sabato, Aprile 20, 2024
More
    Home Prima pagina L'Italia sta affrontando una marcata carenza di laureati in ambito STEM

    L’Italia sta affrontando una marcata carenza di laureati in ambito STEM

    L’Italia sta affrontando una marcata carenza di laureati in ambito STEM (Science, Technology, Engineering, Mathematics), con una stima annuale di 230.000-240.000 figure professionali introvabili. Le figure più richieste sono ingegneri, elettrotecnici e meccanici. Il deficit di tali competenze si traduce in una difficoltà di assunzione che supera il 60%. Gli ingegneri sono i più ricercati: rappresentano il 14% della domanda totale di nuovi laureati, con un bisogno annuale di 31.000-35.000 diplomati.
    Nel 2022, il tasso di occupazione dei laureati STEM in Italia ha toccato l’86%, risultando il più alto rispetto ad altre discipline e sottolineando il valore di tali competenze nel mercato del lavoro. Tuttavia, persiste una lacuna in termini di competenze digitali nella popolazione generale, con solo il 46% degli italiani che le possiede, e una quota di laureati in ICT del 1,5%, ancora sotto la media europea del 4,2%. Inoltre, le donne rappresentano una minoranza nel settore STEM, con una percentuale del 16% in Italia, inferiore al 18,9% della media europea.
    Questi dati sottolineano la necessità di promuovere l’educazione STEM fin dalle fasi iniziali dell’apprendimento, per colmare il divario di competenze e favorire l’inserimento dei giovani nel mercato del lavoro digitale. NTT DATA Italia, attraverso iniziative come il roadshow e programmi formativi, si impegna a supportare questo processo, contribuendo al progresso della trasformazione digitale nel paese.
    Nell’ambito del PNRR, è stata data priorità al potenziamento delle competenze STEM. In risposta, NTT DATA Italia ha lanciato il progetto “Mission To Future”, che prevede un tour in 11 città italiane (Torino, Cosenza, Pisa, Bari, Treviso, Genova, Bologna, Milano, Roma, Napoli e Salerno) per coinvolgere 500 studenti in workshop su argomenti come Cybersecurity e Computer Vision, mirando a stimolare l’interesse e lo sviluppo di competenze in questi campi. NTT DATA Italia ha annunciato l’intenzione di assumere mille nuovi talenti nel 2024, proseguendo gli investimenti in innovazione e sviluppo professionale avviati l’anno precedente.
    I profili più ricercati da NTT DATA Italia, tra gli altri, sono: Business & Digital Advisor; Cybersecurity Advisor; Software Engineer; Data Scientist; Machine Learning Engineer; UX & Service Designer; System, Software e Network Engineer; Data Engineer; Cloud Software Engineer; SAP Digital & Technology Consultant.
    Foto di ThisisEngineering RAEng su Unsplash

    Most Popular

    E se il vino sparisse? l’Italia perderebbe 1,1% del PIL

    Durante la 56esima edizione di Vinitaly, tenutasi a Verona, è stata presentata una ricerca che evidenzia l'importanza economica del settore vinicolo in Italia. L'analisi,...

    Ue, si valuta altro taglio dei tassi

    Christine Lagarde annuncia un probabile nuovo taglio dei tassi “se non ci sono shock”. "Stiamo osservando un processo disinflazionistico. Se si muove in linea con...

    Nutella: 60 Anni di Dolce Successo Globale

    Nel 1964, il panorama delle creme spalmabili fu trasformato radicalmente dall'introduzione di Nutella, opera di Michele Ferrero. Originaria di Alba, questa crema ha combinato...

    L’inversione della polemica: un emendamento in tema aborto pone ai ferri corti Roma e Madrid

    Parlare di aborto in Italia è come aprire il vaso di Pandora del dibattito pubblico italiano, anche se questa volta lo scontro ha assunto...

    Recent Comments