Free Porn





manotobet

takbet
betcart




betboro

megapari
mahbet
betforward


1xbet
teen sex
porn
djav
best porn 2025
porn 2026
brunette banged
Ankara Escort
giovedì, Giugno 20, 2024
More
    Home Politica Guerra, Mosca: nessuna mobilitazione per sostituire il gruppo Wagner

    Guerra, Mosca: nessuna mobilitazione per sostituire il gruppo Wagner

    Dopo l’esilio concordato in Bielorussia di Yevgeny Prigozhin, capo dei mercenari russi della Wagner, il presidente Vladimir Putin ha invitato i membri del gruppo a entrare nelle fila dell’esercito regolare russo oppure a raggiungere il suo capo tramite una serie di dichiarazioni che sembrano prefigurarne un potenziale smembramento. Eppure, quei soldati sono stati molto utili al Cremlino nella guerra in Ucraina, impegnandosi spesso in cruenti scontri come quelli che hanno interessato la città di Bakhmut. Ma le autorità russe hanno smentito l’ipotesi di una nuova ondata di reclutamento per rimpiazzare i mercenari.

    “Non sarà necessaria una nuova mobilitazione”, ha dichiarato all’agenzia Tass il capo della commissione Difesa della Duma, Andrey Kartapolov. “È previsto il reclutamento di personale militare per contratto e l’addestramento pianificato di formazioni e unità, inclusa la riserva”, ha proseguito Kartapolov, “non c’è bisogno di una mobilitazione oggi e nel prossimo futuro”. Kartapolov ha cercato di ridimensionare quello che è successo a fine giugno, sottolineando che al momento del tentato golpe “non c’erano unità della Wagner in prima linea e l’offensiva delle forze ucraine era già stata respinta senza la loro partecipazione”, per questo motivo non ci sarebbe il rischio di una “diminuzione del potenziale bellico né a breve né tantomeno a lungo termine”.

    La Wagner, tuttavia, non sembra destinata a scomparire, per lo meno nel breve periodo. Oltre ai lucrativi affari in Medio Oriente e in Africa che coinvolgono pozzi di petrolio e miniere d’oro, il gruppo di mercenari ha fatto sapere di essere ancora presente. Come riportato dalla CNN, un canale Telegram gestito da un dipendente della Wagner ha dichiarato una temporanea sospensione del lavoro “dei centri di reclutamento regionali per la PMC Wagner”, per la durata di un mese. Una decisione presa a seguito del trasferimento della società militare privata in Bielorussia. L’annuncio della sospensione testimonia il momento di difficoltà della creatura di Prigozhin ma mette l’accento anche sul fatto che si tratterebbe di una questione temporanea, lasciando intendere che le operazioni di allargamento del gruppo potrebbero riprendere.

    Most Popular

    IA, il futuro per il settore auto

    I sistemi di intelligenza artificiale, si sa, stanno acquisendo un ruolo sempre più centrale in diversi settori economici. Tra questi quello dell’automotive è in...

    Fondazione Comunitaria Nord Milano: 360mila euro assegnati a 44 progetti del territorio

    75 i progetti pervenuti nell’ambito dei tre bandi promossi dalla Fondazione. Al centro delle iniziative proposte la persona con le sue fragilità, cultura ed...

    UE, Massimiliano Salini (Forza Italia) eletto vicepresidente del Gruppo PPE

    L’eurodeputato è tra i dieci vicepresidenti eletti stamane nell’ambito del rinnovo delle cariche del Gruppo PPE che ha riconfermato alla guida Manfred Weber, eletto...

    Prima Edizione del premio “Marco Casavecchia”: un riconoscimento per giovani talenti nel ricordo di un maestro del diritto

    Il 18 giugno, a Torino, si è tenuta la cerimonia di assegnazione del primo premio dedicato alla memoria dell'avvocato Marco Casavecchia, scomparso nell'ottobre del...

    Recent Comments