sabato, Maggio 25, 2024
More
    Home Economia ELETTRODOMESTICO MON AMOUR

    ELETTRODOMESTICO MON AMOUR

    ELETTRODOMESTICO MON AMOUR
    Sono belli, lucenti, eleganti e ci piace acquistare sempre il top di gamma dell’ultimo modello lanciato sul mercato. Ma quanto ci costano in termini di consumi? Ecco la classifica degli elettrodomestici domestici più energivori che dobbiamo gestire nel modo migliore per ottimizzare la spesa della dannata bolletta che ci procura la conseguente iper produzione di bile.

    Al primo posto della classifica troviamo il condizionatore. Elettrodomestico benedetto in quel periodo dell’anno in cui le ascelle gridano vendetta, è il più utilizzato a livello domestico. Una famiglia media in Italia spende per il condizionatore circa 120 euro l’anno senza considerare gli ultimi rincari elettrici. Oltre a pesare sulla bolletta, ha un forte impatto sull’ambiente tanto che a Greta Thunberg, quando sente il tipico suono del condizionatore in funzione, le si rizzano le treccine. In definitiva, per risparmiare sull’elettrodomestico refrigerante, non ci resta che acquistare un modello di classe energetica A o superiore e utilizzare la funzione deumidificatore senza arrivare al punto di far essiccare le nostre piante grasse.

    Al secondo posto della classifica degli elettrodomestici con il maggior consumo energetico troviamo il phon. Per quanto il momento dell’asciugatura sia piacevole e rilassante, l’asciugacapelli può arrivare ad assorbire fino a 2000 Watt e pesare notevolmente sulla bolletta se usato per mezz’ora al giorno, cosa che, parlando con rispetto, riguarda ad onor del vero le donne e i musicisti delle band di Heavy Metal. Il consiglio è quello di usarlo con parsimonia o di tagliarsi i capelli a zero per risolvere il problema alla radice.

    Al terzo gradino del podio degli elettrodomestici campioni di consumo troviamo il frigorifero. Questo elettrodomestico è sempre accesso, per cui circa il 25% del consumo energetico domestico complessivo è da attribuire all’amico monolite. In media un frigorifero consuma 300 kWh l’anno per un costo di circa 80 euro. Per risparmiare è consigliabile quindi evitare l’abitudine di aprire il frigorifero per diversi minuti cercando di ricordare per quale motivo stiamo fissando il suo interno senza un apparente motivo.

    Ecco palesarsi al quarto posto della nostra classifica la lavatrice. Una classe A con una media di utilizzo di 260 cicli all’anno fa spendere mediamente 60/70 euro annui. Il consumo di questo apparecchio dipende innanzi tutto dalla temperatura dei lavaggi: un lavaggio a 40°C permette di risparmiare circa il 30% di energia rispetto a un lavaggio da 60°C. Un lavaggio a zero gradi vi farà risparmiare il 100%, ma a questa temperatura, per quanto riguarda l’igiene, fareste prima a girare le mutande senza cambiarle.

    Sorvolando il quinto posto detenuto dal forno microonde che per sua natura rimane in funzione per pochi minuti a meno che non stiate arrostendo la versione cattiva di un Gremlins, passiamo al sesto posto. Qui vediamo protagonista la lavastoviglie. Se usato in modo corretto, questo elettrodomestico può fare risparmiare energia addirittura rispetto al lavaggio a mano. Anche questo apparecchio comporta un costo annuale di circa 60 euro. Per ridurre il dispendio energetico è bene evitare l’asciugatura con l’aria calda sostituendola con la prassi di soffiare con insistenza e pazienza sulle stoviglie cercando di evitare lo svenimento a piombo per mancanza di ossigeno.

    In dirittura di arrivo, al settimo posto, troviamo il forno elettrico. Questo elettrodomestico, se non utilizzato in modo ottimale, ha un consumo elettrico molto elevato con una spesa annuale di circa 30 euro. Tuttavia, il dispendio di energia può raddoppiare nel caso si utilizzino temperature di cottura elevata. Per ridurre i costi della bolletta è consigliato utilizzare la modalità di cottura ventilata e soprattutto smetterla di ingozzarsi di torte fatte in casa.

    Giovanni Zola

    Most Popular

    Italia: Record Storico delle Energie Rinnovabili ad Aprile 2024

    Ad aprile, l'Italia ha raggiunto un traguardo storico nel campo delle energie rinnovabili, coprendo il 51,2% del fabbisogno elettrico nazionale, rispetto al 36% dello...

    IA Act, Ue pioniera nella regolamentazione del settore

    Il 21 maggio il Consiglio Ue approva all’unanimità la prima legge europea che regola l’intelligenza artificiale. Quella dell’Unione Europea è la prima legislazione al...

    Conferme per le Bandiere Blu nelle Località Lacustri del Piemonte nel 2024

    Nonostante la sua posizione senza sbocchi sul mare, il Piemonte si distingue per la qualità delle sue località lacustri. La Bandiera Blu è un...

    I cinesi della Dongfeng in Italia: trattative per un nuovo impianto produttivo di 100.000 auto all’anno

    Il settore automobilistico italiano potrebbe presto accogliere un nuovo giocatore significativo proveniente dalla Cina, il Dongfeng Motor Group, che sta discutendo con il governo...

    Recent Comments