test
sabato, Giugno 15, 2024
More
    Home Prima pagina A Dio ad Andrea Colombo

    A Dio ad Andrea Colombo

    A Dio ad Andrea Colombo
    L’imprenditore gorlese era il titolare dell’azienda Ghircol Srl.
    È stato accompagnato nell’ultimo viaggio dall’abbraccio di tanti amici, imprenditori come lui, che ben comprendono la fatica di continuare a lottare per ciò a cui si è dedicata la vita intera, con coraggio, passione, dedizione e tenacia incondizionati. Una fatica che per Andrea Colombo, cinquantenne titolare dell’azienda gorlese Ghircol Srl, ad un certo punto ha assunto il peso di un macigno insostenibilecon le sole proprie forze.
    Se ne è andato là dove il cuore ha pulsato per tanti anni, dove tutte le energie e i sacrifici sono stati convogliati perdare corpo ad un’idea imprenditoriale che si era concretizzata all’interno delle mura dello stabilimento di via Boschi Belli a Gorla Maggiore. In quel territorio della provincia di Varese reso ricco dall’operosità, spesso silenziosa, di tanti che come lui si sono rimboccati le maniche mettendo a servizio i propri talenti imprenditoriali e lo spirito di sacrificio per contribuire alla costruzione di un futuro prospero per l’intera comunità.
    Nell’area industriale che funge da collante tra Gorla Maggiore e Gorla Minore, in un susseguirsi di capannoni che compongono la trama del tessuto produttivo della zona, gli esempi virtuosi non mancano. Ghircol era tra questi, fino all’annus horribilis della pandemia con i suoi esiti nefasti che rapidamente l’hanno fatta precipitare nel baratro. La procedura di fallimento, avviata nel 2021, ha messo la parola fine ad anni di sacrifici vissuti con passione, dedizione e coraggio. E probabilmente anche alla speranza. Una speranza che si è spenta lo scorso venerdì 12 maggio quando i soccorritori dell’AREU nulla hanno potuto per salvare la vita ad Andrea, rimasto fino all’ultimo dove tutto era cominciato.
    Chi lo ha conosciuto, come il sindaco di Gorla Maggiore, Pietro Zappamiglio, lo ricorda come una persona di grande correttezza e umanità, molto disponibile e tanto appassionato del suo lavoro, radicato sul territorio”. Così come gli amici imprenditori che, consapevoli di cosa possa aver significato vivere in solitudine il dramma di una vita di lavoro andata in fumo, non si rassegnano davanti ad un epilogo così drammatico. Lunedì scorso le esequie nella chiesa di San Lorenzo a Gorla Minore, dove le due comunità gorlesi si sono strette attorno alla famiglia di Andrea, che lascia la moglie Ivana e i due figli Sofia e Riccardo.

    Most Popular

    Riuscirà l’Italia a Fermare la Fuga dei Suoi Giovani Talenti?

    L'Italia sta affrontando un allarmante esodo di giovani talenti, particolarmente accentuato tra i laureati, che nelle ultime due decadi hanno lasciato il paese in...

    Piemonte, la spesa dei beni durevoli segna +8,6% nel 2023

    Nel 2023, in Piemonte, la spesa per beni durevoli ha raggiunto quasi 6,5 miliardi di euro (6 miliardi e 479 milioni), segnando un aumento...

    760 Anni di eccellenza: la storia ininterrotta della carta Fabriano

    Nel cuore delle Marche, a Fabriano, si celebra un anniversario "pesante": 760 anni di produzione cartaria. La storia di questo materiale risale a un...

    Ue, Dazi fino al 48% sulle auto elettriche cinesi

    A partire dal 4 luglio, salvo un accordo diverso tra le parti, saranno introdotti nuovi dazi all’importazione di auto elettriche cinesi. Il motivo? Concorrenza...

    Recent Comments