11.5 C
Milano
martedì, 1 Dicembre, 2020
Home Economia Dpcm: da oggi in vigore nuove restrizioni

Dpcm: da oggi in vigore nuove restrizioni

Il governo ha previsto delle nuove misure differenziate tra le varie regioni a seconda della zona di rischio

Da oggi e fino al 3 dicembre sono attive le restrizioni previste dal nuovo dpcm del governo. Come noto, l’Italia è stata suddivisa in tre aree a seconda del livello di rischio: le regioni facenti parte della zona rossa, quella con le misure più severe, sono Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta e Calabria. Puglia e Sicilia rientrano nella zona arancione dove il rischio è considerato medio-alto, mentre le restanti regioni fanno parte della zona gialla. Di seguito i nuovi obblighi da rispettare.

Spostamenti, autocertificazione e coprifuoco

Nelle zone rosse, dove il rischio è definito come “elevato”, è vietato lo spostamento in entrata e in uscita a qualsiasi ora del giorno anche all’interno del proprio comune di residenza, salvo in caso di compravate esigenze per motivi di lavoro, di necessità o di salute. In caso ci si sposti è necessario portare con sé l’autodichiarazione che sarà in dotazione anche alle autorità di controllo. La mancanza di un motivo valido per lo spostamento comporta la multa e la denuncia.

Per quanto riguarda le zone arancioni, lo spostamento è vietato in entrata e uscita da una regione all’altra, salvo le motivazioni sopraindicate, anche se viene raccomandato di evitare comunque gli spostamenti non necessari anche dentro al proprio comune. Stessa raccomandazione anche per chi vive nelle zone gialle, dove la circolazione è vietata dalle 22 alle 5 del mattino. Il coprifuoco è attivo su tutto il territorio nazionale dalle 22 alle 5. Relativamente al trasporto pubblico, il dpcm prevede una riduzione della capienza dall’80% al 50%.

Ristorazione

Permane l’obbligo di chiusura per ristoranti, gelaterie, pasticcerie e bar dalle 18 alle 5 anche nelle zone gialle mentre per le arancioni e le rosse tali attività saranno chiuse tutti i giorni della settimana. Non ci sono restrizioni per le consegne a domicilio, mentre l’asporto è consentito fino alle 22.

Negozi, centri commerciali, farmacie, musei e teatri

Farmacie e parafarmacie rimarranno aperte in tutta Italia. Nelle zone rosse è stata disposta la chiusura di tutti i negozi, salvo i supermercati, beni alimentari e di necessità. Rimangono aperte alcune attività: parafarmacie, lavanderie, barbieri, parrucchieri (ma non i centri estetici), edicole e tabaccherie. Nelle zone gialle e arancioni invece ad essere chiusi saranno i centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi, ad eccezione di alcune realtà presenti al loro interno: farmacie, parafarmacie, edicole, tabaccherie, negozi di vendita di generi alimentari. Sarà consentito recarsi alle lavanderie anche nelle zone rosse. Cinema e teatri invece saranno chiusi ovunque sul territorio nazionale così come mostre, musei, biblioteche, archivi e complessi monumentali.

Scuola, università, concorsi e smart working

Le università sono chiuse, salvo alcune attività in laboratorio e per le matricole. In tutta Italia è prevista la didattica a distanza alle superiori, escluse le attività di laboratorio e per gli studenti con disabilità. Una delle poche realtà a rimanere aperta nelle zone rosse è l’attività scolastica a livello dell’infanzia, elementari e prima media per cui le lezioni si terranno in presenza. Nelle zone rosse è prevista la didattica a distanza per seconda e terza media mentre per questi ordini nelle zone gialle e arancioni si terranno le lezioni in presenza.

Il dpcm prevede il massimo ricorso possibile allo smart working per le pubbliche amministrazioni, compatibilmente con il mantenimento della qualità del servizio da erogare. Viene disposta anche la sospensione delle prove scritte dei concorsi sia pubblici che privati (tranne quelli per il personale sanitario), e di quelle relative all’abilitazione all’esercizio delle professioni.

Sport

Rimarranno chiuse le palestre, le piscine, i centri benessere tranne quelle attività che forniscono prestazioni nell’ambito dei livelli essenziali di assistenza. Si potrà fare attività sportiva nei circoli evitando assembramenti ma senza poter ricorrere agli spogliatoi. Lo sport all’aperto è consentito in maniera individuale e mantenendo il distanziamento, anche in zona rossa purché si rimanga nei pressi della propria abitazione.

