domenica, Aprile 14, 2024
More
    Home Prima pagina Qualità della vita: vince il Nord Est

    Qualità della vita: vince il Nord Est

    Qualità della vita: vince il Nord Est
    La classifica 2021 del Sole24Ore sulla qualità della vita vede ben sette città del Nord Est nella top ten con Trieste al 1° posto. Milano 2°, Firenze 11°, Roma 13°, Napoli 90°, ultima Crotone (107°)
    Nel Nord Est si vive meglio. È quanto emerge dalla 32esima edizione dell’indagine ‘Qualità della vita’ condotta dal Sole24Ore che prende in esame 107 province italiane. La classifica è stilata considerando 90 indicatori suddivisi in sei macro-categorie tematiche: ‘ricchezza e consumi’, ‘affari e lavoro’, ‘ambiente e servizi’, ‘demografia e salute’, ‘giustizia e sicurezza’, ‘cultura e tempo libero’. Il primato generale tocca a Trieste che, guadagnando 4 posizioni rispetto all’anno scorso, risulta prima nella sezione ‘cultura e tempo libero’,  seconda in ‘affari e lavoro’ e quarta in ’ambiente e servizi’. La top ten parla chiaro: è il Nord Est ad avere il maggior numero di province in cima alla classifica, con Trento in terza posizione, Bolzano in quinta, Pordenone in settima, Verona in ottava, Udine in nona e Treviso in decima, quest’ultima con un vero e proprio exploit (+19 posizioni conquistate in un anno).
    Milano, dopo essere finita all’11esima posizione nell’anno del covid, conquista il secondo posto generale e il primato nella categoria ‘ricchezza e consumi’ e ‘affari e lavoro’ anche grazie alla retribuzione media annua e all’incidenza di imprese che ricorrono al commercio elettronico. A completare la top ten Aosta (4°) e Bologna (5°). Sul fronte lombardo, a parte Sondrio che perde nove posizioni scivolando al 29esimo posto, tutte le altre province guadagnano posizioni: Monza si trova al 14esimo posto (+47 posizioni), Como al 17esimo (+38), Brescia al 21esimo (+18), Lecco al 25esimo (+24), Varese al 36esimo (+30), Cremona al 37esimo (+22), Bergamo al 39esimo (+13), Mantova al 47esimo (invariato), Lodi al 57esimo (+3) e Pavia al 60esimo (+9).
    Importanti capoluoghi sono riusciti a scalare la classifica: Roma dal 32° è salita al 13° posto e Firenze dal 27° è ascesa all’11°. Scalata che non è riuscita alle province del mezzogiorno molte delle quali occupano ancora una volta gli ultimi posti a partire da Crotone (ultima, al 107esimo posto), oltre a Foggia (106°) e Trapani (105°). L’indagine del Sole24Ore rileva un trend generalizzato di rimbalzo post-covid nel 2021, cominciato realmente con le riaperture e i vaccini che hanno consentito di stabilizzare la ripresa. Secondo il giornale di Confindustria, nel 2021 il valore aggiunto per abitante crescerà in media del 7,5% rispetto al 2020, mentre le grandi città risultano le uniche a tenere nei prezzi di vendita degli immobili che in generale registrano un calo del 3,4%. Il tessuto imprenditoriale italiano ha risposto con caparbietà alle difficoltà pandemiche. A livello nazionale, risultano infatti in crescita le imprese che fanno e-commerce (+27%) e le start up innovative (+28,5%). Sul fronte sicurezza e giustizia, sono tornate a salire le denunce (+4,6) dopo la forte diminuzione dovuta ai mesi di lockdown.

    Most Popular

    Verso un’Italia cashless: innovazione digitale, resistenze culturali e impatto ambientale

    Nel 2024, il panorama finanziario italiano ha mostrato una chiara tendenza verso l'adozione dei pagamenti digitali, sostenuta in particolare dalla Generazione Z, che evidenzia...

    Massimiliano Salini su von der Leyen e la Sostenibilità Ambientale

    Nella seconda parte dell'intervista rilasciata a Fanpage, Massimiliano Salini ha ribadito l'appoggio di Forza Italia alla rielezione di Ursula von der Leyen alla guida...

    Piemonte, Moody’s eleva il rating. Un segnale positivo per gli investitori

    L'agenzia di rating newyorkese Moody's ha recentemente rivisto al rialzo il rating del Piemonte, portandolo da Ba1, un livello considerato "Non-Investment Grade", a Baa3,...

    Imprese, 1,5 milioni di nuove assunzioni nel prossimo trimestre

    Secondo quanto emerge dal Bollettino del Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e ministero del Lavoro, nel trimestre aprile-giugno 2024 sono in programma nuove...

    Recent Comments