test
sabato, Giugno 15, 2024
More
    Home Piemonte Torino I saldi anticipati danno ossigeno a molti esercizi commerciali

    I saldi anticipati danno ossigeno a molti esercizi commerciali

    I saldi anticipati danno ossigeno a molti esercizi commerciali

    Il via libera anticipato ai saldi estivi in Piemonte a partire dal 25 luglio dà un po’ di respiro al mondo del commercio, favorendo così un settore tra i più colpiti a causa del lungo periodo di chiusura per via del lockdown. La Giunta regionale ha infatti modificato con una delibera l’inizio delle vendite per i saldi estivi, anticipandole di una settimana (al 25 luglio, ndr) rispetto alla precedente data fissata per il 1° agosto.

    La decisione è stata allineata alla Lombardia, per andare incontro alle esigenze degli esercizi commerciali, e ha fin da subito ripagato, facendo segnare un +10% sugli acquisti in diversi negozi. Numeri che – pur attestandosi su livelli inferiori rispetto a quelli dello scorso anno nello stesso periodo di saldi – complessivamente segnano un minimo ritorno agli acquisti e un’inversione di tendenza che è al tempo stesso anche un segno di riconquista della normalità. “Torino – dice il presidente di Confesercenti, Giancarlo Banchieri – ha risposto all’appuntamento, dando il suo contributo alla ripartenza”.

    Secondo dati di Ascom e Confesercenti, la spesa media per famiglie si attesta intorno ai 150-200 euro, non sufficienti a coprire il calo di fatturato del lockdown di circa il 70%, ma che comunque danno ossigeno ai negozianti che – sempre secondo Ascom – stanno applicando sconti che si aggirano tra il 30 e il 50%.

    “Il clima di attesa per l’avvio dei saldi deve essere da stimolo al ritorno di normalità delle imprese, al ritorno delle vendite e dei fatturati in un settore che già prima dell’emergenza sanitaria aveva pagato la crisi economica”, ha detto Maria Luisa Coppa, presidente dell’Ascom Confcommercio Torino e provincia.

    Aldo Drappero

    Most Popular

    Riuscirà l’Italia a Fermare la Fuga dei Suoi Giovani Talenti?

    L'Italia sta affrontando un allarmante esodo di giovani talenti, particolarmente accentuato tra i laureati, che nelle ultime due decadi hanno lasciato il paese in...

    Piemonte, la spesa dei beni durevoli segna +8,6% nel 2023

    Nel 2023, in Piemonte, la spesa per beni durevoli ha raggiunto quasi 6,5 miliardi di euro (6 miliardi e 479 milioni), segnando un aumento...

    760 Anni di eccellenza: la storia ininterrotta della carta Fabriano

    Nel cuore delle Marche, a Fabriano, si celebra un anniversario "pesante": 760 anni di produzione cartaria. La storia di questo materiale risale a un...

    Ue, Dazi fino al 48% sulle auto elettriche cinesi

    A partire dal 4 luglio, salvo un accordo diverso tra le parti, saranno introdotti nuovi dazi all’importazione di auto elettriche cinesi. Il motivo? Concorrenza...

    Recent Comments