11.5 C
Milano
martedì, 22 Settembre, 2020
Home Economia GM Solutions a fianco delle imprese per ripartire

GM Solutions a fianco delle imprese per ripartire

Scuole chiuse. Attività commerciali chiuse. L’Italia si ferma tutta, o quasi. “Ho fatto un patto con la mia coscienza, al primo posto c’è la salute degli italiani”, il Premier Giuseppe Conte ha così annunciato le misure dell’ultimo DPCM, datato 12.03.2020. Si cambia passo e si chiede agli Italiani di fare un ulteriore sacrificio per contenere al massimo il contagio da COVID-19. Uno sforzo immane richiesto proprio a tutti, alle famiglie ed alle piccole e grandi Imprese di tutto il Paese.

Anche quelle PMI, citate proprio dal Presidente nell’ultimo appello rivolto in diretta agli italiani, che costituiscono il tessuto imprenditoriale italiano e che iniziano a fare i conti con un brusco ma dovuto rallentamento. Da nord a sud, la situazione è uguale, come visto da GM Solutions. La percezione che si ha è quella che proviene principalmente dai media, testimoni di una drammatica condizione per le realtà commerciali e imprenditoriali, costrette dai severi ma necessari provvedimenti del Governo, a limitare drasticamente le loro attività o ad adeguarsi ove possibile, rispondendo a tutte le misure indicate.

“La storia ha avuto modo di insegnarci che le capacità manageriali della nostra nazione, con particolare riferimento a quelle lombarde, sono all’altezza di per poter rifiorire e ripartire con slanci nuovi”. A dichiararlo Antonio Gaetano, CEO di GM Solutions, società di consulenza aziendale in tema di ambiente, formazione ed energia, che opera da anni su tutto il territorio nazionale. Una realtà dinamica ed innovativa, attenta alle esigenze sempre maggiori ed in continua evoluzione nel campo dei servizi richiesti dalle aziende moderne, in grado di offrire soluzioni che possano soddisfare pienamente le esigenze dei propri clienti.

“È insita nel nostro DNA la capacità di reagire e di sapersi rialzare. In questo momento non possiamo far altro che rispettare tutte le indicazioni ricevute e mettere in condizione di estrema sicurezza tutti i lavoratori, con vigore ancora maggiore di quanto già non facciamo in tempi normali. Continueremo a dare tutto il supporto necessario alle aziende che seguiamo ogni giorno con la professionalità che ci appartiene, nel pieno rispetto delle norme in materia di sicurezza e sorveglianza sanitaria nei luoghi di lavoro. Lontani solo fisicamente, ma vicini e solidali professionalmente e umanamente.”

In seguito alle misure previste dall’ultimo DPCM, anche la GM Solutions si è mostrata infatti sensibile al decreto, promuovendo da subito forme di lavoro Smart: ci si è adoperati prontamente ad attivare lo smart-working che rende possibile il prosieguo delle attività lavorative, anche se non fisicamente sul posto di lavoro inteso in senso classico; azione indispensabile in questo momento così delicato nel quale però siamo chiamati tutti a rispondere con forte senso civico e del dovere.

Dichiara ancora il CEO Gaetano: “Siamo in stretto contatto con moltissime aziende dell’intero territorio nazionale, dalla Lombardia alla Calabria: gli imprenditori stanno vivendo un momento veramente delicato. I piani industriali, i previsionali, gli investimenti ed i progetti a lungo termine perdono quasi completamente la loro validità. È loro il compito di gestire in maniera razionale le risorse e programmare con lucidità e lungimiranza i prossimi passi, in questa fase di rallentamento inevitabile e nella fase di ripresa nei mesi che verranno. Una lucidità che stenta ad esserci perché la preoccupazione è molta, com’è facile intendere. Continueremo a dare il massimo per i nostri clienti, con piena fiducia nelle capacità imprenditoriali del nostro Paese e certi di poter assistere ad una ripresa grazie in primo luogo alle misure che il Governo provvederà ad attuare per far fronte a questa surreale situazione.”

Most Popular

Test rapidi nelle scuole, potrebbe essere la svolta

Già utilizzati negli aeroporti, il Ministero della Salute ne sta studiando il grado di attendibilità per estenderli nelle scuole     Il Ministero della Salute sta lavorando...

Riforma Pensioni: opzione 62 anni per lavori usuranti

Sul tavolo diverse ipotesi per riformare il sistema pensionistico. Venerdì incontro governo-sindacati. Venerdì 25 settembre è stato fissato un incontro tra governo e sindacati per...

Il settembre nero del settore ricettivo

In forte crisi alberghi e società di affitti brevi delle grandi città d’arte per il calo del turismo internazionale. Townhouse e Halldis chiedono il...

Scusi, chi ha fatto palo?

Scusi, chi ha fatto palo? Ieri sono iniziati gli spogli e sono stati erogati i primi verdetti post elezioni. Così, come Fantozzi, in molti avranno...

Recent Comments