lunedì, Aprile 15, 2024
More
    Home Prima pagina Continua la tensione Italia-Francia sui migranti

    Continua la tensione Italia-Francia sui migranti

    Continua la tensione Italia-Francia sui migranti
    Le tensioni tra Italia e Francia continuano a crescere a seguito delle dichiarazioni del ministro francese dei Trasporti, Clément Beaune, che ha accostato l’Italia all’estrema destra accusandola di “fare molte promesse ma risolvere poco i problemi”. Le parole acuiscono la situazione già aggravata in seguito alla precedente uscita del ministro dell’Interno francese, Gérald Darmanin, che aveva accusato il governo italiano di incompetenza nella gestione del dossier migratorio.
    Pochi giorni fa Clément Beaune, ministro francese dei Trasporti e rappresentante dell’ala più a sinistra della maggioranza centrista di Emmanuel Macron, ha espresso sostegno al collega Darmanin, sottolineando che “l’estrema destra in Italia, come altrove, fa molte promesse ma risolve poco i problemi”. Il ministro dell’InternoDarmanin aveva infatti precedentemente paragonato la premier italiana, Giorgia Meloni, alla leader dell’estrema destra francese Marine Le Pen, affermando che entrambe mentono alla popolazione per fare i propri interessi.
    Immediata la reazione del ministro degli Esteri italiano, Antonio Tajani, che ha annullato la sua visita programmata a Parigi e ha chiesto una condanna delle parole di Darmanin, definendo “incredibile” l’accostamento dell’Italia all’estrema destra.
    Il portavoce del governo francese, Véran, ha cercato di placare la situazione, assicurando che non c’era intenzione di ostracizzare l’Italia e invitando a non trasformare le dichiarazioni in una polemica politica. Parigi ha anche sottolineato l’importanza della collaborazione con l’Italia sulla questione migratoria. Tuttavia la vicenda ha avuto l’effetto di innescare una polemica interna tra alleati del centrodestra italiano, dove Tajani ha ribadito che Forza Italia non ha nulla a che fare con Le Pen e si distanzia dall’estremismo.
    La Lega, al contrario, si dichiara dal canto suo orgogliosamente amica e alleata di Le Pen e del suo partito, “che oggi rappresentano il primo partito di Francia e, soprattutto, non insultano l’Italia, il suo governo ed i suoi cittadini”, hanno dettoMarco Zanni e Marco Campomenosi, rispettivamente presidente del gruppo Id e capo delegazione Lega al Parlamento europeo.
    Tajani ha annunciato l’intenzione di non recarsi in Francia dopo le accuse mosse sulla gestione dei migranti, definendo le offese “inaccettabili”. Matteo Salvini, ministro delle Infrastrutture, si è unito alle critiche, affermando di essere orgoglioso dell’alleanza con Meloni e Le Pen e rifiutando le lezioni sull’immigrazione da parte della Francia.
    Il copresidente del gruppo ECR al Parlamento europeo, Nicola Procaccini, ha accusato il governo francese di attaccare l’Italia per speculare voti in patria e di mostrarsi incoerente nei giudizi sull’azione italiana nei confronti dei migranti. Procaccini ha chiesto una maggiore cooperazione da parte della Francia nel contrasto all’immigrazione illegale.
    Di fronte all’escalation delle tensioni, quindi, il governo francese ha cercato di ricucire i rapporti dichiarando di voler lavorare con l’Italia per affrontare la sfida comune dei flussi migratori. Parigi ha anche espresso la speranza che la visita annullata di Tajani possa essere riprogrammata rapidamente. Nel frattempo anche la ministra degli Esteri francese, Catherine Colonna, ha confermato di aver parlato con Tajani, sottolineando l’importanza del rispetto reciproco tra i due Paesi e la volontà di accoglierlo a Parigi.
    Pietro Broccanello

    Most Popular

    I segreti delle aziende familiari di successo

    Le imprese a conduzione familiare rappresentano il 77% delle PMI totali in Italia, svolgendo un ruolo centrale nell'economia del paese. Secondo un'indagine di I-AER,...

    Iran-Israele: nel valzer delle minacce reciproche, Teheran prende di mira anche gli Stati Uniti. Diplomazie al lavoro per una de-escalation

    Dopo i fatti del weekend, il mondo si chiede: ci sarà un'escalation in Medio Oriente? L'Iran ha risposto all'attacco israeliano contro il consolato di...

    Auto elettriche, prezzi energia in aumento fino al 65%

    Aumentano ancora i prezzi dell’energia per la ricarica delle auto elettriche. Nonostante il crollo dei prezzi dell'energia sui mercati internazionali, i prezzi dell’energia per la...

    L’industria del vetro italiana affronta la sfida della decarbonizzazione

    L'industria italiana del vetro si sta impegnando attivamente nella decarbonizzazione, adottando strategie innovative per ridurre l'impronta di carbonio e aumentare la sostenibilità ambientale. Questo...

    Recent Comments