venerdì, Febbraio 23, 2024
More
    Home Prima pagina Qualità dell’aria, Salini (FI-Gruppo PPE): la nuova direttiva comporta il blocco del...

    Qualità dell’aria, Salini (FI-Gruppo PPE): la nuova direttiva comporta il blocco del Nord Italia, un capolavoro di assurdità e ideologia

    Qualità dell’aria, Salini (FI-Gruppo PPE): la nuova direttiva comporta il blocco del Nord Italia, un capolavoro di assurdità e ideologia
    Strasburgo – «Sulla sostenibilità ambientale dobbiamo essere ambiziosi. Ma senza perdere di vista la realtà. Per questo voterò contro la nuova direttiva sulla Qualità dell’aria, in quanto capolavoro di assurdità e ideologia. Impone obiettivi avulsi dal contesto economico-sociale, condendoli con i peggiori pregiudizi anti-impresa. Inserendo parametri ancora più restrittivi, il relatore socialista in Parlamento è riuscito a rendere grottesca la proposta già irricevibile della Commissione. Il risultato è un testo sconcertante e capriccioso, impossibile da votare. La proposta prescinde infatti dalla morfologia delle aree geografiche, a cominciare dalla Pianura padana. Secondo stime di Regione Lombardia, per raggiungere i nuovi target occorrerebbe chiudere il 75% delle attività economiche. In pratica dovremmo bloccare tutto: auto, imprese, impianti di riscaldamento e allevamenti. Siamo all’assurdo. Di fronte all’incapacità della Commissione di combinare la morfologia dei territori con la sostenibilità economico-sociale, restano due opzioni: abbattere le Alpi o chiudere tutte le attività economiche del Nord Italia, cuore pulsante dell’economia europea. E’ la conformazione geografica del bacino padano a rendere insostenibili i nuovi parametri. Non è questione di emissioni. Tanto più che le nostre imprese – e qui siamo all’autolesionismo – sono già le più verdi e innovative d’Europa: colpirle imponendo limiti irraggiungibili, equivale ad azzoppare il motore economico green dell’Ue, danneggiando le famiglie, perdendo posti di lavoro e chiudendo le attività produttive che vantano le performance ambientali migliori del continente. Servono flessibilità e concretezza: la direttiva va rivista sedendosi al tavolo con i territori e le Regioni che, in particolare nel Nord Italia, hanno già attuato gli sforzi maggiori per migliorare la qualità dell’aria».
    E’ quanto dichiara l’eurodeputato di Forza Italia-Gruppo PPE Massimiliano Salini intervenuto oggi in plenaria al dibattito sulla nuova proposta Air Quality Directive.

    Most Popular

    Italia, nel 2023 crescono gli sbarchi e toccano quota 157mila (+67% sul 2022). I numeri di Fondazione ISMU ETS

    Italia, nel 2023 crescono gli sbarchi e toccano quota 157mila (+67% sul 2022). I numeri di Fondazione ISMU ETS Il 2023 è stato un anno...

    Il costo dei cambiamenti climatici in Italia supera il PNRR: perdite economiche per 210 miliardi di euro

    Il costo dei cambiamenti climatici in Italia supera il PNRR: perdite economiche per 210 miliardi di euro L'impatto economico dei disastri naturali e dei cambiamenti...

    “Non sei sola, lasciati aiutare”, l’iniziativa di McDonald’s di Cinisello Balsamo contro la violenza sulle donne

    “Non sei sola, lasciati aiutare”, l’iniziativa di McDonald’s di Cinisello Balsamo contro la violenza sulle donne McDonald’s è impegnata a diffondere la conoscenza del 1522,...

    Ue, approvato il 13esimo pacchetto di sanzioni contro la Russia

    Ue, approvato il 13esimo pacchetto di sanzioni contro la Russia. Metsola: frammenterà il bottino di guerra di Putin Gli ambasciatori dell'Unione Europea hanno trovato un...

    Recent Comments