Free Porn





manotobet

takbet
betcart




betboro

megapari
mahbet
betforward


1xbet
teen sex
porn
djav
best porn 2025
porn 2026
brunette banged
Ankara Escort
giovedì, Giugno 20, 2024
More
    Home Economia Greggio, decisione Opec+ di prolungare i tagli a dicembre 2025

    Greggio, decisione Opec+ di prolungare i tagli a dicembre 2025

    Durante la riunione dell’Opec+ tenutasi domenica 2 giugno, i paesi partecipanti hanno deciso di prolungare i tagli alla produzione del greggio fino a dicembre 2025, riporta Bloomberg.

    L’Opec+, ossia l’organizzazione allargata, conta ben 24 paesi, compresi Russia, Messico e Kazakistan, che insieme controllano oltre la metà della produzione mondiale di greggio e il 90% circa delle riserve conosciute.

    La strategia avviata a fine 2022 fa leva sulla scarsità dell’offerta e sul rilancio dei prezzi, in risposta al calo dei prezzi. I tagli serviranno a mantenere alti i prezzi del greggio, garantendo in questo modo delle entrate maggiori ai Paesi produttori in un periodo storico caratterizzato da elevata insicurezza economica e geopolitica.

    I prezzi del petrolio più alti servirebbero sia ai sauditi per finanziare i piani del principe ereditario Mohammed bin Salman di diversificare l’economia del paese dalle esportazione di combustibili fossili; sia alla Russia per garantire all’economia la crescita e la stabilità necessari al finanziamento della guerra in Ucraina.

    Infatti, attualmente l’Opec+ sta tagliando l’offerta di circa 5,8 milioni di barili al giorno.

    Da un lato, nove paesi partecipanti hanno deciso di ridurre la produzione per un totale di 1,65 milioni di barili al giorno, secondo le quote pattuite e una produzione totale che ammonta a 39,72 milioni di barili al giorno. Dall’altro, otto paesi hanno concordato di estendere il taglio volontario di 2,2 milioni di barili al giorno fino a settembre 2024, fino ad eliminare questi tagli gradualmente su base mensile da settembre 2024 a settembre 2025. Questa strategia può però subire un’ulteriore variazione qualora le condizioni di mercato lo richiedano.

    La produzione degli Emirati Arabi Uniti, invece, subirà un aumento di 300.000 barili al giorno.

     

    Emma Delfrate

     

    Most Popular

    IA, il futuro per il settore auto

    I sistemi di intelligenza artificiale, si sa, stanno acquisendo un ruolo sempre più centrale in diversi settori economici. Tra questi quello dell’automotive è in...

    Fondazione Comunitaria Nord Milano: 360mila euro assegnati a 44 progetti del territorio

    75 i progetti pervenuti nell’ambito dei tre bandi promossi dalla Fondazione. Al centro delle iniziative proposte la persona con le sue fragilità, cultura ed...

    UE, Massimiliano Salini (Forza Italia) eletto vicepresidente del Gruppo PPE

    L’eurodeputato è tra i dieci vicepresidenti eletti stamane nell’ambito del rinnovo delle cariche del Gruppo PPE che ha riconfermato alla guida Manfred Weber, eletto...

    Prima Edizione del premio “Marco Casavecchia”: un riconoscimento per giovani talenti nel ricordo di un maestro del diritto

    Il 18 giugno, a Torino, si è tenuta la cerimonia di assegnazione del primo premio dedicato alla memoria dell'avvocato Marco Casavecchia, scomparso nell'ottobre del...

    Recent Comments