lunedì, Aprile 15, 2024
More
    Home Prima pagina Aumentano gli incidenti sui monopattini elettrici

    Aumentano gli incidenti sui monopattini elettrici

    Aumentano gli incidenti sui monopattini elettrici
    Cresce sempre di più il numero degli incidenti mortali legati all’utilizzo dei monopattini elettrici in tutta Europa, e anche in Italia si registrano numeri per nulla rassicuranti. Secondo il report Aci-Istat “Incidenti stradali in Italia, aggiornamento dati provinciali” relativo al 2022, il numero di decessi causati da incidenti con biciclette, bici elettriche e monopattini è aumentato del 77,8, con una crescita soprattutto in quest’ultima categoria. Questo dato allarmante evidenzia ancora una volta la necessità di una maggiore attenzione e regolamentazione per garantire la sicurezza degli utenti di monopattino, nonché dei pedoni che spesso si trovano coinvolti involontariamente.
    Non sono infatti solo i monopattini a rappresentare un problema in termini di incidenti stradali mortali. Il rapporto indica che nel 2022 sono deceduti ben 485 pedoni e 205 ciclisti, 20 con biciclette elettriche e 16 su monopattino. I pedoni risultano essere sempre la categoria più colpita da questo genere di episodi, spesso e volentieri a causa della disattenzione e del non rispetto delle norme stradali.
    Nel complesso, il rapporto Aci-Istat indica che nel 2022 il numero di incidenti stradali, morti e feriti è tornato ai livelli pre-pandemia. Sulla rete stradale delle 107 province italiane si sono verificati quasi 166 mila incidenti, corrispondenti a una media di 454 incidenti al giorno. I decessi totali sono stati oltre 3 mila, con una media di 8,7 morti al giorno, mentre i feriti sono stati 223 mila, con una media di 612 feriti al giorno. Sono dati allarmanti che, come già avvenuto in altri Paesi come la Francia, non possono lasciare indifferenti e richiedono misure sempre più urgenti.
    Rispetto all’anno precedente i dati mostrano infatti un aumento degli incidenti con lesioni a persone, circa 15 mila in più tra il 2021 e il 2022. Il rapporto sottolinea inoltre che in 53 province su 107 si è registrato un aumento del numero di morti sulle strade rispetto al 2019, mentre in altre 53 province il numero è diminuito. Solo nella provincia di Lodi il numero di morti per incidenti di questo tipo è rimasto stabile.
    Analizzando il settore della “mobilità dolce” (ovvero senza mezzi o con mezzi non motorizzati), che include il camminare, il ciclismo e l’utilizzo di monopattini elettrici, il dato più preoccupante è l’aumento delle vittime tra gli utenti di monopattini e di biciclette elettriche. Nel 2022 si sono verificati quasi 3 mila incidenti solo considerando i monopattini, causando 16 morti, ovvero un incremento del 77,8% rispetto all’anno precedente. Analogamente gli incidenti con biciclette elettriche sono stati più di mille con 20 morti, un aumento del 53,8%.
    Riguardo alla distribuzione geografica delle vittime, la provincia di Roma registra il più alto numero di vittime tra i pedoni con 56 decessi, seguita da Milano con 24, Napoli con 23 e Torino con 18. Per quanto riguarda i ciclisti, la provincia di Padova riporta il numero più elevato di morti con 10 decessi, seguita da Udine con 9 e Milano, Venezia e Ravenna con 8 ciascuna. Per quanto riguarda i decessi su monopattino in cima alla lista è invece Milano con 4 vittime, seguita dalle province di Roma e Torino, entrambe con 3 morti. Complessivamente solo queste tre province rappresentano il 56% dei decessi a livello nazionale.
    I dati presentati nel rapporto Aci-Istat mettono in evidenza la necessità di adottare misure più efficaci per migliorare la sicurezza stradale, specialmente per gli utenti vulnerabili come pedoni, ciclisti e utilizzatori di monopattini elettrici. In tal senso è fondamentale promuovere innanzitutto l’educazione stradale, implementare infrastrutture sicure per la mobilità dolce e incoraggiare una guida responsabile da parte di tutti gli utenti della strada al fine di ridurre il numero di incidenti e vittime sulle strade, salvo optare per scelte più radicali come quelle attuate in altri Paesi dove l’utilizzo dei monopattini elettrici, per esempio, è stato già bandito del tutto.
    Pietro Broccanello

    Most Popular

    I segreti delle aziende familiari di successo

    Le imprese a conduzione familiare rappresentano il 77% delle PMI totali in Italia, svolgendo un ruolo centrale nell'economia del paese. Secondo un'indagine di I-AER,...

    Iran-Israele: nel valzer delle minacce reciproche, Teheran prende di mira anche gli Stati Uniti. Diplomazie al lavoro per una de-escalation

    Dopo i fatti del weekend, il mondo si chiede: ci sarà un'escalation in Medio Oriente? L'Iran ha risposto all'attacco israeliano contro il consolato di...

    Auto elettriche, prezzi energia in aumento fino al 65%

    Aumentano ancora i prezzi dell’energia per la ricarica delle auto elettriche. Nonostante il crollo dei prezzi dell'energia sui mercati internazionali, i prezzi dell’energia per la...

    L’industria del vetro italiana affronta la sfida della decarbonizzazione

    L'industria italiana del vetro si sta impegnando attivamente nella decarbonizzazione, adottando strategie innovative per ridurre l'impronta di carbonio e aumentare la sostenibilità ambientale. Questo...

    Recent Comments