Free Porn





manotobet

takbet
betcart




betboro

megapari
mahbet
betforward


1xbet
teen sex
porn
djav
best porn 2025
porn 2026
brunette banged
Ankara Escort
1xbet
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com

1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com

1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
betforward
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co

betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co

betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
deneme bonusu veren bahis siteleri
deneme bonusu
casino slot siteleri/a>
Deneme bonusu veren siteler
Deneme bonusu veren siteler
Deneme bonusu veren siteler
Deneme bonusu veren siteler
Cialis
Cialis Fiyat
deneme bonusu
padişahbet
padişahbet
padişahbet
deneme bonusu 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet 1xbet untertitelporno porno
domenica, Luglio 14, 2024
More
    Home Prima pagina BCE, CRESCONO ANCORA I TASSI

    BCE, CRESCONO ANCORA I TASSI

    BCE, CRESCONO ANCORA I TASSI
    Prosegue la politica di innalzamento dei tassi, anche se Guindos precisa che la maggior parte della strada è stata fatta. Ora il rischio è di pregiudicare la produzione, di conseguenza il Pil e i passi fatti fino ad ora
    «Una significativa parte del viaggio è già stata percorsa, c’è ancora una parte di strada da fare, ma probabilmente la parte che ci aspetta è più corta. Non so però quale sarà il punto finale». È con queste parole che ha esordito il vicepresidente della Bce, Luis de Guindos, parlando da Madrid, allindomani dei nuovi provvedimenti della Banca centrale, volti a proseguire nella politica di innalzamento dei tassi nellUnione. Nelle prossime riunioni proseguirà quindi linnalzamento del costo del denaro, una via, a detta del numero due della Bce, che sarà certamente più corta rispetto a quella già intrapresa, e che ha portato i grandi della finanza europea a propendere per proseguire nelle politiche tracciate negli scorsi mesi. È pur vero che il ritmo degli aumenti ha subito un rallentamento che via via è andato a consolidarsi, fino al rialzo di 25 punti base di inizio maggio, ma detto questo, gli ulteriori provvedimenti che verranno varati, dovranno comunque fare i conti con linflazione. Sul punto, infatti, il vicepresidente dellEurotower ha ricordato che «è ancora particolarmente allarmante per quanto riguarda i servizi», soprattutto alla luce dellultimo dato nellEurozona, dove linflazione è salita al 7%, dal 6,9% di marzo. Certamente si tratta di un dato in linea con le previsioni di Bruxelles, ma in ogni caso si lindice conferma trattarsi di rialzi ancora «ostinati».
    Le perplessità sono tante e sono di molti, perché se è pur vero che la crescita c’è e c’è stata – e la dimostrazione sono i dati maggiormente confortanti in Spagna e Italia, rispetto alla minor incidenza fatta registrare in Germania – ma una politica di questo tipo, con una prosecuzione dellinnalzamento dei tassi, rischia di creare ripercussioni a catena, con ricadute anche sui consumatori finali. Di riflesso, poi, ci sono i dati relativi al Pil, che nellEurozona dovrebbe attestarsi attorno all1% nel 2023, ben al di sotto delle previsioni ipotizzate nel 2021 e 2022. In ogni caso c’è soddisfazione da parte di Guindos, visto che secondo il vicepresidente Bce «la recessione tecnica è stata evitata», ma almeno per il momento.
    Andrea Valsecchi

    Most Popular

    Innovazione e Sostenibilità: Fiorenzo Dioni e Richard Oberle vincono il European Inventor Award 2024

    L'Ufficio Europeo dei Brevetti (EPO) ha recentemente annunciato i vincitori del prestigioso European Inventor Award 2024 nella categoria "Industria". Quest'anno, il riconoscimento è stato...

    Italia – Algeria, firmato accordo per agricoltura rigenerativa

    Nell’ambito del Piano Mattei e a seguito dell’incontro bilaterale avvenuto durante il G7, l’Italia e l’Algeria hanno stretto un accordo, firmato il 6 luglio...

    Invecchiamento della popolazione in Piemonte: una sfida demografica crescente

    Il Piemonte è testimone di una significativa trasformazione demografica, caratterizzata da un invecchiamento della popolazione che si fa sempre più marcato. Secondo l'ultimo rapporto...

    Mosca contro l’entrata di Kiev nella Nato: “Una minaccia inaccettabile”. Il Cremlino si scaglia anche contro i missili Usa a lungo raggio in Germania

    Con il vertice Nato di Washington, è tornata la narrativa vittimista della Russia. Il Segretario Generale dell'Alleanza Atlantica, Jens Stoltenberg, ha ribadito che l'entrata...

    Recent Comments