sabato, Maggio 25, 2024
More
    Home Lombardia Le eccellenze che resistono: il caso Biotitan

    Le eccellenze che resistono: il caso Biotitan

    L’eccellenza italiana è un dato di fatto, esiste anche nel campo delle tecnologie futuristiche.
    Biotitan infatti, azienda che sviluppa nanotecnologie made in Italy, è nata quasi trent’anni fa dal desiderio di un chimico di rendere i suoi trattamenti per i materiali meno aggressivi.
    Nanotecnologia: una tecnologia invisibile all’occhio umano, a base acqua, che ha poteri efficacissimi.

    Si può rendere un muro antigraffiti in modo permanente? E un vetro autopulente? Un pavimento antiscivolo? Sì, si può. Biotitan lo fa e opera già da anni con i grandi player del mercato, dai supermercati, ai ministeri, passando per i grandi Retail, riesce ad offrire una serie di servizi innovati, operando a qualche micron di profondità, senza alterare minimante i materiali e i supporti su cui viene applicato.

    Una materia nuova quella della nanotecnologia, a molti sconosciuta che anche in un periodo come questo può offrire un grande aiuto: Biotitan infatti ha sviluppato un prodotto antibatterico che, seguendo i principi di durabilità della nanotecnologia, viene garantito 3 anni. Cosa significa? Che a differenza di tutte le altre sanificazioni in commercio, quella di Biotitan non svanisce nel momento in cui evapora, ma si integra con i materiali su cui viene nebulizzata. Questo è fondamentale perché significa che il trattamento va fatto una sola volta e poi si può stare tranquilli e continuare con una pulizia ordinaria anche in tempi di grande preoccupazione come questo.

    Il costo di questo trattamento, dotato di posa, varia dai 10 ai 15 euro al mq, previo sopralluogo, e trattandosi di un prodotto nanotecnologico rientra nel nuovo decreto eco-bonus che autorizza ad avere un credito di imposta del 110%.
    Il prezzo di un trattamento nanotecnologico è sicuramente più alto di ciò che propone il mercato, ma a conti fatti, tra il recupero del credito di imposta, l’abbattimento dei costi totali e il beneficio che effettivamente si trae nel fare un applicazione del genere, considerando anche che la spesa totale va spalmata per tutti gli anni per cui è garantito il prodotto, è sicuramente più conveniente la nanotecnologia di una sanificazione normale sotto tutti i punti vista. Chiaro che se si pensa solo ad ottenere una certificazione per essere a posto, il discorso non regge. Ma se oltre alle certificazioni, che in ogni caso non hanno eguali sia in termini di efficacia che di durabilità, si guarda la qualità, non solo del prodotto, ma anche delle condizioni in cui si lavora in termini di sicurezza del personale e dei clienti, di certo un trattamento Biotitan risulta quasi impagabile.

    Diamo un senso alla sanificazione: dev’essere un’azione preventiva più che risolutiva.
    Deve servire a salvaguardare a lungo termine, non essere un grattacapo quotidiano.
    In un’era in cui già sappiamo che dovremo convivere con tutte queste nuove regole, cerchiamo almeno di trarne vantaggio.
    Il buono della nanotecnologia è che è migliorativa, ma che può anche migliorare in continuazione. Grazie ad essa si va ad abbattere tutta una componente alcolica e dannosa sia per i materiali che per gli esseri umani. Si va a tutelare la condizione di un luogo di lavoro o di un’abitazione. Basta imparare a leggerla nel modo giusto, a conoscerla. Abbiamo oggi grandi strumenti a disposizione che però non vediamo di buon occhio solo perché ci sono sconosciuti. Ma il futuro è ad un passo da noi e abbiamo la possibilità di affrontarlo con strumenti nuovi, innovativi, migliorativi. Rendiamolo possibile, informiamoci, ascoltiamo le novità e le innovazioni.

    Noi di Biotitan siamo a disposizione per qualsiasi tipo di approfondimento sia sul tema della sanificazione che su quello della nanotecnologia. Per qualsiasi domanda è possibile visitare il sito, presente più in basso.

    Beatrice Carolina Iaia
    www.biotitan.it

    Most Popular

    Italia: Record Storico delle Energie Rinnovabili ad Aprile 2024

    Ad aprile, l'Italia ha raggiunto un traguardo storico nel campo delle energie rinnovabili, coprendo il 51,2% del fabbisogno elettrico nazionale, rispetto al 36% dello...

    IA Act, Ue pioniera nella regolamentazione del settore

    Il 21 maggio il Consiglio Ue approva all’unanimità la prima legge europea che regola l’intelligenza artificiale. Quella dell’Unione Europea è la prima legislazione al...

    Conferme per le Bandiere Blu nelle Località Lacustri del Piemonte nel 2024

    Nonostante la sua posizione senza sbocchi sul mare, il Piemonte si distingue per la qualità delle sue località lacustri. La Bandiera Blu è un...

    I cinesi della Dongfeng in Italia: trattative per un nuovo impianto produttivo di 100.000 auto all’anno

    Il settore automobilistico italiano potrebbe presto accogliere un nuovo giocatore significativo proveniente dalla Cina, il Dongfeng Motor Group, che sta discutendo con il governo...

    Recent Comments