domenica, Maggio 19, 2024
More
    Home Prima pagina “L’ITALIA DEL FUTURO”. LA CONVENTION ROMANA DI FORZA ITALIA TRA OSPITI D’ECCEZIONE

    “L’ITALIA DEL FUTURO”. LA CONVENTION ROMANA DI FORZA ITALIA TRA OSPITI D’ECCEZIONE

    “L’ITALIA DEL FUTURO”. LA CONVENTION ROMANA DI FORZA ITALIA TRA OSPITI D’ECCEZIONE
    Si è aperta ieri al Grand Hotel Parco dei Principi di Roma, la due giorni organizzata da Forza Italia. Una convention, quella degli azzurri, che ha visto la partecipazione di ospiti d’eccezione soprattutto tra i rappresentanti delle parti sociali, per avviare un canale biunivoco di dialogo e ascolto riguardo le giuste scelte che devono caratterizzare l’operato del Governo e della prossima stagione politica.
    Carlo Sangalli, presidente di Confcommercio, è stato fra i primi a prendere la parola, sottolineando come “La collaborazione con le parti sociali, per rafforzare la democrazia sociale, è fondamentale; la presenza di corpi intermedi veramente rappresentativi ha fatto sì che la crisi sanitaria, divenuta crisi economica, non si trasformasse anche in crisi sociale senza precedenti. Ora bisogna attuare una comune politica estera ed energetica, ridurre la nostra dipendenza e perseguire di conseguenza una maggiore indipendenza. Queste dovrebbero essere gli obiettivi alla base della politica energetica europea, che parta da un processo di transizione tra sostenibilità ambientale, economica e sociale. La parola è passata poi a Massimiliano Giansanti, presidente di Confagricoltura, il quale ha evidenziato che “Le politiche di Bruxelles hanno destrutturato l’agricoltura”, ribadendo che oggi il settore è caduto in crisi per via della guerra russo-ucraina nonostante “i segnali fossero captabili già l’estate scorsa”, segno di una mancata risposta da parte delle istituzioni. Dell’importanza di una visione adeguata sul futuro ha parlato anche Ettore Prandini, presidente di Coldiretti: “Servono scelte lungimiranti con politiche di lungo respiro, che guardino alle nuove generazioni”. Gabriele Buia, presidente di ANCE, ha invece espresso preoccupazioni in vista dell’attuazione del PNRR: “108 miliardi passeranno per la mano dell’edilizia, quindi bisogna affiancare il Governo anche per scansare le nuvole all’orizzonte rappresentate dai rincari dell’energia e delle materie prime”.
    Spazio anche al confronto politico per i vertici azzurri. Su tutti, il Sen. Massimo Ferro, responsabile del dipartimento politica economica, che ha ribadito come “L’obiettivo resta quello di difendere famiglie e lavoro. Dobbiamo guardare al futuro senza pensare mai di aumentare le tasse. Sono temi che ci stanno a cuore e l’impegno dei parlamentari è concreto”. Parole di tutela verso il mondo delle imprese sono arrivate poi dall’On. Claudia Porchietto, Responsabile del dipartimento attività produttive: “Senza imprese che producono non abbiamo lavoro. Per questo dobbiamo porre in essere le politiche adeguate affinché le imprese producano in Italia o vi ritornino. Devono tornare le condizioni per fare impresa in Italia”. Sul tema, critiche nei confronti dell’operato del Governo Conte sono arrivate dalla Sen. Roberta Toffanin: “I governi targati Movimento 5 Stelle non hanno dato sostegni all’economia ma al reddito di cittadinanza, disincentivando il lavoro”.
    La convention proseguirà nella giornata di oggi con numerosi tavoli di lavoro e si chiuderà nel pomeriggio alla presenza del Presidente Silvio Berlusconi.
    Lucio Ferrante

    Most Popular

    Ferrari, un 2024 da record: consegne stabili, crescono gli utili

    Nel primo trimestre del 2024, Ferrari ha ottenuto risultati finanziari notevoli, segnando un incremento significativo sia nei profitti che nei ricavi. Il noto produttore...

    Space Festival 2024 a Torino: Un Incontro tra Scienza e Fantascienza

    A Torino è partita la terza edizione dello Space Festival, un evento unico nel suo genere che celebra l'esplorazione spaziale e il mistero cosmico....

    Ue, Pil italiano in crescita maggiore rispetto alle aspettative

    La Commissione europea ha rivisto in positivo le stime sulla crescita economica italiana, prevedendo un +0,9% del Pil rispetto al +0,7 precedentemente stimato. Pesa...

    Italia, l’economia cresce ma la povertà si attesta a “valori mai toccati in 10 anni”

    Secondo il Rapporto Annuale dell’Istat, dopo il crollo dovuto al Covid-19 nel 2020, la nostra economia ha continuato a crescere a un ritmo di...

    Recent Comments