test
sabato, Giugno 15, 2024
More
    Home Prima pagina Svizzera, risparmiatori contro il Governo

    Svizzera, risparmiatori contro il Governo

    Svizzera, risparmiatori contro il Governo
    Svizzera. Finma, l’autorità di regolamentazione finanziaria difende la decisione di cancellare il valore delle obbligazioni aggiuntive di livello 1 come parte dell’accordo di salvataggio del Credit Suisse. Una decisione che non è stata presa bene dagli obbligazionisti, visto che gli azionisti di Credit Suisse riceveranno un pagamento. «Domenica è stata trovata una soluzione per proteggere i clienti, la piazza finanziaria e i mercati», ha dichiarato l’ad Urban Angehrn, «In questo contesto, è importante che l’attività bancaria del Credit Suisse continui a funzionare senza intoppi e senza interruzioni».
    In sostanza, i bond AT1 prevedono contrattualmente che saranno completamente svalutati in determinante situazioni, in particolare nel caso di concessione di un sostegno straordinario del governo, visto che la banca ha ricevuto prestiti di emergenza garantiti lo scorso 19 marzo.
    Gli AT1 sono una classe di debito progettata per subire perdite quando le istituzioni bancarie si trovano in difficoltà, ma generalmente si comincia prima ad azzerare il valore delle azioni, cosa che in questo caso non è avvenuta.
    Ora ci si prepara per un contenzioso contro il governo per la decisione di svalutare 17 miliardi di dollari di obbligazioni del Credit Suisse come parte dell’acquisizione della banca da parte di Ubs.
    L’operazione in sé, è stata frutto di un’ordinanza di emergenza per azzerare le obbligazioni, anche se questo ha fatto scattare un accordo in cui Ubs pagherà 3,25 miliardi di dollari agli azionisti.
    Andrea Valsecchi

    Most Popular

    Riuscirà l’Italia a Fermare la Fuga dei Suoi Giovani Talenti?

    L'Italia sta affrontando un allarmante esodo di giovani talenti, particolarmente accentuato tra i laureati, che nelle ultime due decadi hanno lasciato il paese in...

    Piemonte, la spesa dei beni durevoli segna +8,6% nel 2023

    Nel 2023, in Piemonte, la spesa per beni durevoli ha raggiunto quasi 6,5 miliardi di euro (6 miliardi e 479 milioni), segnando un aumento...

    760 Anni di eccellenza: la storia ininterrotta della carta Fabriano

    Nel cuore delle Marche, a Fabriano, si celebra un anniversario "pesante": 760 anni di produzione cartaria. La storia di questo materiale risale a un...

    Ue, Dazi fino al 48% sulle auto elettriche cinesi

    A partire dal 4 luglio, salvo un accordo diverso tra le parti, saranno introdotti nuovi dazi all’importazione di auto elettriche cinesi. Il motivo? Concorrenza...

    Recent Comments