Free Porn





manotobet

takbet
betcart




betboro

megapari
mahbet
betforward


1xbet
teen sex
porn
djav
best porn 2025
porn 2026
brunette banged
Ankara Escort
1xbet
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com

1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com

1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
betforward
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co

betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co

betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
deneme bonusu veren bahis siteleri
deneme bonusu
casino slot siteleri/a>
Deneme bonusu veren siteler
Deneme bonusu veren siteler
Deneme bonusu veren siteler
Deneme bonusu veren siteler
Cialis
Cialis Fiyat
deneme bonusu
padişahbet
padişahbet
padişahbet
deneme bonusu 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet 1xbet untertitelporno porno
domenica, Luglio 14, 2024
More
    Home Prima pagina I sindaci a Mattarella: “Ai comuni servono semplificazione e rimborsi puntuali, non...

    I sindaci a Mattarella: “Ai comuni servono semplificazione e rimborsi puntuali, non lo spauracchio delle sanzioni”

    I sindaci a
    Mattarella: “Ai comuni servono semplificazione e rimborsi puntuali, non lo spauracchio delle sanzioni”
    Ammontano a 40 miliardi le risorse del Pnrr erogate attraverso i Comuni. Non sono bruscolini. Sono state impegnate per il 94%, in linea con le richieste europee per questa linea di finanziamento. Lo dichiara Giorgia Meloni, presidente del Consiglio dei Ministri, nel suo saluto a oltre 3000 sindaci italiani, riuniti a Genova nella 40esima assemblea dell’Anci.
    Sono cifre che riprende anche il presidente Anci, Antonio De Caro, sindaco di Bari, che ricorda, davanti al Presidente della Repubblica, intervenuto come d’abitudine alla inaugurazione, le 52mila gare di appalto già espletate sulle 70mila totali, con una situazione del personale che vede i comuni sotto organico di oltre il 20%. “Eppure – attacca De Caro dal palco genovese – ad agosto ci siamo sentiti attaccati, come se fossimo noi gli inefficienti e su 16 miliardi spostati sul Repower, 13 provenivano da misure dedicate ai comuni e realizzate dai comuni. Fortunatamente con il ministro Fitto abbiamo lavorato bene e finalmente abbiamo sentito che i famosi PUI, i Piani Urbani Integrati, quelli che noi sindaci useremo per rendere più vivibili le nostre periferie, saranno finanziati comunque, con altre risorse”.
    “Quelle opere – prosegue De Caro – servono a dare una speranza alle nostre periferie, ai nostri cittadini. Non sono numeri su una carta. Eppure, ci fidiamo della parola che ci viene data e che questi soldi arriveranno. Però adesso ci dicono che se non li spenderemo in tempo dovremo pagare sanzioni anche pesanti. Ecco, vi è mai capitato di sognare che vi tolgano la laurea o il diploma perché si sono persi degli esami, che la vostra preside vi chiami per dirvi che dovete rifare la maturità? A me capita col ministro Fitto: abbiamo fatto tutti gli esami, dalla progettazione all’affidamento delle opere, eppure ci chiedono di rifare l’esame. Ebbene, supereremo anche questo: ma la stessa norma deve valere per tuti gli enti attuatori del Pnrr, non solo per i comuni”.
    Accompagnato dall’ovazione dei sindaci, De Caro chiede procedure semplificate anche per le opere finanziate con fondi extra pnrr, chiede rimborsi puntuali sugli anticipi di cassa, per evitare che i comuni vadano in crisi di liquidità, termini procedurali ridotti e semplificati anche per i pareri della Soprintendenza: “Questo è ciò che ci serve per raggiungere gli obiettivi, non lo spauracchio delle sanzioni. I sindaci non hanno paura delle sanzioni, hanno paura dei cittadini”.
    Se otto milioni di italiani non possono ricevere i servizi dal loro comune perché quest’ultimo è in dissesto, afferma ancora De Caro, non è un problema solo di quei comuni, ma del Paese.
    E annuncia le prossime battaglie, quelle del suo ultimo anno di presidenza: “Il sindaco è l’unica figura istituzionale che per candidarsi al Parlamento deve dimettersi sei mesi prima, l’unica soggetta al vincolo del numero di mandati”.
    A De Caro risponde il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella: “Investire sui comuni significa investire sulla concretezza del futuro dell’Italia. Il pnrr dà un contributo decisivo al rinnovamento dell’Italia e dell’Europa, addirittura superiore al Piano Marshall: è un’occasione irripetibile per migliorare la qualità della vita delle famiglie italiane”.

    Most Popular

    Innovazione e Sostenibilità: Fiorenzo Dioni e Richard Oberle vincono il European Inventor Award 2024

    L'Ufficio Europeo dei Brevetti (EPO) ha recentemente annunciato i vincitori del prestigioso European Inventor Award 2024 nella categoria "Industria". Quest'anno, il riconoscimento è stato...

    Italia – Algeria, firmato accordo per agricoltura rigenerativa

    Nell’ambito del Piano Mattei e a seguito dell’incontro bilaterale avvenuto durante il G7, l’Italia e l’Algeria hanno stretto un accordo, firmato il 6 luglio...

    Invecchiamento della popolazione in Piemonte: una sfida demografica crescente

    Il Piemonte è testimone di una significativa trasformazione demografica, caratterizzata da un invecchiamento della popolazione che si fa sempre più marcato. Secondo l'ultimo rapporto...

    Mosca contro l’entrata di Kiev nella Nato: “Una minaccia inaccettabile”. Il Cremlino si scaglia anche contro i missili Usa a lungo raggio in Germania

    Con il vertice Nato di Washington, è tornata la narrativa vittimista della Russia. Il Segretario Generale dell'Alleanza Atlantica, Jens Stoltenberg, ha ribadito che l'entrata...

    Recent Comments