Free Porn





manotobet

takbet
betcart




betboro

megapari
mahbet
betforward


1xbet
teen sex
porn
djav
best porn 2025
porn 2026
brunette banged
Ankara Escort
giovedì, Giugno 20, 2024
More
    Home Prima pagina BARUCCO, REGIONE VICINA ALLE COMUNITÀ ALPINE

    BARUCCO, REGIONE VICINA ALLE COMUNITÀ ALPINE

    BARUCCO, REGIONE VICINA ALLE COMUNITÀ ALPINE

    Il Sottosegretario regionale alla conferenza Arge Alp: sostenere la biodiversità e la salubrità alpina è una priorità, così come la promozione dell’attrattività della Valle Camonica, soprattutto in chiave 2026.
    Nelle giornate di giovedì 20 e venerdì 21 ottobre, il Sottosegretario ai rapporti con le Delegazioni Internazionali Gabriele Barucco si è recato in Austria per una missione istituzionale nell’ambito dell’Arge Alp, occasione anche per discutere sul tema Valle Camonica.
    Cos’è Arge Alp?
    L’Arge Alp, Comunità di Lavoro delle Regioni Alpine, è un’associazione composta da 10 tra Province, Regioni, Lander e Cantoni del territorio alpino, fra cui, appunto, la Lombardia. L’intento dell’associazione è quello di affrontare, mediante una collaborazione transfrontaliera, problemi e propositi comuni, in particolare in campo ecologico, culturale, sociale ed economico. In rappresentanza di Regione Lombardia, il Sottosegretario Barucco si è detto entusiasta di proseguire il lavoro che l’associazione ha sin qui portato avanti: “Siamo consapevoli che la salvaguardia e la tutela del patrimonio boschivo sia essenziale per la nostra sopravvivenza. È di fondamentale importanza l’impegno di tutti in politiche di adattamento e mitigazione relativamente al repentino cambiamento climatico in corso – ha dichiarato – In Lombardia abbiamo una superficie forestale di oltre 600.000 ettari, parte dei quali gestiti direttamente da Regione Lombardia tramite Ersaf, che rappresenta il 26% del territorio regionale e svolge un insostituibile ruolo per la protezione del suolo e delle acque, per la conservazione della biodiversità, per la qualità del paesaggio, la salubrità del clima, per opportunità turistico-culturali e per il benessere di tutta la collettività”.
    Parola a Brescia e alla Valle Camonica
    Dal Sottosegretario regionale sono poi arrivate anche parole di sostegno nei confronti del territorio alpino della provincia di Brescia: “Da Bresciano, non posso che pensare al territorio della Valle Camonica, di recente vittima di una devastante alluvione. L’incontro con gli altri rappresentanti del territorio dell’Arge Alp non può che essere l’occasione per avvalorare l’opera di promozione territoriale, paesaggistica, culturale ed enogastronimica della Valle, anche in vista delle Olimpiadi invernali del 2026, che oltre ad interessare direttamente le città di Milano, Bormio e Livigno, coinvolgeranno anche tutti i territori di collegamento con numerosi interventi infrastrutturali che consentiranno il miglioramento delle modalità di accesso alle zone interessate dall’evento, in primis partendo da Ponte di Legno, in posizione ottimale per ospitare le attività di supporto ai giochi olimpici”.
    La due giorni di lavori
    I lavori della due giorni austriaca, iniziati mercoledì a Mosern, piccola frazione della città di Telfs in Tirolo, dove esattamente 50 anni fa è stata fondata l’associazione, si sono conclusi oggi ad Innsbruck, condotti dal Presidente del Tirolo Gunther Platter. Oltre a fare il punto sul processo strategico e sulle prospettive di sviluppo della Comunità di Lavoro delle Regioni alpine, è stata l’occasione per pronunciarsi sulle politiche di protezione del clima, orientate al futuro della regione, ai progetti di sviluppo e alla promozione del patrimonio alimentare e paesaggistico, tutelando le specie arboree, la fauna selvatica e la biodiversità.
    Territorio lombardo in chiave internazionale
    Non solo Arge Alp. Gli appuntamenti per un coinvolgimento europeo ed internazionale del nostro territorio, volto a promuoverne l’attrattività, sono stati in queste settimane all’ordine del giorno. Il Sottosegretario Barucco, ha infatti incontrato nelle scorse settimane, una folta delegazione di Consoli Generali di alcuni Paesi dell’Unione Europea, ospiti a Palazzo Lombardia, per un momento di confronto e riflessione sulle principali tematiche odierne, e per lanciare l’idea di un evento, da calendarizzare nei prossimi mesi, ove sarà la provincia di Brescia ad ospitare la delegazione, con la finalità di promuovere e far conoscere ai rappresentanti dei Paesi del mondo sul suolo italiano, le bellezze, la cultura e le tradizioni di una città e di una provincia fra le più produttive d’Europa, sia in termini industriali che in termini turistici. “Una promozione, questa, che consentirà di generare ancor più attrattività dall’estero e di conseguenza contribuire alla crescita di ogni comparto bresciano, compreso quello camuno” ha dichiarato il Sottosegretario Barucco, “Abbiamo grandi bellezze ed opportunità turistiche in Valle Camonica, che vanno promosse e valorizzate. Farci conoscere e promuoverci all’estero significa portare un contributo non indifferente rispetto ai vari settori del territorio, dando una grossa mano ai comparti alberghiero, enogastronomico e produttivo, anche con interessanti opportunità per favorire nuovi insediamenti su larga scala”.

    Most Popular

    IA, il futuro per il settore auto

    I sistemi di intelligenza artificiale, si sa, stanno acquisendo un ruolo sempre più centrale in diversi settori economici. Tra questi quello dell’automotive è in...

    Fondazione Comunitaria Nord Milano: 360mila euro assegnati a 44 progetti del territorio

    75 i progetti pervenuti nell’ambito dei tre bandi promossi dalla Fondazione. Al centro delle iniziative proposte la persona con le sue fragilità, cultura ed...

    UE, Massimiliano Salini (Forza Italia) eletto vicepresidente del Gruppo PPE

    L’eurodeputato è tra i dieci vicepresidenti eletti stamane nell’ambito del rinnovo delle cariche del Gruppo PPE che ha riconfermato alla guida Manfred Weber, eletto...

    Prima Edizione del premio “Marco Casavecchia”: un riconoscimento per giovani talenti nel ricordo di un maestro del diritto

    Il 18 giugno, a Torino, si è tenuta la cerimonia di assegnazione del primo premio dedicato alla memoria dell'avvocato Marco Casavecchia, scomparso nell'ottobre del...

    Recent Comments