test
sabato, Giugno 15, 2024
More
    Home Prima pagina MI’mpegno riprende la propria attività: pace, musica, preghiera, filosofia e programmi per...

    MI’mpegno riprende la propria attività: pace, musica, preghiera, filosofia e programmi per il futuro.

    MI’mpegno riprende la propria attività: pace, musica, preghiera, filosofia e programmi per il futuro.
    MI’mpegno è una delle istituzioni più dinamiche e attive a Milano. Da 10 anni si dedica alla cultura, alla società e all’attualità, coinvolgendo migliaia di persone con iniziative sempre nuove che risvegliano la responsabilità delle persone e il senso di comunità che tutti cercano.
    La prima attività di quest’anno sociale sarà un momento unico in un luogo importante, anche se poco conosciuto, del capoluogo ambrosiano: il Convento Benedettino di via F. Bellotti. Qui, domenica 17 settembre, alle ore 17:30, MI’mpegno organizzerà una preghiera per la pace, con le suore. “Questo luogo – spiega il Presidente di MI’mpegno, Carmelo Ferraro – è uno spazio, di cultura, di preghiera e di riflessione nel centro di Milano: dietro alle mura severe di un grande palazzo c’è un monastero di clausura benedettino. Pochi anni fa siamo entrati in contatto con l’attivissima priora, suor Maristella. Abbiamo apprezzato l’apertura, la spiritualità e l’attenzione per la cultura per il bene di questa comunità che vive apparentemente fuori dalla città, ma riesce ad animarla con un’attenzione silenziosa e premurosa, che va al cuore delle comunità cittadine”.
    Seguirà un importante momento di condivisione culturale, il filosofo Markus Krinke parlerà di musica e filosofia, accompagnando la performance del soprano Ekaterina Adamova. “Abbiamo deciso di chiamare l’evento “Harmonia mundi”, perché la musica è un linguaggio universale che può essere compreso e apprezzato da persone di tutte le culture e di tutti i background – prosegue Ferraro -. Ci sono stili e generi musicali diversi in tutto il mondo, ma alla fine la musica ha il potere di connetterci tutti insieme: cosa di cui abbiamo disperato bisogno in questi anni convulsi, che richiedono discernimento e consapevolezza”. Non mancherà anche un momento di cultura legato alla comunità ucraina di Milano con l’esibizione di Caterina Dorosh che suonerà la bandura, uno strumento tradizionale ucraino.
    Nell’ambito dell’iniziativa, il Presidente Ferraro presenterà alla città il programma di MI’mpegno per i prossimi mesi: “Ci occuperemo – anticipa – come di consueto delle tematiche sociali di maggiore interesse e nello specifico, dell’emergenza educativa nella quale siamo ripiombati, vista l’estate assai travagliata che abbiamo vissuto in particolare dei giovani e delle donne”. L’intenzione è poi di consolidare e allargare la “rete del bene” con altre associazioni, fondazioni, enti impegnati anch’essi a ricostruire il tessuto sociale indispensabile per la vita delle comunità. Non mancheranno iniziative culturali di riscoperta del bello e di approfondimento dei luoghi della città. A dicembre si concluderà l’anno con la tradizionale cena di Natale, momento di convivialità, solidarietà e consegna dei premi MI’mpegno 2023”.
    Il programma completo è disponibile sul sito www.mimpegno.com
    Per informazioni info@mimpegno.com

    Most Popular

    Riuscirà l’Italia a Fermare la Fuga dei Suoi Giovani Talenti?

    L'Italia sta affrontando un allarmante esodo di giovani talenti, particolarmente accentuato tra i laureati, che nelle ultime due decadi hanno lasciato il paese in...

    Piemonte, la spesa dei beni durevoli segna +8,6% nel 2023

    Nel 2023, in Piemonte, la spesa per beni durevoli ha raggiunto quasi 6,5 miliardi di euro (6 miliardi e 479 milioni), segnando un aumento...

    760 Anni di eccellenza: la storia ininterrotta della carta Fabriano

    Nel cuore delle Marche, a Fabriano, si celebra un anniversario "pesante": 760 anni di produzione cartaria. La storia di questo materiale risale a un...

    Ue, Dazi fino al 48% sulle auto elettriche cinesi

    A partire dal 4 luglio, salvo un accordo diverso tra le parti, saranno introdotti nuovi dazi all’importazione di auto elettriche cinesi. Il motivo? Concorrenza...

    Recent Comments