sabato, Maggio 25, 2024
More
    Home Prima pagina Draghi e l’accordo blitz sul gas algerino

    Draghi e l’accordo blitz sul gas algerino

    Draghi e l’accordo blitz sul gas algerino
    Nella relazione in crisi tra Russia e Occidente innescata dalla guerra in Ucraina, l’Italia si muove con l’Unione Europea ma agisce anche da sola e lo fa velocemente. Ieri Draghi è volato ad Algeri assieme al ministero degli Esteri, Di Maio, al ministro per la Transizione Ecologica, Cingolani, e al numero uno dell’Eni, Descalzi, per firmare un accordo che garantisce al BelPaese 9 miliardi di metri cubi di gas algerino in più all’anno. L’Italia dipende per il 40% dell’import di gas dalla Russia e per il 31% dall’Algeria ma con questa intesa la fornitura di gas dal Paese nordafricano viene quasi raddoppiata.
    La mossa si inserisce nel contesto di una strategia finalizzata a ridurre la dipendenza energetica da Mosca e la naturale sponda a cui guarda Palazzo Chigi è quella africana. L’Italia, infatti, è il primo Paese in termini assoluti per acquisto di gas naturale dall’Algeria grazie al gasdotto Transmed che porta la preziosa risorsa fino a Mazara del Vallo, in Sicilia. Secondo le prime stime, già dall’inverno dovremmo essere in grado di sostituire fino a un terzo del gas russo, aumentando la capacità massima del Transmed dagli attuali 21 a 30 miliardi di metri cubi.
    La via per slegarsi dalle forniture di Mosca è lunga dal momento che per ora l’Italia importa ben 29 miliardi di metri cubi di gas russo all’anno, motivo per cui l’accordo con Algeri dovrebbe essere il primo di una serie di tappe africane per accelerare il percorso di diversificazione delle fonti di approvvigionamento energetico. Nelle prossime settimane Draghi potrebbe fare tappa in Congo, Angola e Mozambico per firmare un altro contratto per portare in Italia, sempre tramite l’Eni, fino a 5 miliardi di metri cubi di gas.

    Most Popular

    Italia: Record Storico delle Energie Rinnovabili ad Aprile 2024

    Ad aprile, l'Italia ha raggiunto un traguardo storico nel campo delle energie rinnovabili, coprendo il 51,2% del fabbisogno elettrico nazionale, rispetto al 36% dello...

    IA Act, Ue pioniera nella regolamentazione del settore

    Il 21 maggio il Consiglio Ue approva all’unanimità la prima legge europea che regola l’intelligenza artificiale. Quella dell’Unione Europea è la prima legislazione al...

    Conferme per le Bandiere Blu nelle Località Lacustri del Piemonte nel 2024

    Nonostante la sua posizione senza sbocchi sul mare, il Piemonte si distingue per la qualità delle sue località lacustri. La Bandiera Blu è un...

    I cinesi della Dongfeng in Italia: trattative per un nuovo impianto produttivo di 100.000 auto all’anno

    Il settore automobilistico italiano potrebbe presto accogliere un nuovo giocatore significativo proveniente dalla Cina, il Dongfeng Motor Group, che sta discutendo con il governo...

    Recent Comments