11.5 C
Milano
venerdì, Gennaio 15, 2021
Home Lombardia I detenuti di Bollate donano 1405 euro alla Protezione Civile

I detenuti di Bollate donano 1405 euro alla Protezione Civile

Un gesto di solidarietà dei detenuti per combattere l’emergenza coronavirus

Ci sono storie che vale la pena raccontare. Una di queste riguarda i detenuti nel carcere di Bollate, che hanno donato alla Protezione civile 1405 euro e 200 chili di prodotti al Banco alimentare lombardo come contributo alla battaglia contro il coronavirus.

Un gesto simbolico, per dimostrare, come chi si ritrova anche all’interno delle carceri, abbia voglia di dare il proprio aiuto nella speranza di sconfiggere il virus.

“All’inizio ci siamo molto spaventati”, confessano i detenuti. “Quando abbiamo realizzato la gravità di questo virus mortale, anche noi che facciamo parte dell’ultima classe sociale ci siamo rapidamente attivati per una raccolta fondi alla quale ha partecipato la stragrande maggioranza di questo istituto per la Protezione civile impegnata, insieme ai volontari, a gestire l’emergenza”, scrivono i detenuti in una lettera.

Il risultato sono i 1.405 euro e il cibo da “portare rapidamente nelle case dei più bisognosi”. “Vorremmo veramente ringraziare – aggiungono – tutti gli eroi del personale sanitario che in questo momento difficile combattono senza esitare questa durissima battaglia in prima linea rischiando la propria vita per poter aiutare il prossimo”.

Nella lettera ringraziano anche medici e infermieri: “Il ringraziamento va anche agli eroi del personale sanitario che in questo momento così difficile combattono senza esitare questa durissima battaglia in prima linea rischiando la propria vita”.

Andrea Curcio

Most Popular

La grande lacuna esecutiva

La grande lacuna esecutiva   Oggi in molte aziende l'esecuzione è la grande questione non posta.   Una cosa è avere una strategia chiara; ben altra cosa è...

Amazon Prime punta alla Serie A

Il gigante dell’e-commerce vuole ampliare l’offerta sportiva del proprio servizio streaming. La Serie A punterebbe a 1,15 miliardi per la cessione dei diritti.   Secondo l’agenzia...

#Ioapro1501: la protesta dei ristoratori “ribelli”

#Ioapro1501 è la protesta dei ristoratori “ribelli” che da giorni corre veloce sul web. Oggi diversi ristoranti e bar in tutta Italia apriranno le porte...

Crisi di governo: Piazza Affari poco mossa, i mercati guardano Biden

La crisi del governo Conte bis non ha scosso particolarmente il mercato che guarda con maggiore interesse alle decisioni del presidente eletto Joe Biden...

Recent Comments