lunedì, Aprile 15, 2024
More
    Home Prima pagina Guerra, la stima del generale americano Milley: 200.000 militari uccisi e/o feriti...

    Guerra, la stima del generale americano Milley: 200.000 militari uccisi e/o feriti tra russi e ucraini

    Guerra, la stima del generale americano Milley: 200.000 militari uccisi e/o feriti tra russi e ucraini
    Una guerra per l’occupazione/liberazione di un vasto territorio come l’Ucraina che ha conosciuto importanti ribaltamenti nel corso di oltre otto mesi di scontri, non può che comportare un considerevole sacrificio di soldati, eppure gli ultimi numeri fanno rabbrividire. Circa 100.000 militari russi e altrettanti militari ucraini sarebbero stati uccisi e/o feriti durante il conflitto. È la stima fornita dal generale statunitense, Mark Milley, presidente del US Joint Chiefs of Staff.
    Ucraina e Russia si rifiutano di fornire stime aggiornate delle perdite tra le loro forze armate e numeri fatti trapelare da entrambe le parti sono molto più bassi. Per Milley, che oltre a essere l’ufficiale militare di grado più elevato negli Stati Uniti è anche il principale consigliere militare di Joe Biden, proprio l’alto numero di vite umane sacrificate potrebbe indurre Mosca e Kiev a cercare di avviare negoziati durante i mesi invernali, come riporta la BBC. Tuttavia, Zelensky nell’ultimo periodo ha dichiarato più volte l’impossibilità di trovare un’intesa con Putin.
    Nel frattempo, rimane alta la tensione per ciò che sta succedendo nella zona di Kherson. Negli ultimi giorni pare che i russi abbiano abbandonato la città per riposizionarsi sulla riva sinistra del fiume Dnepr. Ieri la CNN riportava la liberazione di Kyselivka, precedentemente occupata, che si trova a meno di venti chilometri da Kherson, mentre secondo il Kyiv Post l’intera regione di Mykolaiv sarebbe stata liberata dalla presenza dei soldati russi.

    Most Popular

    I segreti delle aziende familiari di successo

    Le imprese a conduzione familiare rappresentano il 77% delle PMI totali in Italia, svolgendo un ruolo centrale nell'economia del paese. Secondo un'indagine di I-AER,...

    Iran-Israele: nel valzer delle minacce reciproche, Teheran prende di mira anche gli Stati Uniti. Diplomazie al lavoro per una de-escalation

    Dopo i fatti del weekend, il mondo si chiede: ci sarà un'escalation in Medio Oriente? L'Iran ha risposto all'attacco israeliano contro il consolato di...

    Auto elettriche, prezzi energia in aumento fino al 65%

    Aumentano ancora i prezzi dell’energia per la ricarica delle auto elettriche. Nonostante il crollo dei prezzi dell'energia sui mercati internazionali, i prezzi dell’energia per la...

    L’industria del vetro italiana affronta la sfida della decarbonizzazione

    L'industria italiana del vetro si sta impegnando attivamente nella decarbonizzazione, adottando strategie innovative per ridurre l'impronta di carbonio e aumentare la sostenibilità ambientale. Questo...

    Recent Comments