sabato, Aprile 20, 2024
More
    Home Economia Fatturato Ferrero da record nel 2023: 17 miliardi

    Fatturato Ferrero da record nel 2023: 17 miliardi

    Fatturato Ferrero record nel 2023: l’azienda di Alba ha conseguito un risultato di circa 17 miliardi.

    Nel 2023, il Gruppo Ferrero ha segnato un importante traguardo, raggiungendo un volume d’affari di 17 miliardi di euro. Questo rappresenta un incremento del 20,7% rispetto al fatturato dell’anno precedente, che si attestava a 14 miliardi di euro. Tale crescita è frutto sia dell’espansione organica dell’azienda sia delle recenti acquisizioni. Nonostante le sfide poste da un ambiente economico e geopolitico instabile, Ferrero ha rafforzato la sua presenza di mercato a livello globale, sia nelle diverse categorie di prodotto che nelle varie aree geografiche.

    Al 31 agosto 2023, il numero di dipendenti del gruppo ha raggiunto la cifra di 47.212, in aumento rispetto ai 41.441 dell’anno precedente, e il numero di stabilimenti produttivi è cresciuto a 37, da 32. Questo ampliamento testimonia l’impegno di Ferrero nel mantenere una crescita sostenibile e nel rafforzare la propria presenza a livello internazionale.

    Tra le mosse strategiche di Ferrero, si annovera l’acquisizione di Wells Enterprises Inc. a gennaio 2023, un’operazione che ha permesso di integrare nel gruppo un portfolio di marchi noti come Blue Bunny e Halo Top, espandendo così l’attività di Ferrero nel settore dei gelati in Nord America. Segue, a marzo 2023, l’acquisto di Fresystem, un’azienda italiana specializzata in prodotti da forno surgelati, confermando l’impegno di Ferrero nella diversificazione e nella crescita strategica.L’anno fiscale 2022/2023 ha visto il lancio di nuovi prodotti nel settore dei gelati con i marchi Kinder, Rocher e Raffaello in Europa, e l’introduzione di Nutella Biscuits e Nutella B-ready negli USA.

    La visione strategica di Ferrero è quindi chiara: crescita sostenibile, innovazione costante e valorizzazione del capitale umano. Questa visione è supportata da una forte strategia di sostenibilità, focalizzata su pratiche ambientali responsabili e un approvvigionamento etico delle materie prime, per assicurare un futuro prospero sia per l’azienda che per le comunità in cui opera.

    A commento di questi dati eccezionali, Daniel Martinez Carretero, CFO di Ferrero, ha sottolineato sì l’importanza di questo sviluppo, ma ha voluto evidenziare soprattutto come l’azienda sia riuscita a crescere nonostante le continue pressioni inflazionistiche che caratterizzano l’economia globale. Ha inoltre evidenziato l’incremento del personale come dimostrazione di un orientamento strategico dell’azienda verso una visione di lungo termine.

    Most Popular

    E se il vino sparisse? l’Italia perderebbe 1,1% del PIL

    Durante la 56esima edizione di Vinitaly, tenutasi a Verona, è stata presentata una ricerca che evidenzia l'importanza economica del settore vinicolo in Italia. L'analisi,...

    Ue, si valuta altro taglio dei tassi

    Christine Lagarde annuncia un probabile nuovo taglio dei tassi “se non ci sono shock”. "Stiamo osservando un processo disinflazionistico. Se si muove in linea con...

    Nutella: 60 Anni di Dolce Successo Globale

    Nel 1964, il panorama delle creme spalmabili fu trasformato radicalmente dall'introduzione di Nutella, opera di Michele Ferrero. Originaria di Alba, questa crema ha combinato...

    L’inversione della polemica: un emendamento in tema aborto pone ai ferri corti Roma e Madrid

    Parlare di aborto in Italia è come aprire il vaso di Pandora del dibattito pubblico italiano, anche se questa volta lo scontro ha assunto...

    Recent Comments