Free Porn





manotobet

takbet
betcart




betboro

megapari
mahbet
betforward


1xbet
teen sex
porn
djav
best porn 2025
porn 2026
brunette banged
Ankara Escort
giovedì, Giugno 20, 2024
More
    Home Prima pagina GREEN PASS E MASCHERINE: LE NUOVE REGOLE DAL 1° MAGGIO

    GREEN PASS E MASCHERINE: LE NUOVE REGOLE DAL 1° MAGGIO

    GREEN PASS E MASCHERINE: LE NUOVE REGOLE DAL 1° MAGGIO
    Green pass in pensione dal 1° maggio, ma le mascherine serviranno ancora, almeno in alcuni luoghi.
    Non sarà proprio un totale e definitivo ritorno alla normalità, ma ci siamo vicini. Il green pass dal 1° maggio andrà definitivamente in pensione, così come anche lobbligo di indossare le mascherine al chiuso in determinati luoghi. Sembrano lontani i tempi dei lockdown, dei coprifuoco e dellItalia a colori. Ma da quei momenti è passato meno di un anno. Oggi, finalmente, si può almeno in parte tornare a respirare. Letteralmente.
    Lultimo decreto anti-Covid scadrà infatti domani, 30 aprile, e le disposizioni relative al green pass non saranno prorogate. Il certificato verde, infatti, sia base che rafforzato, non sarà più richiesto in alcun luogo, fuorché per recarsi in ospedale, ed avrà la sola funzione di certificare lavvenuta vaccinazione o guarigione dal virus. Per quanto riguarda invece lobbligo di indossare le mascherine al chiuso, lordinanza del Ministro della Salute Roberto Speranza ha la funzione di traghettare la situazione fino allentrata in vigore di un emendamento ad hoc al decreto-legge dello scorso 24 marzo. Sì, perché con il progressivo superamento della pandemia, anche lallentamento delle restrizioni implica un modus operandi decisamente diverso e tutto nuovo rispetto a come eravamo abituati.
    DOVE RESTA LOBBLIGO DI MASCHERINA
    Dopo un tavolo dedicato, tenutosi a palazzo Chigi nel tardo pomeriggio di mercoledì, si è arrivati alla decisione già caldeggiata da giorni, di prorogare per un altro mese, e quindi fino alla fine di maggio, lobbligo di indossare la mascherina in alcuni luoghi al chiuso. Lobbligo rimarrà sui mezzi di trasporto locali e nazionali come treni di ogni tipo, aerei, autobus, metro, ma anche nelle aule scolastiche dalla prima elementare in poi, dove varrà fino alla fine dellanno scolastico. La mascherina continuerà poi ad essere obbligatoria negli ospedali e nelle Rsa, i luoghi ove è in essere per tutto il 2022 lobbligo di vaccinazione anti-Covid. Le mascherine dovranno poi essere indossate, almeno ancora per un mese, nei cinema, nei teatri e in tutti i luoghi dove si svolgono spettacoli al chiuso, discoteche incluse, ad eccezione del momento del ballo. Quanto ai luoghi di lavoro valgono ancora i protocolli tra imprese e sindacati sottoscritti il 24 aprile del 2020 e aggiornati un anno fa, che prevedono tanto lobbligo di mascherina chirurgica quanto il distanziamento di un metro come principali azioni di contenimento. Spetta quindi a questi la decisione sul da farsi, se lasciare lobbligo di mascherina o modificare il protocollo.
    DOVE LOBBLIGO VERRÀ ELIMINATO
    Nei bar e nei ristoranti si potrà fare a meno di indossare la mascherina anche al chiuso, eliminando quindi lenigmatico obbligo di doverla indossare salvo poi poterla togliere qualche istante dopo, una volta accomodati al tavolo. Anche nei negozi, nei centri commerciali e nei musei se ne potrà fare a meno, così come nei luoghi allaperto ove il distanziamento non era garantito, come stadi e arene.
    LA SORTE DEL GREEN PASS
    Il pensionamento della certificazione verde è praticamente realtà. Anche se il green pass non servirà più per recarsi in alcun luogo pubblico, dove laccesso diventa libero, risulterà lunica valida attestazione per dimostrare lavvenuta vaccinazione o guarigione dal Covid. Nella sua forma base, infatti, continuerà a essere indispensabile per i viaggi allestero, ma non potrà più essere richiesto al momento del rientro in Italia. Con le nuove disposizioni, dal 1° maggio non servirà più il green pass rafforzato per recarsi in palestra o farsi una nuotata in una piscina al chiuso, come non servirà per partecipare a feste e cerimonie, convegni e congressi di ogni genere, per entrare in discoteche e sale da gioco, o per gustarsi un film al cinema. Lesibizione del super green pass resta obbligatoria solo allingresso degli ospedali e delle Rsa per far visita ai propri cari ricoverati, almeno fino alla fine dellanno. Sempre dal 1° maggio non sarà più in vigore lobbligo di green pass base per accedere a luoghi di lavoro, consumare al bar o al ristorante al chiuso o salire su treni, aerei, traghetti, autobus, partecipare a concorsi pubblici o andare allo stadio e assistere a spettacoli teatrali e concerti allaperto.
    LOBBLIGO VACCINALE PER GLI OVER 50
    Lobbligo di vaccinazione per gli over 50 resta in vigore fino al 15 giugno, con le consuete multe di 100 euro per i trasgressori. Ad ogni modo, dal 1° maggio cessa lobbligo di green pass base per il personale scolastico e le forze dellordine, le categorie alle quali era stato chiesto uno sforzo maggiore per evidenti ragioni. Il vaccino continuerà ad essere obbligatorio solo per medici, infermieri e personale sanitario e delle Rsa.
    STOP ALLO SMART WORKING
    Anche lo smart working subisce un freno. Solo fino al 30 giugno, infatti, è possibile luso della procedura semplificata di comunicazione del lavoro agile nel settore privato, ossia quella priva dellaccordo individuale tra datore di lavoro e lavoratore subordinato.
    Cristiano Chivoni

    Most Popular

    IA, il futuro per il settore auto

    I sistemi di intelligenza artificiale, si sa, stanno acquisendo un ruolo sempre più centrale in diversi settori economici. Tra questi quello dell’automotive è in...

    Fondazione Comunitaria Nord Milano: 360mila euro assegnati a 44 progetti del territorio

    75 i progetti pervenuti nell’ambito dei tre bandi promossi dalla Fondazione. Al centro delle iniziative proposte la persona con le sue fragilità, cultura ed...

    UE, Massimiliano Salini (Forza Italia) eletto vicepresidente del Gruppo PPE

    L’eurodeputato è tra i dieci vicepresidenti eletti stamane nell’ambito del rinnovo delle cariche del Gruppo PPE che ha riconfermato alla guida Manfred Weber, eletto...

    Prima Edizione del premio “Marco Casavecchia”: un riconoscimento per giovani talenti nel ricordo di un maestro del diritto

    Il 18 giugno, a Torino, si è tenuta la cerimonia di assegnazione del primo premio dedicato alla memoria dell'avvocato Marco Casavecchia, scomparso nell'ottobre del...

    Recent Comments