro smaltimento,
ma anche per rimediare ai danni ambientali e sanitari che producono. In particolare,
una cattiva abitudine è quella di disperdere i rifiuti nel mare che diventano
nutrimento dei pesci che noi stessi mangiamo. Allora, se non vogliamo essere puniti
dal karma, evitiamo la pratica di nutrirci delle bottigliette di plastica che per pigrizia
non gettiamo nel cestino.

Riduciamo la possibilità d’incendi. Ricercatori hanno calcolato che gli incendi
sprigionano il 40% delle emissioni medie annuali di carbonio prodotte dai carboni
fossili. Ora vi starate chiedendo legittimamente “io cosa c’entro e come posso
risparmiare?!” Molto semplice. Un incendio può essere provocato da cause sia
naturali che per mano dell’uomo per motivi dolosi, ma anche fortuiti come, ad
esempio, il lancio di una sigaretta in mezzo a dei rovi secchi. Quindi smettete di
fumare per salvaguardare la natura, la salute e per risparmiare un sacco di soldi sul
pacchetto di sigarette!

Usiamo mezzi di trasporto alternativi. La prima cosa da tenere a mente per non
inquinare è quella di utilizzare mezzi di trasporto che non utilizzino motori a scoppio.
Oltre a consigliarvi di preferire all’auto una bella camminata a piedi, cosa che oltre a
farvi risparmiare, vi farà evitare noiosi controlli dal cardiologo, le alternative da
valutare sono molteplici. Ad esempio la bicicletta elettrica vi aiuterà a percorrere
molti km senza particolari sforzi. In caso di famiglie numerose potete affidarvi
all’uso del tandem elettrico a tre o più posti o anche nel risciò magari con pedalatore
asiatico allegato.

Riduciamo l’abuso di carne. Ogni kg di manzo consumato produce circa 60 kg di
CO2. Inoltre per sostenere i 70 miliardi di animali da allevamento che oggi popolano
il pianeta, negli ultimi decenni centinaia di migliaia di ettari di foreste e boschi sono
stati distrutti in tutto il mondo. L’abuso di carne, oltre a non essere un toccasana per il
nostro organismo, danneggia anche l’ambiente in quanto maggiore è la richiesta
maggiori saranno i danni causati dalle grandi produzioni. Se però questo significa diventare vegani allora meglio continuare a cenare con abbondanti bistecche di chianina.

Evitiamo i deodoranti spray. Nel mondo ogni anno vengono consumati 3 miliardi
di deodoranti spray. Anche se non contengono più clorofluorocarburi che
contribuiscono all’aumento del buco dell’ozono, i deodoranti spray contengono
comunque gas che inquinano l’aria. Per questo è consigliabile prediligere i deodoranti
stick a quelli spray. Infine ricordiamoci che per non perdere la stima di chi ci sta
vicino non c’è di meglio che l’abitudine di una bella doccia.
Acquistiamo Smartphone ricondizionati. Non ci si pensa ma inquiniamo anche
utilizzando un cellulare. Un aspetto infatti raramente tenuto in considerazione
è quanto l’uso dello smartphone produca inquinamento per l’utilizzo e la produzione
di Gb ogni anno in vertiginoso aumento. Con il nuovo 5G si stima inoltre che i
consumi triplicheranno. Una valida alternativa sarebbe quella di
comprare smartphone ricondizionati a prezzi più vantaggiosi magari con la fortuna di
trovare in memoria vecchie agende telefoniche non cancellate per fare nuove piccanti
amicizie.

Giovanni Zola

Most Popular

Maxi accordo tra Intesa e Ludoil Energy per le ristrutturazioni

Maxi accordo tra Intesa e Ludoil Energy per le ristrutturazioni Accordo record quello tra l’istituto di credito e Ludoil Energy, che prevede la cessione da...

Guerra in Ucraina: l’avvertimento di Blinken sui rischi di una pace finta

Guerra in Ucraina: l’avvertimento di Blinken sui rischi di una pace finta Firmare un accordo ha senso se le parti coinvolte si impegnano a rispettarne...

Il calendario 2023 de “La Valle di Ezechiele” va in Parlamento

Il calendario 2023 de “La Valle di Ezechiele” va in Parlamento Il prossimo 13 dicembre la presentazione ufficiale presso la Sala Stampa della Camera dei...

Juventus, prosegue l’indagine con lo spettro della retrocessione

Juventus, prosegue l’indagine con lo spettro della retrocessione Gli scheletri nell’armadio prima o poi si fanno sentire. Quello della Juventus si chiama retrocessione. Poter rivedere...

Recent Comments