lunedì, Aprile 15, 2024
More
    Home Politica GREEN PASS, LE NOVITÀ DAL PRIMO MARZO

    GREEN PASS, LE NOVITÀ DAL PRIMO MARZO

    GREEN PASS, LE NOVITÀ DAL PRIMO MARZO
    Novità in vista sul fronte delle restrizioni: il premier Mario Draghi ha annunciato un cambio di passo che porterà via via allo smantellamento del Green Pass, secondo il programma dettato da un’attenta agenda, condivisa con il Comitato Tecnico Scientifico. Un avvicendarsi di scadenze, pertanto, che lentamente ci riporteranno alla normalità, ormai perduta da due anni a causa della pandemia.

    È il 1° marzo la prima data che segna l’inizio del programma annunciato dal Governo, e prevede lo stop alla quarantena dei viaggiatori che arrivano in Italia da Paesi extra-UE, adeguando le disposizioni alle medesime già in vigore per chi viaggia all’interno dell’Unione. Basterà quindi il green pass “base”, cioè il certificato di vaccinazione, di guarigione o un test negativo. Sempre dal primo marzo scatterà l’aumento della capienza di stadi e palazzetti, che potranno essere occupati rispettivamente per il 75% e il 60%.

    La seconda scadenza è prevista per il 10 marzo, giorno dal quale sarà possibile tornare a far visita ai propri cari ricoverati in ospedale, per un tempo massimo di 45 minuti al giorno. Dallo stesso giorno tornerà ad essere consentito il consumo di cibi e bevande anche nei teatri, cinema, concerti, nei locali di intrattenimento e musica dal vivo e in tutti quelli assimilati, compresi i luoghi in cui si svolgono eventi e competizioni sportive. Si arriverà poi al 31 marzo, data della scadenza dello stato di emergenza, che il Presidente del Consiglio ha già annunciato l’intenzione del Governo di non rinnovare. Dal 1° aprile le scuole resteranno pertanto sempre aperte a tutti, senza quarantene da contatto per gli studenti in caso di positività di un compagno di classe. Nelle scuole, inoltre, non sarà più necessario indossare la mascherina FFP2, ma basterà la classica chirurgica. Sempre dal 1° aprile cesserà ovunque l’obbligo di indossare mascherine all’aperto, disposizione peraltro già in vigore in gran parte del Paese, essendo l’ordinarietà in zona bianca. Con lo scadere dello stato di emergenza sparirà ance il sistema dei colori delle regioni.

    Nessun’altra novità fino a fine primavera. Dal 15 giugno scadrà infatti l’obbligo di vaccinazione per gli over-50, e di conseguenza verrà meno anche sui luoghi di lavoro l’obbligo di super green pass (quello che si ottiene esclusivamente dopo la vaccinazione o la guarigione dal Covid) per gli ultracinquantenni.

    Il calendario, avallato dal Comitato Tecnico Scientifico anche in ragione della conclusione della stagione invernale, tiene conto altresì dell’importante numero di vaccinati che ormai si contano nel nostro Paese. Sono ormai infatti state somministrate oltre 134 milioni di dosi nel nostro Paese e gli italiani che hanno completato il ciclo vaccinale sono più di 47 milioni, ossia circa l’80%. Una soglia che sebbene non ancora sufficiente a garantire l’immunità di gregge, vede la via d’uscita dalla pandemia sempre più vicina. La campagna è quindi destinata a proseguire, nonostante gli allentamenti delle restrizioni, e resta ancora oggi l’unica vera arma contro il virus. Proprio per questo partirà proprio dal 1° marzo la campagna per la quarta dose per soggetti immunodepressi e fragili.

    Andrea Valsecchi

    Most Popular

    I segreti delle aziende familiari di successo

    Le imprese a conduzione familiare rappresentano il 77% delle PMI totali in Italia, svolgendo un ruolo centrale nell'economia del paese. Secondo un'indagine di I-AER,...

    Iran-Israele: nel valzer delle minacce reciproche, Teheran prende di mira anche gli Stati Uniti. Diplomazie al lavoro per una de-escalation

    Dopo i fatti del weekend, il mondo si chiede: ci sarà un'escalation in Medio Oriente? L'Iran ha risposto all'attacco israeliano contro il consolato di...

    Auto elettriche, prezzi energia in aumento fino al 65%

    Aumentano ancora i prezzi dell’energia per la ricarica delle auto elettriche. Nonostante il crollo dei prezzi dell'energia sui mercati internazionali, i prezzi dell’energia per la...

    L’industria del vetro italiana affronta la sfida della decarbonizzazione

    L'industria italiana del vetro si sta impegnando attivamente nella decarbonizzazione, adottando strategie innovative per ridurre l'impronta di carbonio e aumentare la sostenibilità ambientale. Questo...

    Recent Comments