domenica, Maggio 19, 2024
More
    Home Prima pagina ELEZIONI IN FRANCIA. MACRON DAVANTI, BALLOTTAGGIO CON LE PEN

    ELEZIONI IN FRANCIA. MACRON DAVANTI, BALLOTTAGGIO CON LE PEN

    ELEZIONI IN FRANCIA. MACRON DAVANTI, BALLOTTAGGIO CON LE PEN
    La Francia al voto: il presidente uscente Macron ha ottenuto il 27,6% dei voti al primo turno, mentre Marine Le Pen si ferma al 23,4%; sarà ballottaggio. Astensione oltre il 25%
    È election day in Francia per le presidenziali, dove a sfidarsi sono ancora loro due: Emmanuel Macron, il presidente uscente, e Marine Le Pen, leader di Rassemblement National, l’ex fronte nazionale. Il primo dato da analizzare è quello riguardante il risultato ottenuto da Macron, che ha visto un incremento importante del bacino elettorale rispetto al voto del 2017. 5 anni fa il leader di En Marche si fermò al 24% dei consensi, anche grazie al vento di novità che aveva sollevato, mandando a casa i partiti tradizionali, che non erano riusciti a raggiungere neppure il secondo turno. Replicare il risultato appariva però lontano dalle aspettative per via dei malumori che si erano respirati durante le proteste dei gilet gialli, la gestione covid e la crisi economica. Tutto il contrario: non solo i francesi riconfermano Macron, ma il presidente uscente sfiora addirittura il 28% di fatto incrementando i suoi consensi del 3%. La leader della destra radicale Marine Le Pen resta la sfidante numero uno, attestandosi al 23,4%, con un significativo +2% rispetto alla tornata 2017. Chi ha preso più di Rassemblement National è però il partito dell’astensione: i francesi che non si sono recati alle urne sono infatti il 25%. E seppur il 74,83% degli aventi diritto resta un dato particolarmente negativo, ben peggiore rispetto al 77,77% del 2017, non determina un record. Il minimo storico è infatti stato toccato nel 2002, quando si diedero battaglia Jacques Chirac, Jean-Marie Le Pen e Lionel Jospin, facendo registrare un 71,6%. Grande delusione per la Sinistra, che resta fuori dalla corsa all’Eliseo con un risultato ai minimi storici dell’ex socialista Jean-Luc Mèlenchon, leader di La France Insoumise, attestatosi al 21,95% nonostante puntasse seriamente al ballottaggio.
    Parola ora al secondo turno, che vede ancora in testa Macron, nonostante il presidente uscente inviti alla calma: «Non ci illudiamo, niente è definitivo», ha detto il presidente in un discorso al suo quartier generale. «Il dibattito che avremo nei prossimi quindici giorni sarà decisivo per il nostro paese e per l’Europa», ha aggiunto evocando «una Francia che continui a dare fiducia alla scienza, alla ragione, alla competenza, come abbiamo fatto in questi ultimi anni». Ha poi fatto appello agli altri candidati per formare «un grande movimento di unità e di azione» e ha detto di «essere pronto a invantare qualcosa di nuovo per mettere insieme le diverse convizioni e sensibilità». Proprio a seguito del risultato, Hidalgo e Jadot hanno già dato indicazione di votare Macron al secondo turno, e Roussel ha invitato a evitare la vittoria di Le Pen votando «la sola scheda a nostra disposizione».  Mélenchon ha ribadito che «non bisogna dare un solo voto a Marine Le Pen», lasciando intendere la preferenza verso il presidente uscente. Posizioni diversificate invece fra i neogollisti. In primis Pécresse, che dopo essersi assunta la responsabilità della sconfitta ha invitato a votare Macron, visto che Le Pen «è vicina a Putin». Allo stesso modo hanno risposto Michel Barnier e l’ex ministro della Giustizia Rachida Dati, mentre Eric Ciotti ha dichiarato che personalmente non voterà per Macron.
    Secondo Ifop-Fiducia anche per il ballottaggio il presidente uscente resta in testa nei sondaggi, seppur con in vantaggio risicato di 51 a 49, che farà presagire un testa a testa all’ultima scheda. La vittoria di Macron dovrebbe essere più netta secondo OpinionWay, che accredita il presidente del 54%, mentre la candidata della Destra radicale al 46%.
    Nell’incertezza tipica della campagna elettorale, l’appuntamento è per il 24 aprile, quando i francesi saranno richiamati ad esprimersi.
    Chicco Santagata

    Most Popular

    Ferrari, un 2024 da record: consegne stabili, crescono gli utili

    Nel primo trimestre del 2024, Ferrari ha ottenuto risultati finanziari notevoli, segnando un incremento significativo sia nei profitti che nei ricavi. Il noto produttore...

    Space Festival 2024 a Torino: Un Incontro tra Scienza e Fantascienza

    A Torino è partita la terza edizione dello Space Festival, un evento unico nel suo genere che celebra l'esplorazione spaziale e il mistero cosmico....

    Ue, Pil italiano in crescita maggiore rispetto alle aspettative

    La Commissione europea ha rivisto in positivo le stime sulla crescita economica italiana, prevedendo un +0,9% del Pil rispetto al +0,7 precedentemente stimato. Pesa...

    Italia, l’economia cresce ma la povertà si attesta a “valori mai toccati in 10 anni”

    Secondo il Rapporto Annuale dell’Istat, dopo il crollo dovuto al Covid-19 nel 2020, la nostra economia ha continuato a crescere a un ritmo di...

    Recent Comments