domenica, Aprile 14, 2024
More
    Home Prima pagina La Germania e l’ipotesi di uno stop al gas russo

    La Germania e l’ipotesi di uno stop al gas russo

    La Germania e l’ipotesi di uno stop al gas russo
    L’orrore dei civili legati e uccisi dai russi a Bucha, fuori Kiev, dove sono state scoperte anche delle fosse comuni, ha suscitato l’indignazione delle cancellerie e delle istituzioni europee che promettono un nuovo round di sanzioni ma questa volta potrebbe finire sul tavolo anche lo stop al gas russo. La Germania è sempre stata irremovibile nel sostenere l’impossibilità di bloccare da un giorno all’altro le importazioni di gas dalla Russia a causa del forte legame energetico tra i due Paesi, con Berlino che imposta circa il 40% del suo fabbisogno da Mosca.
    Tuttavia, negli scorsi giorni la ministra della Difesa tedesca, Christine Lambrecht, in un’intervista rilasciata all’emittente pubblica Ard, ha affermato che i crimini commessi a Bucha “non devono rimanere senza risposta”, motivo per cui sarebbe arrivato il momento per l’Ue di discuteere lo stop all’import di gas russo. Sul tema è intervenuto anche il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, il quale, interpellato a Radio24, ha assicurato che “se dovessimo sospendere a breve le importazioni dalla Russia, i prossimi mesi non dovrebbero essere critici” in quanto “abbiamo riserve sufficienti”. Al contrario, dobbiamo accelerare gli stoccaggi per rischiare di non rimanere scoperti il prossimo inverno.
    L’Europa si sta incamminando su un percorso che la porterà a sganciarsi dal gas russo senza provocare eccessivi terremoti nell’immediato, eppure ciò non la tiene al riparo da critiche. Ieri l’Ad di Enel, Francesco Starace, ha rilasciato un’intervista al Financial Times in cui non risparmia duri giudizi per la politica energetica di Bruxelles, affermando che la questione della dipendenza da Mosca andava affrontata anni fa e che è arrivato il momento agire in maniera aggressiva e passare ad altri fonti energetiche, interrompendo così i legami energetici con la Russia.

    Most Popular

    Verso un’Italia cashless: innovazione digitale, resistenze culturali e impatto ambientale

    Nel 2024, il panorama finanziario italiano ha mostrato una chiara tendenza verso l'adozione dei pagamenti digitali, sostenuta in particolare dalla Generazione Z, che evidenzia...

    Massimiliano Salini su von der Leyen e la Sostenibilità Ambientale

    Nella seconda parte dell'intervista rilasciata a Fanpage, Massimiliano Salini ha ribadito l'appoggio di Forza Italia alla rielezione di Ursula von der Leyen alla guida...

    Piemonte, Moody’s eleva il rating. Un segnale positivo per gli investitori

    L'agenzia di rating newyorkese Moody's ha recentemente rivisto al rialzo il rating del Piemonte, portandolo da Ba1, un livello considerato "Non-Investment Grade", a Baa3,...

    Imprese, 1,5 milioni di nuove assunzioni nel prossimo trimestre

    Secondo quanto emerge dal Bollettino del Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e ministero del Lavoro, nel trimestre aprile-giugno 2024 sono in programma nuove...

    Recent Comments