martedì, Febbraio 27, 2024
More
    Home Prima pagina Accordo sul grano, Borrell: la Russia usa la fame come arma, serve...

    Accordo sul grano, Borrell: la Russia usa la fame come arma, serve risposta forte

    Accordo sul grano, Borrell: la Russia usa la fame come arma, serve risposta forte
    Lo scontro sul grano tra Kiev e Mosca rischia di mettere in ginocchio parecchi Paesi. A un anno dall’accordo sull’export di grano tramite il corridoio del Mar Nero, la Russia si è rifiutata di prorogare il patto. Grazie anche alla mediazione della Turchia, in un anno l’accordo ha permesso di esportare tramite nave quasi 33 milioni di tonnellate di cereali. Alimenti e fertilizzanti sono esclusi dalle sanzioni occidentali, ma ora Mosca ha deciso di alzare la posta in gioco, pretendendo “la revoca di tutte le sanzioni, dirette e indirette” che riguardano la fornitura di prodotti agricoli. I Paesi occidentali hanno bollato la richiesta russa come un ricatto e non sembrano intenzionati a cedere.
    Gran parte della fornitura di prodotti cerealicoli passati dal Mar Nero è finita ai paesi più ricchi ma l’accordo di un anno fa ha permesso di aumentare l’offerta e conseguentemente di abbassare il prezzo sui mercati internazionali, permettendo a diversi Paesi dell’America Latina e dell’Africa di rifornirsi senza dissanguare i bilanci pubblici. Ora torna l’allarme: ci sono Paesi come l’Eritrea che importano quasi tutto il loro fabbisogno di grano.
    L’alto rappresentante Ue per gli affari esteri, Joseph Borrell, ha accusato la Russia di usare “la fame come un’arma”, avvertendo che “centinaia di migliaia di persone nel mondo saranno private del cibo di base”, e invocando una “risposta forte della comunità internazionale”. Una critica simile è arrivata anche dalla premier Giorgia Meloni, secondo la quale “usare il grano come un’arma è un’altra offesa contro l’umanità”. Il Segretario di Stato americano Antony Blinken ha esortato “il governo russo a revocare la sua decisione, a riprendere i negoziati e a estendere, espandere e attuare pienamente l’iniziativa immediatamente”, a beneficio di tutti coloro “che dipendono dal grano ucraino”.

    Most Popular

    Draghi, parla l’ex premier

    Draghi, parla l’ex premier A Gand (Belgio) torna a parlare l'ex premier Mario Draghi. Lontano dai riflettori da tempo, l’ex inquilino di Palazzo Chigi e numero...

    Possibili scenari futuri per l’economia globale

    Possibili scenari futuri per l’economia globale Dall’Istituto di Ricerca Economica Applicata, I-AER, un’analisi sulle quattro possibili vie per il futuro economico e come le imprese...

    Guerra, Zelensky: il 2024 sarà l’anno della svolta per l’Ucraina. E chiede più Patriot

    Guerra, Zelensky: il 2024 sarà l'anno della svolta per l'Ucraina. E chiede più Patriot Volodymyr Zelensky cerca di rassicurare i sostenitori occidentali: "Mosca conosceva i...

    Ricchezza famiglie italiane in crescita nel 2023

    Ricchezza famiglie italiane in crescita nel 2023 La ricchezza finanziaria delle famiglie italiane continua a dimostrare segnali positivi, raggiungendo cifre notevoli nel bilancio complessivo del...

    Recent Comments