11.5 C
Milano
giovedì, 24 Settembre, 2020
Home Economia Prosit! La storia (assurda) della birra Corona

Prosit! La storia (assurda) della birra Corona

Che uno dei sintomi più drammatici del Corona virus fosse la diffusione compulsiva di idiozie via etere, non vi erano dubbi. Che questo facesse un danno enorme alla comunità anche. Ma che potesse affondare un marchio prestigioso come la birra Corona, questo non era affatto scontato. Eppure, l’ingegno umano non conosce limite. Ne parla il Sole 24 Ore:

Il punteggio relativo al marchio Corona, secondo l’indagine di YouGov, è sceso da 75 punti a 51 in queste ultime settimane. Il trend tiene conto delle informazioni positive e negative che circolano, negli Stati Uniti, su un particolare brand. Il mercato statunitense è molto importante, per la birra Corona (è la terza più consumata, dopo la Guinness e la Heineken. Sempre secondo YouGov, oggi l’intenzione di acquisto è al minimo da due anni. Ma è pur vero che si tratta di una birra molto legata all’estate, alle serate in spiaggia, dunque abbastanza soggetta alla stagionalità.
Ad ogni modo, la Constellation Brands Inc (l’azienda che produce la birra messicana nei 50 stati che compongono la federazione americana) ha perso l’8% alla borsa di New York in questa settimana, come fa notare Bloomberg. Una storia ai limiti del grottesco, dunque. Una storia che racconta come il limite fra prudenza e psicosi, in questi giorni, è una linea sottilissima.

E così qualcuno è riuscito a trovare un collegamento puramente casuale e costruirci sopra una campagna denigratoria. Uccidendo la terza birra Usa. Questo dovrebbe farci riflettere: la rete è un posto pieno di opportunità. E dai rischi immani. E se pensavamo che il virus fosse un elemento inestricabilmente reale, refrattario al virtuale, ci siamo dovuti ricredere. Pensiamoci la prossima volta che condividiamo qualcosa, solo perché conferma un nostro pregiudizio. Potremmo star alimentando qualcosa del genere.

Most Popular

Superbonus 110%: il problema delle offerte sul web

Su internet fioccano gli annunci di aziende specializzate in riqualificazione energetica degli immobili, ma gli utenti stanno incontrando alcuni problemi.   La costituzione del superbonus ristrutturazione...

Made in Italy, la strategia per la ripresa

La Milano Fashion Week si apre con pochi buyer e turisti stranieri. Capasa: per il settore si prospetta un calo tra il 25 e...

Lettera dall’UE: specificare piani di spesa del Recovery Fund

Patto di stabilità sospeso anche nel 2021. Gentiloni invita l’Italia ad elaborare strategie e programmi per superare la crisi   La Commissione europea ha inviato una...

A Dairago e Villa Cortese la Bcc resta l’unico sportello bancario

I commercianti lanciano la campagna «Stai con chi ti resta vicino»   Dopo la decisione di Banca Intesa di razionalizzare gli sportelli bancari nell'Altomilanese e di...

Recent Comments