11.5 C
Milano
venerdì, Febbraio 26, 2021
Home Lombardia La Lombardia punta all'autonomia energetica

La Lombardia punta all’autonomia energetica

Non è fantascienza, ma non è nemmeno una cosa scontata: nei prossimi anni la Lombardia potrebbe produrre internamente tutta l’energia di cui ha bisogno.

 

Almeno, questo è l’obiettivo del Consigliere Regionale Gabriele Barucco (FI) che ha presentato in Commissione Ambiente a Palazzo Lombardia, di cui è vice presidente un Progetto di Legge, il 138, che va in questa direzione. Creare, cioè, una Comunità Energetica in Regione Lombardia.

Cosa sono le comunità energetiche? le Comunità Energetiche Locali sono gruppi di cittadini ed enti che partecipano direttamente alla progettazione e al finanziamento di nuovi impianti di produzione con fonti rinnovabili, per condividere l’energia auto-prodotta, stoccandola e consumandola localmente, immettendo in rete quella in eccesso.

A cosa servirebbe quindi una CERL unica? Ce lo spiega il padre di questo progetto, il Consigliere Barucco:

“Servirebbe a divulgare la nuova mentalità necessaria per la decarbonificazione: una cultura di produzione, accumulo e autoconsumo dell’energia rinnovabile. La prima funzione è quella della promozione delle comunità energetiche: impianti ad energia rinnovabile che servono primariamente all’autoconsumo e la cui produzione in eccesso prima veniva solamente venduta ora può essere anche condivisa. Si salta il GSE, il Gestore Statale, per restare tra cittadini sul territorio. Moltiplicando la produzione e la condivisione, aumenta il volume di produzione e la diffusione. L’obiettivo è raggiungere una autonomia energetica tramite autoproduzione e autoconsumo in tutta la regione. Questo metterà le basi, con lo sviluppo della tecnologia, ad una forma sempre più efficiente di accumulo. E quindi, un giorno, speriamo a breve, all’autonomia energetica regionale”.

 

La proposta sembra piaciuta, come si coglie anche dalle parole di altri esponenti della commissione.

Dichiara Riccardo Pase (Lega), presidente della Commissione Ambiente di Regione Lombardia: “Sono contento che Regione Lombardia, nella mia commissione predisponga questo PDL. La struttura è sulla falsa riga di un progetto simile presentato a Roma della Lega che aveva come obiettivo di consentire ai territori di essere autosufficienti: allargare questo scopo alla nostra regione è importante. L’autosufficienza è un obiettivo audace, che si compone di due fasi: 1. permettere che chi produce l’energia possa collaborare con chi la consuma e fare comunità. Oggi la legge è limitata alle realtà nella stessa cabina di prossimità.

Qui invece l’obiettivo è di usare l’energia prodotta in tutto il. Territorio regionale. Il percorso che ci attende è lungo e complesso, ma arriveremo alla fine. 2. Viene inserito un aspetto molto importante: il supporto di una Newco, con la prospettiva che nasca un Ente che agevoli questo tipo di servizio, supportando le Comunità Energetiche dal punto di vista burocratico con una realtà strutturata. Il limite di molte leggi è, infatti, non prevedere un supporto tecnico. Il percorso è appena iniziato, ma tutte le forze trovano la proposta interessante in modo bipartisan, in fase di audizione ascolteremo anche le parti sociali, sempre con un obiettivo ben presente: il rilancio dell’autonomia energetica, già presente in altre partite come le grandi derivazioni e gli incentivi al fotovoltaico, oltre che supporto alle biomasse”.

Un altro indiscutibile segno di apprezzamento è stata la presentazione successiva di un identico PDL da parte del Movimento 5 Stelle. Come affermava Charles Colton: l’imitazione è la più sincera forma di ammirazione. E quindi non possiamo esimerci dal pensare che, espletati tutti i passaggi necessari questa proposta riscuoterà una ampia maggioranza a suo sostegno. Dopotutto è del futuro del pianeta che si parla. Qualcosa che, speriamo, non vorrà essere deciso su linee di partito.

Most Popular

L’esecuzione del piano strategico

Un piano strategico parte , ovviamente , dal cliente. Molto realisticamente ci sono solo due ruoli in un'azienda: il cliente ed il fornitore.   Tutti assumono...

Milano, Sea: il 2021 inizia male, persi l’85% del traffico e il 50% delle rotte

L’ad Brunini non perde la fiducia nel futuro: “Occorre resistere indenni e riscaldare i muscoli non appena si ripartirà”.   Che la crisi dei trasporti...

Restrizioni: Pasqua come Natale?

Le varianti preoccupano medici ed esperti. A Pasqua probabile un regime di restrizioni rafforzato come a Natale. Lunedì il Governo comunicherà le nuove regole....

Bollette: fine maggior tutela rinviata al 2023.

Il decreto mille proroghe ha disposto lo slittamento del termine del mercato tutelato di un anno. Da quest’anno invece il bonus per le famiglie...

Recent Comments