sabato, Aprile 20, 2024
More
    Home Prima pagina Al Museo del Risparmio di Torino Hopper e Manet guidano alla scoperta...

    Al Museo del Risparmio di Torino Hopper e Manet guidano alla scoperta dell’economia attraverso l’arte

    Al Museo del Risparmio di Torino Hopper e Manet guidano alla scoperta dell’economia attraverso l’arte
    Nel cuore di Torino, il Museo del Risparmio di Intesa Sanpaolo da alcune settimane si è arricchito di una nuova sala interattiva denominata “Ammirare”. Questa innovativa iniziativa ha lo scopo di avvicinare il pubblico ai concetti fondamentali dell’economia attraverso l’arte, utilizzando tecnologie all’avanguardia per creare un’esperienza educativa unica e coinvolgente. Tra le dieci opere d’arte di rilevanza economica selezionate per essere animate in realtà virtuale, spiccano “I nottambuli” di Edward Hopper e “Il bar delle Folies Bergère” di Édouard Manet, due capolavori che offrono profonde riflessioni sui cambiamenti economici e sociali dei loro tempi.
    La sala “Ammirare” si propone di andare oltre la semplice osservazione artistica, stimolando una riflessione critica sui concetti economici attraverso l’arte. Le opere di Hopper e Manet, insieme alle altre otto accuratamente selezionate, sono accompagnate da spiegazioni dettagliate e supportate da tecnologie immersive di realtà virtuale. Questo permette ai visitatori di esplorare in maniera interattiva le storie dietro ai quadri, collegandole a momenti significativi della storia economica occidentale.
    Il museo, attraverso questa e altre iniziative, consolida il proprio ruolo di punto di riferimento nell’educazione finanziaria, offrendo un’esperienza di apprendimento non convenzionale che combina divertimento e istruzione. La scelta di utilizzare l’arte come veicolo per l’educazione economica testimonia l’impegno di Intesa Sanpaolo nel promuovere una maggiore consapevolezza finanziaria, rendendo concetti complessi più accessibili e stimolanti per un pubblico vasto e diversificato.
    Con la sua offerta unica, il Museo del Risparmio si conferma come un luogo dove arte, storia ed economia si intrecciano, invitando i visitatori a esplorare le molteplici dimensioni del risparmio e dell’investimento in modi nuovi e sorprendenti. La presenza di opere che spaziano dalla crisi del ’29 alla nascita del consumismo, passando per temi come la fiscalità e l’investimento, rende la visita al museo un’esperienza arricchente, capace di ampliare l’orizzonte culturale e finanziario dei suoi ospiti.
    Foto di Dannie Jing su Unsplash

    Most Popular

    E se il vino sparisse? l’Italia perderebbe 1,1% del PIL

    Durante la 56esima edizione di Vinitaly, tenutasi a Verona, è stata presentata una ricerca che evidenzia l'importanza economica del settore vinicolo in Italia. L'analisi,...

    Ue, si valuta altro taglio dei tassi

    Christine Lagarde annuncia un probabile nuovo taglio dei tassi “se non ci sono shock”. "Stiamo osservando un processo disinflazionistico. Se si muove in linea con...

    Nutella: 60 Anni di Dolce Successo Globale

    Nel 1964, il panorama delle creme spalmabili fu trasformato radicalmente dall'introduzione di Nutella, opera di Michele Ferrero. Originaria di Alba, questa crema ha combinato...

    L’inversione della polemica: un emendamento in tema aborto pone ai ferri corti Roma e Madrid

    Parlare di aborto in Italia è come aprire il vaso di Pandora del dibattito pubblico italiano, anche se questa volta lo scontro ha assunto...

    Recent Comments