11.5 C
Milano
mercoledì, 25 Novembre, 2020
Home Economia Scuola, resta l’incognita mascherine

Scuola, resta l’incognita mascherine

Scuola, resta l’incognita mascherine

Niente plexiglas, mascherine forse. Caos sulla gestione degli spazi

Nel testo definitivo del piano scuola non sono previsti i plexiglas tra gli studenti, ma non si sa ancora se le mascherine saranno obbligatorie. Si sta valutando di togliere l’obbligo all’interno delle classi in modo da rendere più serena la vita agli alunni. Ma la decisione verrà presa solo a fine agosto, valutando l’andamento dell’epidemia con la consultazione del comitato tecnico scientifico. Obbligatoria rimane la distanza di un metro, anche se, si tratta evidentemente di una misura formalistica, che avrà una difficile applicazione nelle aule, specie tra i più piccoli.

Nel testo è previsto lo stanziamento di un ulteriore miliardo di risorse alla scuola. Probabilmente gran parte del denaro sarà erogato per l’assunzione di 50.000 supplenti, ma non sono ancora chiare le modalità con cui effettivamente i presidi gestiranno questi fondi. Il governo ha assicurato che anche nel Recovery Fund un importante capitolo sarà dedicato alla scuola.

L’apertura degli edifici scolastici è prevista in tutta Italia per il 14 settembre. Sull’organizzazione degli spazi permane molta confusione. Alcuni ipotizzano l’utilizzo di spazi all’aperto o anche cinema, teatri, musei e biblioteche per le lezioni. L’idea però non è affatto piaciuta al presidente dell’Associazione Nazionale Presidi, Antonello Giannelli, secondo il quale sarebbe molto più proficuo utilizzare i fondi messi a destinazione del Governo per istituire contratti di locazione con alcuni locali in modo da ricavare più spazio. Auspica inoltre “un piano edilizio serio e di lungo termine, ma in tal caso servirebbero più finanziamenti”.

Andrea Curcio

 

Most Popular

Milano, la XXV edizione dell’Artigiano in Fiera diventa digital

Oltre 550 artigiani presenteranno e venderanno i loro prodotti dalle vetrine virtuali della più grande fiera internazionale dell’artigianato. Ge.Fi. pagherà le spese di spedizione...

Inquinamento, strategie a livello globale

Si prevede da qui al 2050 un aumento di tre gradi della temperatura media globale. Raggiunto il picco delle emissioni di CO2, piano di...

Il covid frena quota 100

Tra smart working e cig diverse persone hanno preferito aspettare ad andare in pensione tramite Quota 100 la quale però potrebbe trovare nuova linfa...

Formazienda, ciclo di webinar su formazione e welfare aziendale

La formazione delle persone e gli strumenti più innovativi del welfare aziendale sono sempre di più al centro della strategia delle imprese che vogliono...

Recent Comments