11.5 C
Milano
giovedì, 3 Dicembre, 2020
Home Economia Documento unico di circolazione (Duc): una semplificazione complicata

Documento unico di circolazione (Duc): una semplificazione complicata

Dal 1° giugno è in vigore il Duc per auto e moto, uno strumento che dovrebbe semplificare gli iter burocratici ma che al momento non sta funzionando come dovrebbe.

Una riforma pensata per semplificare il sistema sta producendo effetti opposti. È quanto sta accadendo con il Duc, il documento unico di circolazione, che da quest’anno dovrebbe sostituire il certificato di proprietà, rilasciato dall’ACI, e il libretto di circolazione del veicolo, di competenza della motorizzazione.

Una riforma che cominciò nel 2015 con lo scopo di rendere più snelle le procedure che riguardano il mondo automobilistico e motoristico ma che, a causa dell’insorgere del covid-19, non sta avendo gli effetti sperati. La legge 124 del 2015, conosciuta come la riforma Madia della pubblica amministrazione, all’articolo 8 introduceva una serie di ipotesi, come la possibilità di abolire il Pra (pubblico registro automobilistico), con lo scopo di far risparmiare gli utenti che dovessero registrare i veicoli o volessero effettuare un passaggio di proprietà.

Con il decreto legislativo 98/2017 la riforma ha preso piede: il Pra non è stato abolito, tuttavia dal 1° giugno è stato introdotto il Duc per le autovetture e altri mezzi leggeri di nuova immatricolazione o che vengono sottoposti a reimmatricolazione o ad un passaggio di proprietà. Entro la fine di ottobre tale procedimento dovrà essere attuato anche per i mezzi pesanti, i veicoli in leasing e a noleggio. Oltre alla diminuzione dei documenti necessari, gli utenti avranno benefici anche da un punto di vista economico, con un risparmio medio stimato pari a circa 39 euro per veicolo. Peccato che nel frattempo siano sorti tutta una serie di ostacoli che rendono tutt’altro che lineari queste nuove procedure.

È stato avviato un processo di digitalizzazione delle pratiche e una serie di aggiornamenti dei sistemi operativi che richiedono la formazione del personale. Personale che però è stato costretto a rimanere a casa a causa della chiusura degli uffici conseguente la diffusione del covid-19. È stato dunque concesso il ricorso ai fascicoli cartacei i quali però devono essere consegnati di persona presso gli uffici, molti dei quali ancora oggi o restano chiusi o hanno forti limitazioni d’orario. Per quanto riguarda l’operazione più comune tra gli utenti, cioè il passaggio di proprietà di un veicolo, i protocolli di fatto richiedono ancora la presenza fisica dei soggetti interessati.

Per le altre pratiche è possibile rivolgersi allo sportello telematico dell’automobilista, anche se di fatto la motorizzazione è a corto di personale per garantire un servizio efficiente. Insomma, è normale che quando venga implementata una riforma si incontrino poi delle difficoltà pratiche. Tuttavia ancora una volta l’Italia della burocrazia sembra avere la meglio sui cittadini i quali al momento navigano a vista, nella speranza che un giorno tutto verrà semplificato.

Simone Fausti

Most Popular

Milano, per la ripresa del traffico aereo si dovrà attendere almeno il 2023

L’ad di Sea ha prospettato alcuni scenari per il ritorno ai volumi pre-Covid, l’ipotesi peggiore sposta la ripartenza al 2025/26. Intanto servono ristori e...

Patenti scadute, restano valide fino ad Aprile 2021

Proroga scadenza patenti fino ad Aprile, fino a luglio per le sole Cqc e Cfp. Sospesi esami guida pratica nelle regioni rosse. Fogli rosa...

Dpcm Natale: restrizioni agli spostamenti ma sì al pranzo al ristorante

In attesa del testo definitivo, le anticipazioni su alcune misure relative al nuovo dpcm che disciplinerà le feste natalizie. Mancano poco più di venti giorni...

A Dairago una filiale più moderna per la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate «Andiamo in controtendenza. Investiamo nei piccoli centri»

Il presidente della Bcc Roberto Scazzosi e il sindaco di Dairago Paola Rolfi alla riapertura degli spazi di via XXV Aprile dopo l’intervento di...

Recent Comments