Free Porn





manotobet

takbet
betcart




betboro

megapari
mahbet
betforward


1xbet
teen sex
porn
djav
best porn 2025
porn 2026
brunette banged
Ankara Escort
giovedì, Giugno 20, 2024
More
    Home Lombardia Là dove c’era l’Expo… ora c’è il futuro

    Là dove c’era l’Expo… ora c’è il futuro

    Là dove c’era l’Expo… ora c’è il futuro
    Sei anni fa il grande albero della vita con i suoi effetti laser e le fontane d’acqua era l’attrazione simbolo del grande evento espositivo mondiale, vero successo della capacità lombarda di attrarre e di un concetto come “Nutrire il pianeta” quanto mai d’attualità con le politiche green europee e la transizione energetica ormai entrata nel vocabolario comune.
    A differenza di tante altre location (vedi gli stadi nel deserto dei Mondiali ’82) l’area che ha ospitato Expo 2015 non ha subito le solite code tra polemiche, procure, malapolitica; anche questo è un grande successo!
    Le attività di riconversione dell’area nel comune di Rho sono partite subito con la costituzione di una società di scopo (Arexpo) e l’avvio di studi e analisi per portare un vero progetto di sviluppo di un’area che potrà essere abitata da oltre 5.000 persone.
    Primo step è stata l’assegnazione a Lendlease, gruppo internazionale di real estate e recupero di aree dismesse, della gestione dell’intero pacchetto, a fronte di un investimento molto consistente, pari a circa 2 miliardi.
    Oggi si apprende che Lendlease ha sottoscritto i primi accordi vincolanti con tre aziende che porteranno la propria attività nell’area ridenominata Mind, il Distretto dell’Innovazione. Si tratta di Astra Zeneca, che non ha bisogno di presentazioni, Bio4Dreams e Rold.
    Gli accordi interessano un’area di 5.000 metri quadrati che saranno a breve consegnate ai nuovi “inquilini” a cui spetterà di configurare uffici, laboratori, magazzini per poi popolare il quartiere con diverse centinaia di dipendenti.
    La sola Astra Zeneca, noto colosso farmaceutico, porterà oltre 300 dipendenti; Bio4Dreams è un cosiddetto “incubatore” tecnologico la cui mission è di accompagnare start up innovative nel settore delle bio e life science, un vero e proprio centro di ricerca applicata e di avvio di imprese ad alto contenuto scientifico. Il terzo operatore pronto a trasferirsi nel rhodense è il gruppo Rold, produttore di elementi elettrici ed elettronici.
    Basterebbero queste prime informazioni per capire che il distretto Mind sarà un successo e soprattutto un vero e proprio ecosistema dell’innovazione.
    Alle imprese citate, infatti, si aggiungeranno presto numerose altre società individuate tra un centinaio di aiziende che hanno già manifestato interesse ad accasarsi a Mind, portandosi in dote progetti di innovazione, competenze, tecnologie, risorse e capitale umano per sviluppare progetti di ricerca incentrati sui concetti di “Cities of the future” e “Future of Health”.
    Oltre a Mind nel contesto dell’area ex Expo troveranno spazio “Human Technopole”, l’Istituto Galeazzi, l’Università degli Studi di Milano e il complesso no profit della Fondazione Triulza.
    Negli spazi della nascente cittadina tecnologica troveranno posto alloggi, residenze, attività commerciali in un contesto rigorosamente green e al’avanguardia, nel quale vi sarà una grande contaminazione di idee ed esperienze in grado di progettare il futuro.
    Per ribadire, casomai fosse necessario, la grande ambizione di vedere in opera la nuova Silicon Valley lombarda, i rsonsabili di Lendlease hanno previsto l’inizio dei lavori entro i prossimi mesi del 2021, nel pieno rispetto del cronoprogramma stabilito.
    Come sei anni fa, anche noi siamo oggi in trepida attesa di poter ammirare un frammento di nuovo mondo lanciato nel futuro.
    Pietro Broccanello

    Most Popular

    IA, il futuro per il settore auto

    I sistemi di intelligenza artificiale, si sa, stanno acquisendo un ruolo sempre più centrale in diversi settori economici. Tra questi quello dell’automotive è in...

    Fondazione Comunitaria Nord Milano: 360mila euro assegnati a 44 progetti del territorio

    75 i progetti pervenuti nell’ambito dei tre bandi promossi dalla Fondazione. Al centro delle iniziative proposte la persona con le sue fragilità, cultura ed...

    UE, Massimiliano Salini (Forza Italia) eletto vicepresidente del Gruppo PPE

    L’eurodeputato è tra i dieci vicepresidenti eletti stamane nell’ambito del rinnovo delle cariche del Gruppo PPE che ha riconfermato alla guida Manfred Weber, eletto...

    Prima Edizione del premio “Marco Casavecchia”: un riconoscimento per giovani talenti nel ricordo di un maestro del diritto

    Il 18 giugno, a Torino, si è tenuta la cerimonia di assegnazione del primo premio dedicato alla memoria dell'avvocato Marco Casavecchia, scomparso nell'ottobre del...

    Recent Comments