domenica, Maggio 19, 2024
More
    Home Prima pagina ROBERTO GOFFI, VICE-PRESIDENTE FIDAL LOMBARDIA RACCONTA I TRAGUARDI DELL’ATLETICA LEGGERA

    ROBERTO GOFFI, VICE-PRESIDENTE FIDAL LOMBARDIA RACCONTA I TRAGUARDI DELL’ATLETICA LEGGERA

    ROBERTO GOFFI, VICE-PRESIDENTE FIDAL LOMBARDIA RACCONTA I TRAGUARDI DELLATLETICA LEGGERA
    LItalia dello sport ci ha resi orgogliosi sin dalla notte dei tempi con traguardi importanti in ogni disciplina. Oggi vogliamo raccontarvi la storia di Roberto Goffi, bresciano, Vice-Presidente Fidal Lombardia, che con il suo costante impegno nel mondo dellatletica leggera, ha portato il tricolore ancora più in alto.
    Vice-Presidente Goffi, partiamo dalla sua passione per latletica leggera, da dove nasce?
    Ho iniziato ad appassionarmi allatletica leggera perché veniva praticata dai miei figli, ho mi sono avvicinato al settore e col tempo e ho deciso di spingermi oltre, visto tutto il bene che mi arrivava ogni qual volta accompagnavo i ragazzi alle gare. Lì ho ritrovato un amico di gioventù, Daniele Bianchi, l’attuale Presidente di Atletica Chiari, associazione di cui sono consigliere. 6 anni fa, poi, mi è stato chiesto di candidarmi come Vice-Presidente di Fidal Lombardia (Federazione Italiana di Atletica Leggera), ho accettato e sono stato il più preferenziato alle elezioni regionali. Oggi sto svolgendo il mio secondo mandato, oltre allinteressante incarico di fiduciario Coni Brescia e di Presidente di Spot&sport communication, unassociazione culturale che si occupa di organizzazione e gestione della comunicazione nellambito sportivo.
    In cosa consiste, nello specifico, lattività della federazione?
    Sostanzialmente il nostro compito è quello di supportare le varie associazioni di atletica del territorio lombardo. La nostra Regione vanta oltre 50mila tesserati, siamo i più numerosi. Poi il nostro contributo è lo stesso: non ci sono associazioni di serie A o di serie B, per noi tutte sono importanti. Ma il nostro progetto non si ferma qui: stiamo aiutando atleti e società con delle borse di studio. Questanno ne abbiamo già donate 17 e altre vorremmo donarne entro Natale.
    Sono numeri importanti per la Lombardia. Che ne pensa?
    La Lombardia è la Regione guida in Italia per per l’atletica leggera. Abbiamo la fortuna di avere, a livello femminile, Atletica Brescia, che è la miglior società italiana, da 4 anni campione italiana indiscussa.
    Ora cosa si aspetta dal futuro?
    Vogliamo continuare il percorso intrapreso fin qui. Abbiamo ancora 2 anni di lavoro, e spero che si possano raggiungere tutti gli obiettivi prefissati. L‘aiuto e il supporto alle societànon verrà mai meno, vogliamo sempre essere al fianco delle associazioni nel percorso di crescita dei talenti, nello sviluppo dei giovani che sono il futuro dellatletica leggera.
    Riguardo lo sport in generale, crede che nel nostro Paese sia adeguatamente promosso e sostenuto o bisognerebbe fare di più? Inoltre quanto pensa siaimportante lo sport per la formazione di un ragazzo?
    Nella crescita umana e sportiva lo sport è fondamentale.Sappiamo che il calcio è un poun mondo a sé, ma credo che gli sport cosiddetti secondariandrebbero maggiormente supportati. Questo perché i nostri ragazzi non sono incentivati a proseguire una vita agonistica dopo i 18-19 anni, quando chi termina il ciclo di studi delle superiori inizia lUniversità o trova un lavoro. Servirebberodelle politiche mirate, con un appoggio maggiore al mondo sportivo, che non vuol dire dare soldi senza fare nulla, vuol dire studiare una programmazione dedicata, affiancata dalle Federazioni.
    Come avete affrontato il periodo della pandemia?
    Siamo riusciti a garantire gli allenamenti anche durante il lockdown per gli atleti di interesse nazionale. Quindi bastava essere interessati a partecipare ad una competizione che non si incorreva nella sanzione. Uno stratagemma, se vogliamo, che si è rivelato un volano fondamentale a mio avviso per arrivare a vincere le 5medaglie doro di Tokyo, battendo gli atleti di quegli Stati che per esempio non hanno permesso ai loro agonisti di allenarsi durante il lockdown.
    Grazie.
    Andrea Valsecchi

    Most Popular

    “Salta su! Ripartiamo dal lavoro”, avviato il crowdfunding a favore dell’inclusione lavorativa

    L’iniziativa lanciata dalle ACLI lombarde a sostegno dell’occupazione delle persone ai margini del mercato del lavoro, tramite l’attivazione di borse lavoro.   “Salta su! Ripartiamo dal...

    Bce: Atteso il taglio dei tassi di interesse a giugno

    Un “plausibile” taglio degli interessi sarebbe previsto per giugno. Questo quanto emerso nella riunione della Bce del 10 e dell’11 aprile tenutasi a Francoforte. I...

    Il Rame e il Suo Ruolo nei Mercati Globali e nella Transizione Energetica

    Il rame, noto per la sua conducibilità elettrica e termica, sta assumendo un ruolo sempre più centrale nei mercati internazionali, spinto dall'innovazione in ambiti...

    Ferrari, un 2024 da record: consegne stabili, crescono gli utili

    Nel primo trimestre del 2024, Ferrari ha ottenuto risultati finanziari notevoli, segnando un incremento significativo sia nei profitti che nei ricavi. Il noto produttore...

    Recent Comments