11.5 C
Milano
mercoledì, Maggio 25, 2022
Home Economia Vaccini: 15 milioni di dosi rovinate da un errore umano

Vaccini: 15 milioni di dosi rovinate da un errore umano

Vaccini: 15 milioni di dosi rovinate da un errore umano

Negli Stati Uniti, a causa di un errore umano, sono state rese inutilizzabili circa 15 milioni di dosi del vaccino Johnson & Johnson.

Un errore umano che rischia di rallentare la campagna vaccinale statunitense. Secondo quanto riportato in questi giorni dal New York Times, sono state rovinate 15 milioni di dosi del vaccino monodose Johnson & Johnson le quali risultano inutilizzabili. Ciò sarebbe accaduto in un grande stabilimento produttivo localizzato a Baltimora, nel Maryland.

Sembra che alcuni lavoratori abbiano accidentalmente mischiato gli ingredienti dei vaccini, rovinando circa 15 milioni di dosi e costringendo le autorità di regolamentazione a ritardare l’autorizzazione delle linee di produzione dell’impianto. Secondo quanto riportato dal Nyt, ciò influirà sulle future spedizioni del vaccino di J&J e dunque anche sull’ambizioso piano del presidente Joe Biden di vaccinare tutti gli adulti americani entro fine maggio.

Tuttavia, secondo l’immunologo statunitense Anthony Fauci, a capo del National Institute of Allergy and Infectious Diseases, non c’è da preoccuparsi: “Gli errori umani capitano, ci sono controlli appositi. La buona notizia è che, nonostante sia un peccato che circa 15 milioni di dosi non saranno nelle condizioni di essere usate, ci sono controlli ed è per questo che l’errore è stato scoperto e che nulla di ciò che uscito da quell’impianto è stato somministrato”.

Nel frattempo, per quanto riguarda l’Europa, qualche giorno fa il presidente del Consiglio regionale della Liguria, Gianmarco Medusei, ha affermato che “il commissario per l’emergenza covid Francesco Paolo Figliuolo, mi ha detto che i vaccini Johnson & Johnson arriveranno in Italia dal 16 aprile”, mentre l’azienda ha riferito a France Presse che le consegne del suo vaccino in Europa cominceranno il 19 aprile. I governi ripongono grande fiducia nel vaccino di J&J i virtù del suo essere monodose, fattore che dovrebbe aiutare a semplificare e velocizzare le campagne vaccinali.

Simone Fausti

Most Popular

Ucraina, tra bombe e diplomazie

Ucraina, tra bombe e diplomazie È iniziato ufficialmente il quarto mese dall’inizio dell’invasione russa in Ucraina. Quella che doveva essere un blitz di qualche giorno...

Cinisello Balsamo, nasce il “Tavolo delle imprese e del lavoro”

Cinisello Balsamo, nasce il “Tavolo delle imprese e del lavoro” Grazie al protocollo di intesa, il Comune farà rete insieme ad 11 realtà associative...

Von der Leyen a Davos: l’Ucraina deve vincere questa guerra

Von der Leyen a Davos: l’Ucraina deve vincere questa guerra Ieri è scoccato il 90esimo giorno di guerra tra Russia e Ucraina e Ursula von...

AdmoRun 2022: per gente che ha midollo

AdmoRun 2022: per gente che ha midollo Al parco di Villa Reale l’11 giugno torna la corsa non competitiva organizzata da Admo Lombardia Onlus per...

Recent Comments