martedì, Febbraio 27, 2024
More
    Home Prima pagina Raccolta straordinaria di indumenti usati in Unito

    Raccolta straordinaria di indumenti usati in Unito

    Raccolta straordinaria di indumenti usati in Unito
    Si è conclusa positivamente l’iniziativa Ri-portalo in circolo, una raccolta straordinaria di indumenti usati e tessuti di medie/grandi dimensioni (tende, tovaglie, coperte) organizzata dal Green Office dell’Università di Torino UniToGO, in occasione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti.
    Il 23 e il 24 Novembre, presso il Palazzo del Rettorato e il Campus Luigi Einaudi, i partecipanti all’iniziativa hanno consegnato i propri indumenti usati puliti e in buono stato o i tessuti in sacchetti chiusi. Nelle due giornate sono stati raccolti oltre 240 kg di materiali tra indumenti e tessuti, il 74% composto da vestiti.
    Grazie alla collaborazione con la Cooperativa Esserci ed il suo progetto Exito, laboratorio di sartoria sociale e produzione di accessori rivolto a donne fragili, i tessuti di medie/grandi dimensioni troveranno nuova vita attraverso un processo di upcycling che consente il recupero e il riutilizzo di materiali in un’ottica di sostenibilità ambientale e con una valenza sociale. Gli indumenti in buone condizioni, invece, saranno donati attraverso il network della cooperativa Esserci a persone che in questo momento ne hanno bisogno.
    Contestualmente alla raccolta rifiuti il Green Office UniToGO ha realizzato una campagna informativa on line sul tema degli impatti ambientali del settore tessile e sulle soluzioni per la loro prevenzione e riduzione volta ad accrescere la consapevolezza della comunità sulle proprie scelte ed a sensibilizzarla sull’importanza del riuso e del riciclo degli indumenti e dei tessuti.
    Il settore tessile, secondo un articolo recente di Nature, produce 92 milioni di tonnellate di rifiuti all’anno. Inoltre si stima che l’85% dei prodotti tessili vada in discarica ogni anno. Infine, il lavaggio di vestiti e capi d’abbigliamento è responsabile della dispersione di microplastiche: ogni anno l’equivalente di 50 miliardi di bottiglie di plastica è disperso negli oceani a causa delle microfibre in poliestere.

    Most Popular

    Draghi, parla l’ex premier

    Draghi, parla l’ex premier A Gand (Belgio) torna a parlare l'ex premier Mario Draghi. Lontano dai riflettori da tempo, l’ex inquilino di Palazzo Chigi e numero...

    Possibili scenari futuri per l’economia globale

    Possibili scenari futuri per l’economia globale Dall’Istituto di Ricerca Economica Applicata, I-AER, un’analisi sulle quattro possibili vie per il futuro economico e come le imprese...

    Guerra, Zelensky: il 2024 sarà l’anno della svolta per l’Ucraina. E chiede più Patriot

    Guerra, Zelensky: il 2024 sarà l'anno della svolta per l'Ucraina. E chiede più Patriot Volodymyr Zelensky cerca di rassicurare i sostenitori occidentali: "Mosca conosceva i...

    Ricchezza famiglie italiane in crescita nel 2023

    Ricchezza famiglie italiane in crescita nel 2023 La ricchezza finanziaria delle famiglie italiane continua a dimostrare segnali positivi, raggiungendo cifre notevoli nel bilancio complessivo del...

    Recent Comments