11.5 C
Milano
sabato, Ottobre 23, 2021
Home Prima pagina Verbali salatissimi e contratti sotto la soglia minima per 300 fattorini

Verbali salatissimi e contratti sotto la soglia minima per 300 fattorini

Verbali salatissimi e contratti sotto la soglia minima per 300 fattorini
Raggiunto accordo tra sindacati e Assoespressi che si impegna a pagare i 400mila euro di conti in sospeso. Entro la fine di ottobre il saldo dei bonifici.
È il momento della tregua, ma soprattutto delle risposte che dovranno arrivare ai trecento fattorini che per anni hanno scarrozzato i pacchi di Amazon in lungo e in largo per la regione. La vertenza sindacale che li vede protagonisti con Assoespressi parrebbe arrivata al dunque, con l’associazione di categoria delle aziende di trasporti e logistica che si è impegnata con data certa a saldare i conti e avviare così le procedure di conciliazione.
Il casus belli che coinvolge i fattorini si apre su due fronti, da un lato una serie di multe salatissime giunte a distanza di molto tempo grazie alle quali si sono scoperti titolari di furgoni a loro insaputa e, dall’altro, stipendi sotto soglia contrattuale percepiti durante l’attività lavorativa, tra il 2016 e il 2018, per conto di aziende appaltatrici del colosso dell’e-commerce che aveva loro affidato il servizio di consegne in Lombardia. Diverse delle quali ora sparite nel nulla, ma non i conti che ora spetterà a qualcuno saldare.
Conti peraltro piuttosto salati, visto che ammontano a ben 400mila euro, tra verbali per infrazioni al codice della strada e differenze economiche da ripianare relative ai contrattirisultati sotto le soglie minime per il settore di appartenenza. Una matassa difficile da sbrogliare, cui si aggiunge lamara sorpresa per i fattorini di scoprirsi non solo sottopagati, ma anche intestatari a propria insaputa di diversi furgoni utilizzati per le consegne dei pacchi e per di più senza più un referente cui chiedere spiegazioni.
Un danno considerevole, aggravato dal mancato rispetto dell’accordo siglato nei mesi scorsi dai sindacati di categoria con Assoespressi, che si era impegnata a saldare i conti rimasti in sospeso, ripartiti tra multe e aggiustamenti salariali. A seguito dello stato di agitazione dei lavoratori, la promessa da parte dell’associazione di categoria delle aziende di trasporti e logistica di bonificare gli importi dovuti per le differenze economiche entro il prossimo 30 ottobre. Per quanto riguarda invece i verbali di infrazione al codice stradale, si attende la conferma da parte del Comune di Milano della procedura esatta per procedere con i saldi degli importi rimasti in sospeso. Tregua sancita ma, avvertono i sindacati, solo se gli accordi saranno rispettati.
Micol Mulè

Most Popular

Bicocca Università del Crowdfunding: le idee prendono forma col finanziamento dal basso

Bicocca Università del Crowdfunding: le idee prendono forma col finanziamento dal basso Al via il bando della quarta call del programma che sostiene i progetti...

Record di tamponi e più terze che prime dosi: è già finita la rincorsa al vaccino?

Record di tamponi e più terze che prime dosi: è già finita la rincorsa al vaccino? Dopo l’iniziale boom di prenotazioni per ricevere il vaccino,...

Roncadin rinnova la linea di pizze surgelate ExtraVoglia

Roncadin rinnova la linea di pizze surgelate ExtraVoglia: nuove ricette in collaborazione con Renato Bosco, restyling per il pack e involucro compostabile L’azienda friulana rilancia la...

Sciopero dei Taxi e aeroporti fermi a Milano e nella capitale.

Sciopero dei Taxi e aeroporti fermi a Milano e nella capitale. Come annunciato, Ieri Milano e Roma erano in pieno traffico per via della protesta...

Recent Comments