11.5 C
Milano
martedì, 1 Dicembre, 2020
Home Economia Torna anche quest'anno il premio per le Aziende “BEST MANAGED COMPANIES” organizzato...

Torna anche quest’anno il premio per le Aziende “BEST MANAGED COMPANIES” organizzato da Deloitte Private

Sono aperte le iscrizioni alla quarta edizione italiana del premio Deloitte Private “Best Managed Companies Award” (BMC), nato per premiare le aziende italiane eccellenti per capacità organizzativa, strategica e di performance, attraverso un percorso che mira a valorizzarne i punti di forza imprenditoriali.

 

Il “BMC” nasce in Canada nel 1993 e, da allora, ha visto accrescere di anno in anno la propria presenza, sia in termini di bacino di utenza sia per numero di Paesi coinvolti: a oggi infatti sono state riconosciute a livello mondiale più di 1.200 BMC (85 nelle tre edizioni italiane). Il programma è attivo in 21 Paesi tra cui Australia, Belgio, Canada, Cile, Cina, Danimarca, Germania, Irlanda, Italia, Messico, Norvegia, Turchia, Paesi Bassi, Repubblica Ceca, Scozia, Stati Uniti e Trinidad. Il numero dei Paesi coinvolti nel 2021 è destinato ad aumentare ulteriormente.

Ce ne parla nel dettaglio Andrea Restelli, partner Deloitte e responsabile Italia del premio BMC:

Le prime tre edizioni del premio hanno avuto un notevole successo e raccolto un ampio numero di consensi. Tra le numerose candidate, valutate da una giuria indipendente composta da esponenti di spicco del mondo industriale, accademico e istituzionale italiano, a settembre 2020 sono state nominate vincitrici 59 aziende. 26 nuove vincitrici e 33 riqualifiche, ossia aziende che erano già state insignite del titolo lo scorso anno e sono state nuovamente giudicate Best Managed Companies dopo aver dimostrato un ulteriore miglioramento nei fondamentali di gestione.
La maggioranza delle aziende Best Managed appartiene al comparto manifatturiero, confermando quella che è la composizione del tessuto imprenditoriale italiano; rappresentati, tra gli altri, anche i settori dell’informazione, comunicazione e consulenza, del waste management, dell’energia, del settore IT e digital, del design e del food. Dal punto di vista geografico, la copertura si è ampliata rispetto alla prima edizione del 2018 arrivando a coinvolgere un totale di 19 regioni su 21
.”

Continua sempre Andrea Restelli:

Il BMC non è solo award ma anche un programma di crescita e miglioramento continuo per le realtà aziendali che, candidandosi, anche quest’anno avranno la possibilità di confrontarsi gratuitamente con professionisti altamente qualificati durante il loro percorso di candidatura e self assessment. Focus delle analisi saranno 6 fattori critici di successo:la strategia aziendale, le competenze e l’innovazione, l’impegno e cultura aziendale, la governance e le performance finanziarie, l’internazionalizzazione e la sostenibilità. Da ultimo sarà una bella occasione per potersi confrontare con player di livello nazionale ed internazionale, in un contesto di business in continuo mutamento.”

In tale contesto le aziende vincitrici potranno godere di diversi vantaggi, quali per esempio il prestigio del riconoscimento, l’accesso a opportunità di networking nazionale ed internazionale con altre aziende Best Managed e a iniziative gratuite di formazione e incontro con esperti esterni, suggerimenti qualificati e gratuiti per la crescita aziendale -durante l’assessment con i coach Deloitte- e l’accrescimento di visibilità grazie all’estesa copertura mediatica del premio (stampa, TV e web).

Sono candidabili aziende, anche a matrice familiare, con le seguenti caratteristiche:

  • Sede legale in Italia
  • Non controllate da gruppi multinazionali esteri
  • Non soggette a procedure concorsuali (fallimento, concordato preventivo, ecc.), esecutive e protesti
  • Con ricavi 2019 superiori ai 10 milioni di €

Sono ammesse anche le società quotate sui mercati AIM e MTA, purché di matrice familiare o con flottante inferiore al 50%. Sono invece escluse le società del settore pubblico e finanziario (Banking, Insurance, Real Estate e Investment Management).

Il processo di selezione delle Best Managed Companies si articola nelle seguenti fasi:

–      Candidatura online per la verifica dei requisiti di eleggibilità entro il 30 novembre 2020

–      Self Assessment: le aziende, attraverso la compilazione del Form II, procedono a un self-assessment che prevede l’analisi di alcuni fattori critici di successo quali la strategia aziendale, l’organizzazione, le performance finanziarie, l’innovazione, l’internazionalizzazione e la sostenibilità.

– Check up: Il self assessment viene approfondito durante un incontro di check up con i coach Deloitte (gennaio/febbraio 2021).

–      Selezione dei vincitori: le società candidate verranno esaminate e nominate “Best Managed Company” da una giuria indipendente; potranno così avere accesso a prestigiose opportunità di networking con altri leader aziendali d’eccezione, oltre ad ampia visibilità sulla stampa e sul web a livello locale e nazionale.

La cerimonia di premiazione e l’annuncio esterno dei vincitori sono previsti per il mese di giugno 2021 a Palazzo Mezzanotte, prestigiosa sede di Borsa Italiana.

L’iniziativa richiede poco tempo da investire ed è completamente gratuita in tutte le sue fasi.

 

Se vuoi ottenere maggiori informazioni sul premio BMC o vuoi candidarti, scrivi a info@circolodelleimprese.it

 

Most Popular

Ristori quater, dilazione di pagamento per debiti fiscali

Per comprovate esigenze economiche si possono bloccare le procedure esecutive. Indennità a lavoratori del turismo, dello spettacolo e dello sport. Stanziamenti ulteriori per forze...

Adda-Martesana, zona arancione: commercianti all’opera per recuperare le chiusure

Ma il Natale si preannuncia difficile. Confcommercio: “Calo dei consumi del 20,3% rispetto al 2019”. C’è chi ha trascorso la giornata ad allestire le...

Oggi comincia il piano cashless del governo

Da martedì 1 dicembre è iniziato il piano cashless: è attivo il sito per la lotteria degli scontrini mentre per il piano cashback Natale...

COMUNICATO STAMPA: Ricerca “Future of  Work 2020” di Osservatorio Imprese Lavoro Inaz e Business International

Dopo la pandemia solo il 6% delle imprese tornerà alle condizioni di prima, cioè senza smart working. Digitalizzazione prioritaria per il 67% Presentati a HR...

Recent Comments