test
sabato, Giugno 15, 2024
More
    Home Economia Ristori, incremento automatico del 50% se il grado di allerta sale

    Ristori, incremento automatico del 50% se il grado di allerta sale

    Bar, pasticcerie e gelaterie hanno diritto ad un incremento del 50% dei ristori se passano da allerta gialla ad arancione o rossa

     

    Il decreto ristori bis prevede un incremento del 50% dei fondi a favore di gelaterie, pasticcerie ed alberghi, nel caso in cui queste attività subiscano nel corso dell’emergenza un aggravamento delle restrizioni. Quindi se il grado di allerta nell’area in cui operano passa dal giallo all’arancione o direttamente al rosso, verrà applicato automaticamente l’incremento.

    Si calcola che complessivamente 153.000 attività beneficeranno di tale meccanismo.

     

    I primi a cui saranno accreditati gli aiuti a fondo perduto contemplati dal decreto sono i titolari delle attività che si trovano nelle zone rosse, quindi nelle regioni del Piemonte, Lombardia, Calabria e Valle d’Aosta.

    Seguono gli esercenti pugliesi e siciliani, collocati in zona arancione.

    Alle aziende operanti nelle regioni passate recentemente dall’allerta gialla a quella arancione (Liguria, Abruzzo, Basilicata, Umbria e Toscana) verranno destinati i bonus previsti per le zone gialle, per poi vedersi integrato, nella successiva tranche di versamenti, l’incremento dell’ulteriore 50%.

     

    La Lombardia è l’area in cui vengono destinati gran parte di queste risorse aggiuntive, 102 milioni per circa 33.000 attività. Puglia e Sicilia riceveranno rispettivamente 34 e 37 milioni ulteriori. Agli esercenti della Calabria spettano invece 17 milioni.

     

    Andrea Curcio

     

     

    Most Popular

    Riuscirà l’Italia a Fermare la Fuga dei Suoi Giovani Talenti?

    L'Italia sta affrontando un allarmante esodo di giovani talenti, particolarmente accentuato tra i laureati, che nelle ultime due decadi hanno lasciato il paese in...

    Piemonte, la spesa dei beni durevoli segna +8,6% nel 2023

    Nel 2023, in Piemonte, la spesa per beni durevoli ha raggiunto quasi 6,5 miliardi di euro (6 miliardi e 479 milioni), segnando un aumento...

    760 Anni di eccellenza: la storia ininterrotta della carta Fabriano

    Nel cuore delle Marche, a Fabriano, si celebra un anniversario "pesante": 760 anni di produzione cartaria. La storia di questo materiale risale a un...

    Ue, Dazi fino al 48% sulle auto elettriche cinesi

    A partire dal 4 luglio, salvo un accordo diverso tra le parti, saranno introdotti nuovi dazi all’importazione di auto elettriche cinesi. Il motivo? Concorrenza...

    Recent Comments