11.5 C
Milano
mercoledì, Giugno 16, 2021
Home Piemonte Torino Staygreen Venezia non solo partner di Green Pea, ma protagonista

Staygreen Venezia non solo partner di Green Pea, ma protagonista

Il 9 dicembre 2020 segna un altro grande passo per Staygreen Venezia.

Inaugura infatti a Torino Green Pea, il primo Green Retail Park fortemente voluto da Oscar Farinetti e molti compagni di viaggio, tra i quali Staygreen Venezia.
Green Pea è sito al Lingotto quale idea e fisico proseguimento del primo Eataly che proprio qui a Torino iniziò una nuova avventura conosciuta in tutto il mondo.
Grande rassegna stampa e curiosità per questo nuovo luogo della vendita ma della consapevolezza, del rispetto per usare un termine caro a Farinetti.

Oltre cento i partner con Mobilità sostenibile al piano terra, con la presenza di grossi nomi quali FCA; Arredi sostenibili a primo piano; abbigliamento al secondo e al terzo grandi marchi lusso e ristorazione di assoluto livello. Per finire con un roof di meditazione con piscina e giardino pensile.
Venendo alla presenza di Staygreen Venezia Green Pea occorre subito smarcare il ruolo di partner per osare un termine forte ma significativo: protagonista.
Principalmente per due motivi. Il primo perché da sempre attenta al ciclo di vita del prodotto, controllando le materie prime, in buona parte derivate dal riciclo, i materiali e i processi produttivi (con quasi totale assenza di scarto) per arrivare al disassemblamento e dismissione, Staygreen Venezia sposa in pieno tutte i requisiti di prodotto sostenibile.

In secondo luogo, e forse anche grazie al primo punto, perché non è presente solo in un importante stand al primo piano, ma allarga osmoticamente il proprio messaggio in tutto il building. A cominciare dai grandi totem espositori in ingresso, ben otto, che che interagiscono con il visitatore raccontando progetto e peculiarità di Green Pea.
Otto propilei realizzati con colori personalizzati e cartone naturale, atti a contenere monitor e sistemi interattivi.
Altro punto di estremo contatto e di pacato protagonismo la realizzazione di ben 52 librerie con pezzi speciali in metallo atti a creare veri e propri moduli tridimensionali e capaci di svilupparsi nello spazio: si tratta di Colibrì, che gioca per assonanza “con i libri” ma anche metaforicamente con il volatile capace di librarsi in volo e restare fermo grazie all’altissima frequenza di battiti d’ali. E’ un bel progetto dell’architetto Cristiana Catino, autrice con Negozio Blu Architetti Associati, del progetto del building e che ha immaginato e fatto realizzare queste librerie da Staygreen Venezia quali espositori e organizzatori dei flussi interni per Feltrinelli al terzo piano.

Se non bastasse poi questa presenza per conquistare onorificenze sul green field sarebbe sufficiente elencare altri numeri: 24 sedie Staychair (per il bistrot “100 vini e affini” al terzo piano) in finitura solid green nei toni del grigio tortora bianco e nero; 6 tavoli Reel sempre per il bistrot nei toni del grigio tortora bianco e nero; un Cork XL nero solid green (al terzo piano nella zona librerie) e quattro Cork (terzo piano zona librerie) nero solid green.

Ma non finisce qui perché il cartone stratificato di Staygreen Venezia è protagonista anche in alcuni allestimenti al piano secondo dedicato all’abbigliamento: un allestimento bancone espositivo, più un tavolo Reel,Cork e una seduta Twiggy in finitura solid green per Orciani, griffe di moda, e IGOODI, prima avatar factory italiana.
Tutte realizzazioni effettuate in tempi record, primi a terminare gli allestimenti dello stand e delle parti comuni assieme a Whirlpool, con una punta di orgoglio leggermente staccati in termini temporali.

La favola di Staygreen Venezia continua con i propri personaggi discreti ma dal carattere forte animando la mise en scène di Green Pea. E non fatichiamo a immaginare che nei prossimi mesi altri personaggi e personalizzazioni potranno avere luogo grazie a questo canovaccio.
Non a caso i mobili in cartone, elogiati dallo stesso Farinetti e De Poli, AD e responsabile piano arredo, hanno destato vivissima attenzione sia nella pre visita di oltre 130 architetti di qualche settimana fa che della pre apertura alla stampa nella giornata di presentazione ufficiale.
Ora attendiamo il giudizio del pubblico, dei visitatori che dal 9 dicembre entreranno in Green Pea con molte aspettative e sicuramente ne usciranno con grandi certezze.

 

Per info e contatti:
tel 041 580 19 74
e-mail info@staygreen.it

Web:
https://www.staygreen.it/it/

Social:

Instagram: @staygreenveneziaPagina Facebook: @attico.interni
https://www.facebook.com/attico.interni
Linkedin: Staygreen Venezia Official
https://www.linkedin.com/company/staygreenofficial
You Tube: Staygreen Venezia
https://www.youtube.com/channel/UCuDd0mY1z6ChULv5_PXidWA

Foto di Fabio Oggero

Most Popular

Perchè investire su Linkedin Ads per ottenere contatti commerciali di qualità

Perché investire su Linkedin Ads per ottenere contatti commerciali di qualità Uno dei metodi per generare contatti commerciali nel B2B di alta qualità è investire anche...

Cartelle esattoriali: si va verso una ulteriore proroga

Cartelle esattoriali: si va verso una ulteriore proroga Il Decreto “Sostegni-bis”, in discussione in questi giorni alla Camera, potrebbe portare una ulteriore dilazione dei termini...

Lavoro, autonomi: il colpo dopo un anno di covid

Lavoro, autonomi: il colpo dopo un anno di covid I dati Istat relativi al primo trimestre del 2021 evidenziano gli effetti di un anno di...

L’Italia si colora di bianco

L’Italia si colora di bianco 40 milioni di italiani sotto zona bianca. Le discoteche rimangono le uniche attività chiuse. Quasi tutta l’Italia si trova in zona...

Recent Comments