11.5 C
Milano
mercoledì, Agosto 17, 2022
Home Economia Rinviata scadenza delle cartelle esattoriali

Rinviata scadenza delle cartelle esattoriali

Spostato il termine di adempimento di 950 milioni relativi alla rottamazione ter e al saldo e stralcio

 

Per i contribuenti interessati alla rottamazione ter, nonchè al saldo e stralcio, il Governo Draghi ha varato un decreto legge con cui viene rinviata la scadenza dei versamenti, che era fissata al primo Marzo. Viene accolto così un odg di Forza Italia che era stato presentato al Senato.

 

I contribuenti interessati sono quelli che fino all’ultimo hanno sperato in un rinvio. Il comunicato è infatti arrivato proprio a ridosso della scadenza. Si parla di circa 950 milioni dovuti per le 5 rate della rottamazione ter e due per il saldo e stralcio.

 

Sempre sul fronte fiscale, il Governo Draghi dovrà varare questo mese un altro provvedimento, che sarà finanziato con 32 miliardi stabiliti dalla legge di bilancio. Il dibattito nell’eterogenea maggioranza che sostiene l’esecutivo è molto accesso a questo riguardo.

Il primo tema riguarda la fissazione delle nuove date delle scadenze che sono state rinviate. Si ipotizza una mini-proroga generalizzata (forse al 30 Aprile) che sarà accompagnata da una proroga più estesa per quei contribuenti che hanno perso quote di reddito significative.

 

L’altro tema spinoso riguarda la pace fiscale. Nei magazzini della ex Equitalia sono presenti milioni di cartelle esattoriali che risalgono al periodo tra il 2000 e il 2015, ormai impossibili da incassare.

Il centro-destra propone la cancellazione delle cartelle fino a 5.000 euro. Ma l’idea di un nuovo condono non piace al Partito Democratico e ad una parte dei 5 stelle.

 

Un altro terreno di scontro sarà quello degli aiuti. A tal proposito si pensa ad un indennizzo di almeno il 20% destinato a chi abbia perso il 33% del fatturato nell’ultimo anno. Ma le risorse sono limitate. I 32 miliardi in deficit stanziati dalla legge di bilancio dovranno essere impiegate per misure di sostegno al lavoro, alla sanità e alla scuola.

 

 

Andrea Curcio

 

 

Most Popular

Cosa resterà dell’Italia dopo queste elezioni? Intervista a Carmelo Ferraro

Cosa resterà dell'Italia dopo queste elezioni? Intervista a Carmelo Ferraro Qual è la situazione politica mentre si sta andando verso le elezioni? Andiamo a votare repentinamente...

LOMBARDIA, PARLA IL NEO-SOTTOSEGRETARIO BARUCCO

LOMBARDIA, PARLA IL NEO-SOTTOSEGRETARIO BARUCCO Lo scorso lunedì 25 luglio 2022 il Presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha nominato Sottosegretario ai Rapporti con le...

Disarmo Nucleare e lotta alla Fame

Disarmo Nucleare e lotta alla Fame di Marco D’Agostini Il primo agosto si è aperta a Vienna la Decima Conferenza di Riesame del Trattato di...

Anno internazionale del vetro: scale e ringhiere, l’eleganza secondo Fontanot

Anno internazionale del vetro: scale e ringhiere, l’eleganza secondo Fontanot Dalla LaFont alla Diva, dal Railing Glass a Wall, il marchio romagnolo che compie 75...

Recent Comments