domenica, Aprile 21, 2024
More
    Home Lombardia Covid 19 e welfare aziendale: una polizza assicurativa Esedra ad hoc per...

    Covid 19 e welfare aziendale: una polizza assicurativa Esedra ad hoc per imprese e dipendenti

    Esedra S.r.l., affiliata al Circolo delle Imprese, è una società di brokeraggio e consulenza assicurativa nata nel 1997 dalla volontà di Tommaso Sala di proseguire l’attività di famiglia originariamente intrapresa dal padre Virgilio verso la fine degli anni ’60. Inizialmente avviata nell’area di Lecco, è andata sviluppandosi nel ramo della consulenza assicurativa per imprese e importanti studi professionali presenti sul territorio. Dal 2006 è attiva con una sede a Milano con lo scopo di migliorare i servizi offerti alla clientela e consolidare i rapporti con le compagnie assicurative.

    Dott. Sala, ci parli della sua attività nel campo assicurativo, di cosa vi occupate?

    Ci occupiamo di analizzare i rischi delle aziende e dei professionisti sotto il profilo assicurativo. Il nostro lavoro consiste nel supportare le imprese in un’analisi del rischio verificando tutti quelli che sono i potenziali settori in cui questo può verificarsi e, attraverso un’approfondita analisi di quello che è il ciclo produttivo e il contesto nel quale l’azienda opera, andiamo a realizzare un report di valutazione del rischio. Parallelamente facciamo un check up a titolo gratuito di quelle che sono le coperture assicurative in essere, cui segue una gap analysis tra quelli che sono i rischi coperti – e in che modo – e se ci sono miglioramenti possibili sia sotto il profilo normativo che economico. Si tratta di un’analisi congiunta che facciamo insieme all’imprenditore, successivamente andiamo a verificare sul mercato assicurativo italiano e internazionale, nel quale operiamo da sempre, quelle che possono essere le soluzioni migliori sulla base del settore in cui l’azienda opera individuando il partner assicurativo più adeguato. Una volta dato seguito a questa fase preliminare, durante la gestione ordinaria abbiamo un ruolo proattivo soprattutto nell’ambito dei sinistri. Dal momento in cui capita un problema derivante dal sinistro ci attiviamo subito a fianco del cliente per cercare di ottenere nei tempi più rapidi e nel modo migliore l’indennizzo da parte della compagnia assicurativa.

    In piena emergenza Covid 19 è stato pensato qualcosa di specifico per le imprese da un punto di vista assicurativo?

    Sul mercato è stata proposta una polizza ad hoc da Generali, che è la più importante compagnia a livello italiano e tra le prime anche a livello europeo. Noi ci siamo interessati per capire se in questo momento di emergenza si potesse dare un supporto alle aziende e abbiamo trovato questa soluzione che stiamo andando a proporre ai nostri clienti e che riteniamo possa essere un valido supporto per tutti quei dipendenti e amministratori delle aziende che, in caso di contagio da coronavirus, dovessero essere ricoverati in ospedale.

    Ci spieghi cosa prevede questa polizza

    La copertura prevede il pagamento di una diaria per ogni giorno in cui la persona rimane ricoverata e un forfait in più di 3000 euro qualora la persona venisse ricoverata in terapia intensiva. Inoltre la polizza prevede delle garanzie ulteriori quali l’assistenza post ricovero, l’invio del medico generico, il trasporto in ambulanza e quello dal pronto soccorso al domicilio, e una serie di servizi che possono essere utili alle famiglie come l’invio di una collaboratrice familiare o della baby sitter a domicilio e il servizio di consegna della spesa presso la propria abitazione.

    Quanto costa questo tipo di polizza all’azienda e quali sono i vantaggi?

    Il costo è davvero irrisorio perché è di 9 euro per ogni dipendente. È un costo che paga l’azienda e che, transitando tramite lo strumento della cassa di assistenza sanitaria, di fatto l’azienda può completamente dedurre fiscalmente e nello stesso tempo è un valore che non va ad impattare sulla busta paga del dipendente perché rientra in quello che è il tema più ampio del welfare aziendale.

    Qual è lo scopo di questa iniziativa?

    È nata con lo scopo di gestire l’emergenza da Covid 19 e non prevede alcun compenso per noi, che lo facciamo più che volentieri nell’ottica di poter dare una mano per quello che ci è possibile, e lo facciamo in questa forma. Tra l’altro per ogni dipendente inserito in copertura, 1 euro verrà destinato ad un ente ospedaliero di Milano. Riteniamo che si debba vivere questa iniziativa in prospettiva non utilitaristica.

    Come bisogna procedere per sottoscrivere la polizza?

    È molto semplice, serve la ragione sociale dell’azienda, l’elenco nominativo e il codice fiscale di tutti i dipendenti e amministratori dell’azienda e una dichiarazione che, ad oggi, tutte le persone riportate nell’elenco non siano malate. La copertura è valida esclusivamente a seguito di infezione Covid 19 diagnosticata in Italia successivamente alla decorrenza della copertura assicurativa e non ha limiti temporali di attivazione, la scadenza è per il 31/12/2020.

    Quali sono i settori maggiormente interessati?

    È un problema che coinvolge tutti, quindi non c’è limitazione di sorta. È una copertura che ci stanno chiedendo un po’ tutte le aziende in qualsiasi settore. Non lavoriamo con enti pubblici ma solo con clienti privati e per ora la risposta è stata molto positiva.

    In che termini?

    È stata avviata venerdì e già oggi abbiamo raccolto adesioni da parte del 90% dei nostri clienti. Le aziende hanno apprezzato molto il servizio e oggi ci stanno arrivando le segnalazioni per attivare la sottoscrizione. Alla luce di quello che sta succedendo in questi giorni pensiamo, e le stesse aziende ce lo confermano, che possa avere un impatto positivo sui dipendenti. Tante sono le aziende che stanno ancora lavorando, perché in settori strategici legati all’alimentare o alla sanità, quindi non possono smettere e questo tipo di polizza è un incentivo in più per i dipendenti che devono continuare a lavorare.

    Micol Mulè

    Most Popular

    E se il vino sparisse? l’Italia perderebbe 1,1% del PIL

    Durante la 56esima edizione di Vinitaly, tenutasi a Verona, è stata presentata una ricerca che evidenzia l'importanza economica del settore vinicolo in Italia. L'analisi,...

    Ue, si valuta altro taglio dei tassi

    Christine Lagarde annuncia un probabile nuovo taglio dei tassi “se non ci sono shock”. "Stiamo osservando un processo disinflazionistico. Se si muove in linea con...

    Nutella: 60 Anni di Dolce Successo Globale

    Nel 1964, il panorama delle creme spalmabili fu trasformato radicalmente dall'introduzione di Nutella, opera di Michele Ferrero. Originaria di Alba, questa crema ha combinato...

    L’inversione della polemica: un emendamento in tema aborto pone ai ferri corti Roma e Madrid

    Parlare di aborto in Italia è come aprire il vaso di Pandora del dibattito pubblico italiano, anche se questa volta lo scontro ha assunto...

    Recent Comments