venerdì, Marzo 1, 2024
More
    Home Prima pagina Guerra, Kiev: la controffensiva è iniziata ma si tratta di decine di...

    Guerra, Kiev: la controffensiva è iniziata ma si tratta di decine di azioni

    Guerra, Kiev: la controffensiva è iniziata ma si tratta di decine di azioni
    L’annuncio è arrivato dal consigliere del presidente ucraino, Mykhailo Podolyak, che su Twitter ha voluto spiegare che la tanto attesa controffensiva delle forze di Kiev non consiste in “un singolo evento” che “comincerà ad una specifica ora, in uno specifico giorno con un taglio solenne del nastro rosso”. Al contrario, si tratta di “decine di azioni diverse” finalizzate alla “distruzione delle forze di occupazione russe” in diverse direzioni. Podolyak ha spiegato che tali azioni “si sono già svolte ieri, si stanno svolgendo oggi e continueranno domani”. Tra queste iniziative offensive rientra anche “la distruzione intensiva della logistica del nemico”.
    Le forze armate ucraine stanno in qualche modo diversificando la loro capacità di colpire il nemico, anche tramite le recenti incursioni di gruppi russi filo-Kiev che hanno effettuato azioni di sabotaggio dentro il territorio russo, in alcune zone di confine come Belgorod. Oltre all’effetto psicologico di portare la guerra a casa di Putin, queste azioni stanno avendo conseguenze anche sulle forze in campo. Il consigliere del ministero dell’Interno di Kiev, Anton Gerashenko, ha spiegato su Telegram che il Cremlino “ha deciso di rafforzare la difesa delle regioni russe di Belgorod, Bryansk e Kursk”. Lo spostamento di truppe, secondo Gerashenko, avrebbe una conseguenza diretta, cioè l’indebolimento “della difesa in prima linea nelle regioni di Luhansk e Donetsk”.
    Nel frattempo, le autorità ucraine puntano a portare Putin davanti alla Corte internazionale di giustizia. “L’Aia è inevitabile per Putin”, ha dichiarato Andriy Yusov, rappresentante della Direzione principale dell’intelligence del ministero della Difesa ucraino. Lo riporta l’agenzia di stampa Unian. Yusov ha spiegato che l’intelligence di Kiev può compiere sforzi straordinari “per eliminare fisicamente una persona come Putin”, ma l’obiettivo è quello di portare l’autocrate russo e “i suoi complici come criminali di guerra” davanti a un tribunale internazionale in quanto ciò rappresenta una “questione di giusta punizione che sarà attuata e sarà attuata”.

    Most Popular

    G20 Brasile: proposta di imposta minima globale sui super ricchi

    G20 Brasile: proposta di imposta minima globale sui super ricchi Durante il summit del G20 Economia tenutosi a San Paolo il ministro brasiliano delle Finanze,...

    Obiettivi PNRR: l’Italia meglio di tutti

    Obiettivi PNRR: l’Italia meglio di tutti Forse nessuno se lo aspettava; o meglio, il preconcetto sull’indole nazionale e un dibattito politico interno tutto teso a...

    L’Italia sta affrontando una marcata carenza di laureati in ambito STEM

    L'Italia sta affrontando una marcata carenza di laureati in ambito STEM (Science, Technology, Engineering, Mathematics), con una stima annuale di 230.000-240.000 figure professionali introvabili....

    Dop e Igp, al via le nuove regole

    Dop e Igp, al via le nuove regole Varata la nuova riforma europea per la tutela dei marchi Dop e Igp. L’obiettivo è quello di...

    Recent Comments