Negli allegati n. 23 e n. 24 del dpcm sono contenuti gli elenchi relativi a quelle attività che potranno rimanere aperte anche nelle zone rosse:

Allegato 23: Commercio al dettaglio
• Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati con prevalenza di prodotti alimentari e bevande (ipermercati, supermercati, discount di alimentari, minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimenti vari)
• Commercio al dettaglio di prodotti surgelati
• Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati di computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettronica di consumo audio e video, elettrodomestici
• Commercio al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacco in esercizi specializzati (codici ateco: 47.2), ivi inclusi gli esercizi specializzati nella vendita di sigarette elettroniche e liquidi da inalazione
• Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati
• Commercio al dettaglio di apparecchiature informatiche e per le telecomunicazioni (ICT) in esercizi specializzati (codice ateco: 47.4)
• Commercio al dettaglio di ferramenta, vernici, vetro piano e materiali da costruzione (incluse ceramiche e piastrelle) in esercizi specializzati
• Commercio al dettaglio di articoli igienico-sanitari
• Commercio al dettaglio di macchine, attrezzature e prodotti per l’agricoltura e per il giardinaggio
• Commercio al dettaglio di articoli per l’illuminazione e sistemi di sicurezza in esercizi specializzati
• Commercio al dettaglio di libri in esercizi specializzati
• Commercio al dettaglio di giornali, riviste e periodici
• Commercio al dettaglio di articoli di cartoleria e forniture per ufficio
• Commercio al dettaglio di confezioni e calzature per bambini e neonati
• Commercio al dettaglio di biancheria personale
• Commercio al dettaglio di articoli sportivi, biciclette e articoli per il tempo libero in esercizi specializzati
• Commercio di autoveicoli, motocicli e relative parti ed accessori
• Commercio al dettaglio di giochi e giocattoli in esercizi specializzati
• Commercio al dettaglio di medicinali in esercizi specializzati (farmacie e altri esercizi specializzati di medicinali non soggetti a prescrizione medica)
• Commercio al dettaglio di articoli medicali e ortopedici in esercizi specializzati
• Commercio al dettaglio di cosmetici, di articoli di profumeria e di erboristeria in esercizi specializzati
• Commercio al dettaglio di fiori, piante, bulbi, semi e fertilizzanti
• Commercio al dettaglio di animali domestici e alimenti per animali domestici in esercizi specializzati
• Commercio al dettaglio di materiale per ottica e fotografia
• Commercio al dettaglio di combustibile per uso domestico e per riscaldamento
• Commercio al dettaglio di saponi, detersivi, prodotti per la lucidatura e affini
• Commercio al dettaglio di articoli funerari e cimiteriali
• Commercio al dettaglio ambulante di: prodotti alimentari e bevande; ortofrutticoli; ittici; carne; fiori, piante, bulbi, semi e fertilizzanti; profumi e cosmetici; saponi, detersivi ed altri detergenti; biancheria; confezioni e calzature per bambini e neonati
• Commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato via internet, per televisione, per corrispondenza, radio, telefono
• Commercio effettuato per mezzo di distributori automatici

Allegato 24: Servizi per la persona
• Lavanderia e pulitura di articoli tessili e pelliccia
• Attività delle lavanderie industriali
• Altre lavanderie, tintorie
• Servizi di pompe funebri e attività connesse
• Servizi dei saloni di barbiere e parrucchiere

Simone Fausti

Most Popular

Ristori quater, dilazione di pagamento per debiti fiscali

Per comprovate esigenze economiche si possono bloccare le procedure esecutive. Indennità a lavoratori del turismo, dello spettacolo e dello sport. Stanziamenti ulteriori per forze...

Adda-Martesana, zona arancione: commercianti all’opera per recuperare le chiusure

Ma il Natale si preannuncia difficile. Confcommercio: “Calo dei consumi del 20,3% rispetto al 2019”. C’è chi ha trascorso la giornata ad allestire le...

Oggi comincia il piano cashless del governo

Da martedì 1 dicembre è iniziato il piano cashless: è attivo il sito per la lotteria degli scontrini mentre per il piano cashback Natale...

COMUNICATO STAMPA: Ricerca “Future of  Work 2020” di Osservatorio Imprese Lavoro Inaz e Business International

Dopo la pandemia solo il 6% delle imprese tornerà alle condizioni di prima, cioè senza smart working. Digitalizzazione prioritaria per il 67% Presentati a HR...

Recent Comments